Covid: dal 10 dicembre interrotti i collegamenti ferroviari tra Svizzera e Italia

CONDIVIDI

mercoledì 9 dicembre 2020

A partire da giovedì 10 dicembre fermi i treni Eurocity e regionali tra Italia e Svizzera. La decisione delle Ferrovie Federali Svizzere, che rimarrà in vigore fino a nuova comunicazione – spiega il Gruppo FS in una nota – è legata al rispetto del Dpcm emanato dal Governo italiano il 3 dicembre scorso, che prevede misure di prevenzione da applicare anche in territorio estero.

I treni ad alta velocità che saranno oggetto di stop prima del passaggio oltre confine sono gli Eurocity da Chiasso e da Briga verso l’Italia, così come quelli che percorrono l’asse del Sempione (ad eccezione dell’EC39 e dell’EC42/44 tra Ginevra e Briga). Continuano, invece, a viaggiare regolarmente nel territorio svizzero gli Eurocity tra Zurigo, Basilea e Chiasso, sull’asse del Gottardo, e tra Basilea e Briga sull’asse del Lötschberg.

Modifiche anche ai collegamenti con la Germania: i treni tra Francoforte e Milano si fermano prima di entrare in Italia. Gli Eurocity 52 circolano fino all’11 dicembre solo tra Briga e Francoforte e dal 12 dicembre solo tra Briga e Basilea, fermandosi quindi prima del territorio tedesco. Gli Eurocity 451/151 circolano fino al 12 dicembre solo tra Francoforte e Chiasso, mentre dal 13 dicembre, giorno in cui entra in vigore l’orario invernale, viaggiano solo tra Basilea e Chiasso. In questo modo non ci saranno Eurocity né da e per l’Italia, né da e per la Germania.

Restrizioni riguarderanno anche il traffico regionale. Mentre i regionali della compagnia ferroviaria BLS continuano a viaggiare tra Briga e Domodossola, tutto il traffico transfrontaliero della compagnia TILO è sospeso. Una misura – spiegano le Ferrovie elvetiche – per il momento limitata a tre giorni, in attesa che le autorità italiane diano ulteriori indicazioni sulla corretta applicazione del Dpcm.

Le novità riguardano in particolare cinque collegamenti: il treno RE10 Erstfeld-Milano è soppresso tra Chiasso e Milano Centrale, mentre è garantito un servizio sostitutivo tra Como e Milano; l’S10 Bellinzona-Como non circola tra Chiasso e Como; l’S30 Cadenazzo-Gallarate non viaggia tra San Nazzaro e Luino/Gallarate, l’S40 Varese-Como è soppresso tra Chiasso e Como e tra Stabio e Varese; infine l’S50 Bellinzona-Malpensa non ferma tra Stabio e Malpensa.

Il Gruppo FS precisa comunque che sono allo studio delle ipotesi tecniche per consentire l'eventuale riattivazione di alcuni collegamenti.

 

Tag: trasporto ferroviario, coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ferrovie Puglia: dal Pnrr un miliardo di euro per il rilancio

Un rilancio da un miliardo di euro grazie per i 474 chilometri di linea di Ferrovie del Sud Est: è quello avviato grazie al Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e al centro di un recente...

Il commercio mondiale viaggia su nave: nel 2019 trasportate 11 miliardi di tonnellate di merci

Il commercio mondiale è profondamente interconnesso con le infrastrutture di trasporto marittimo. Circa il 90% del commercio mondiale in termini di volume e oltre il 70% in termini di valore...

Traffico: a maggio 2021 crescita del 25% sulla rete Anas

L’allentamento ad aprile delle misure restrittive legate all’emergenza da Covid-19 ha permesso agli italiani di riprendere le abitudini legate agli spostamenti sul territorio nazionale....

Ferrovie: via libera dall'Ue alla misura italiana da 150 milioni di euro a sostegno degli operatori

Dall'Ue approvata la misura italiana a supporto del trasporto su ferro: 150 milioni di euro per gli operatori del trasporto ferroviario di merci e degli operatori commerciali del trasporto...

EXPO Ferroviaria a Milano dal 28 al 30 settembre 2021: spazio alle tecnologie tunnelling

Torna EXPO Ferroviaria a Fiera Milano Rho dal 28 al 30 settembre 2021. Ogni due anni, la fiera si rivolge a specialisti ferroviari a tutti i livelli di gestione, dai principali imprenditori del...

L'anno Ue della ferrovia: necessario accelerare lo shift modale gomma-ferro

Gli occhi dell’Ue sono puntati sul trasporto su binari. La Commissione europea, infatti, ha indicato il 2021 come l’anno della ferrovia. Eppure i dati, per quanto riguarda specificamente...

Porti: la genovese Circle a supporto dei collegamenti Regno Unito-Francia

Nella cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più...

Fuga dal camion: aumentano fino al 200% le carenze di autisti nel mondo

Si prevede che la carenza di autisti di camion aumenterà di oltre un quarto nel 2021. I divari sono destinati ad aumentare a un tasso molto più elevato in alcuni paesi: il 150% in...