Dalla Svezia la barca elettrica che salverà Venezia

CONDIVIDI

lunedì 23 maggio 2022

Venezia è una città unica e dalla storia millenaria, che attrae milioni di visitatori ogni anno per la bellezza dei suoi scorci, della sua luce, dei suoi colori. Una città meravigliosa e fragile in virtù della sua stessa natura, in quanto città galleggiante. Moto ondoso e scie dei motoscafi infatti sono una minaccia costante alla tenuta delle fondamenta di Venezia.

Per combattere questo fenomeno, una soluzione arriva dall’industria nautica: sarà presentato proprio nel corso del Salone Nautico in programma a Venezia dal prossimo 28 maggio il primo, Candela C-8.

Il daycruiser elettrico con aliscafo che combina tenuta di mare, autonomia da record, alta velocità e impatto ambientale zero, che si propone come alternativa alle barche con motore a combustione.

I tradizionali motoscafi elettrici da 28 piedi utilizzano una potenza eccessiva – circa 15 volte più energia rispetto alle auto familiari standard – per solcare l'acqua, il che significa un raggio corrispondentemente breve alle alte velocità, anche utilizzando enormi pacchi batteria.

L'azienda tecnologica svedese Candela ha utilizzato i principi di progettazione dell'industria aeronautica per sviluppare i suoi aliscafi a guida computerizzata, che aumentano l'efficienza del 400% rispetto ai tradizionali motoscafi. Ciò consente al Candela C-8 di volare sopra il mare con una portata maggiore rispetto a qualsiasi altra barca a batteria sul mercato, nonostante abbia un pacco batteria più piccolo.

Inoltre, Candela C-8 elimina praticamente tutti i tradizionali inconvenienti dei motoscafi convenzionali: sbattimento, emissioni, costi elevati del carburante e manutenzione.

 

Oltre due ore di autonomia di navigazione

Volando sopra l'attrito dell'acqua e delle onde, il C-8 è bilanciato in tempo reale dal suo controller di volo, un computer che utilizza l'input di 10 sensori attorno alla barca per regolare l'angolo di attacco del suo foil principale, una manovra che è eseguita automaticamente 100 volte al secondo.

Il sistema Candela C-Foil tiene conto di venti, onde e carichi diversi per rendere la corsa liscia come la seta anche in condizioni meteorologiche avverse.

Il C-8 ha una velocità massima di 30 nodi e assorbe solo circa 20 kW di potenza dalla sua batteria quando vola a 20 nodi.
Può navigare per 2,5 ore senza ricaricare – per soli 8 euro, riducendo i costi di guida di oltre il 90% rispetto a un motoscafo ICE di dimensioni simili.

Il motore Candela C-POD può funzionare per 3000 ore senza manutenzione, il che per l'utente tipico significa 25-50 anni di navigazione senza problemi.

Il sistema C-Foil è stato sviluppato dagli ingegneri di Candela con esperienza nel settore dei droni e degli aerei ed è il primo del suo genere su qualsiasi imbarcazione.

“È con grande orgoglio che presentiamo il C-8 al Salone di Nautico – dichiara Gustav Hasselskog, fondatore e Ceo di Candela –. La città galleggiante, che dipende dai motoscafi ma ne risente anche l'impatto, è il luogo perfetto per mostrare come l'imbarcazione di Candela può contribuire a un mondo migliore, offrendo al contempo nuovi livelli di prestazioni”.

 

Contro il fenomeno nel moto ondoso

Per i veneziani, Candela C-8 potrebbe essere un possibile sollievo da una delle maggiori minacce per l'iconica città: la scia del motoscafo. Le scie ad alta energia delle miriadi di taxi d'acqua veloci e imbarcazioni da diporto della città hanno causato la distruzione dei pilastri di legno su cui sono costruite tutte le case qui, un fenomeno chiamato Moto ondoso.

Gli studi suggeriscono che il 60% di tutti gli edifici è stato danneggiato in una certa misura, il che potrebbe portare al loro crollo. Volando a 30 nodi, la silenziosa Candela C-8 fa solo una scia alta 5 cm, o sulle onde create da una classica gondola veneziana.

La prima Candela C-8 sarà esposta al Salone Nautico di Venezia, a partire da sabato 28 maggio. Il gran finale sarà la E-Regatta, una competizione di durata tra barche elettriche che si svolgerà nel corso della manifestazione.

Tag: nautica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

62° Salone Nautico di Genova: al via la prevendita dei biglietti

Al via la prevendita online dei biglietti del 62° Salone Nautico Internazionale di Genova, in programma dal 22 al 27 settembre 2022. Organizzata da Confindustria Nautica, la manifestazione...

30 mila visitatori, 200 espositori, 300 barche: i numeri del Salone Nautico Venezia 2022

Oltre 30mila visitatori, nove giorni scanditi da oltre 50 eventi culturali e di approfondimento tra convegni e talk show – la maggior parte dei quali dedicati al tema della...

De Wave punta sui maxi yacht: acquisito il controllo di Mobil-line

Continua la strategia con cui De Wave sta lavorando per controllare direttamente al proprio interno tutte le componenti più significative del ciclo produttivo, sia nel settore delle crocier...

In vigore da oggi i nuovi quiz per il conseguimento della patente nautica

Al via da oggi l’adozione dei nuovi quiz di teoria e degli esercizi di carteggio frutto della riforma dell’esame per la patente nautica approvata all’inizio...

Lavori su imbarcazioni da diporto extra Ue in Italia: le nuove procedure semplificate

Esenzione dalle garanzie fideiussorie e dall’imposizione IVA, per le manutenzioni effettuate in regime di Ammissione Temporanea; Riduzione delle garanzie doganali fino al 100% per i cantieri...

Dal 28 maggio al 5 giugno terza edizione del Salone Nautico Venezia

Nove giorni dedicati alla passione per la navigazione, tra yacht e superyacht, prove in acqua, convegni, esposizioni e regate. Dal 28 maggio al 5 giugno appuntamento per la terza edizione del Salone...

Patente nautica: spostato al 1° giugno termine di entrata in vigore dei nuovi quiz

Slitta dal 13 maggio al 1° giugno la data di entrata in vigore dei nuovi esami teorici per il conseguimento della patente nautica (leggi l'approfondimento curato dalla redazione).Il provvedimento...

Confindustria Nautica: vicino alla soluzione il problema dei visti dei marittimi stranieri

Si intravvede una soluzione positiva al problema dei visti di accesso dei marittimi extra Ue impiegati a bordo navi in sosta in Italia.In una breve nota Confindustria Nautica annuncia il parere...