Coronavirus, manutentori a RFI: stop agli interventi ordinari, soltanto opere urgenti

CONDIVIDI

giovedì 12 marzo 2020

Le aziende di manutentori che operano per Rete Ferrovia Italiana, associate in Anceferr, chiedono uno stop agli interventi ordinari.

“Abbiamo manifestato a RFI la nostra totale disponibilità a intervenire per scongiurare pericoli o affrontare situazioni di emergenza, ma è necessario che sia rinviata qualsiasi opera non urgente - dice il   presidente di Anceferr, Pino Pisicchio -. Lo stop obbligato di questi giorni sarà recuperato immediatamente e con straordinario  impegno dalle nostre maestranze qualificate e sempre disponibili”.

Chiesta poi la proroga delle gare in corso e in scadenza “perché le imprese serie come lo sono tutte le nostre 58 associate, non hanno la possibilità di mettere a punto i dossier necessari alla partecipazione”.

“Per far ripartire davvero il Paese, per tornare, come dice il presidente Conte, a ‘continuare ad abbracciarci’, dobbiamo fermarci ora e realizzare soltanto quello che serve a tutti e non nuoce a nessuno

Il nostro committente, le Direzioni territoriali produzione e le altre Strutture Organizzative di RFI, tutti noi con i nostri mezzi e i nostri lavoratori dobbiamo essere uniti nell’unico obiettivo della sicurezza e della salute. – conclude il presidente - Grazie a noi, come dice il nostro slogan ‘l’Italia si muove’, ma ora è il momento che l’Italia si fermi e guarisca per poi ripartire”.

Tag: rfi, coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Catania: al via la campagna vaccinale anti COVID-19 per tutti gli operatori

Ha riscontrato numerose adesioni la proposta di Confindustria per la realizzazione di piani aziendali volti alla prevenzione e alla lotta contro il virus SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di...

Anfia: a marzo 2021 cresce la produzione automotive ma il confronto con il 2020 non è indicativo

La produzione dell’industria automotive a marzo 2021 è cresciuta a tripla cifra rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Non c’è da stupirsi, però: marzo...

Mercato auto in calo rispetto al 2019. Gli incentivi non assorbono il colpo pandemia

Ad aprile 2021 il mercato italiano dell’auto totalizza 145.033 immatricolazioni contro le 4.295 unità registrate ad aprile 2020, che aveva chiuso a -97,5%. L’andamento del bimestre...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021

Pubblichiamo l’agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori Pubblici di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021. L’agenda della Camera Convocazione della IX...

Panasonic entra nella supply chain e sviluppa tecnologie per produzione, trasporto e vendita

Nel corso della prima ondata di pandemia da Covid, l'importanza di una gestione sotware delle catene di approvigionamento è diventato un problema urgente per il commercio mondiale, e un buon...

Confartigianato Trasporti: per le imprese di trasporto e logistica 28,8mld di ricavi in meno nel 2020

Che la crisi pandemica abbia generato gravi danni nell'economia mondiale è indubbio. Ma quali sono i numeri del mondo dell'autotrasporto italiano? A questa domanda ha risposto un focus di...

Fondo Sanilog: nel piano sanitario un nuovo pacchetto gratuito di prestazioni Covid-19

Dal 1° maggio 2021, gli oltre 180 mila iscritti a Sanilog potranno beneficiare di un nuovo pacchetto gratuito di prestazioni in caso di conseguenze gravi causate dal Covid-19, compreso nel piano...

Sondaggio Autopromotec: ancora in flessione le attività di officina

I settori colpiti dall'emergenza coronavirus sono innumerevoli, ma tra questi ce ne sono alcuni che hanno sofferto più di altri. I dati del Barometro sul sentiment dell’assistenza auto -...