Corsi CQC e ADR: chiarimenti dal MIMS su assenze causa Covid

mercoledì 12 gennaio 2022

Sono arrivati chiarimenti in materia di assenze per causa COVID ai corsi di qualificazione CQC iniziale o periodica nonché ai corsi ADR. Lo ha comunicato l'Anita.

Il Mims, precisando che le “Linee guida per il contenimento del contagio da COVID nell’esercizio delle attività didattiche delle autoscuole” sono tutt’ora vigenti, ha diramato precisazioni sui corsi in questione.

In considerazione del perdurare dell’emergenza sanitaria, il ministero ha chiarito che, ferme restando le nuove disposizioni in materia di CQC e di esami per il relativo conseguimento introdotte dal DM 30 luglio 2021 (vedi articolo su Manuale CQC 2021), continuano ad applicarsi le seguenti disposizioni:

  • corsi CQC e ADR: relativamente alle modalità di svolgimento delle lezioni on-line, la frequenza da remoto è consentita per un numero massimo di 10 ore per il programma del corso di formazione periodica;

  • assenze dei partecipanti ai corsi CQC nelle autoscuole causa Covid: non è precluso l’esito del corso purché la frequenza venga ripresa entro e non oltre 6 mesi dalla prima assenza che deve essere autodichiarata con uno specifico modulo redatto dal Ministero stesso. Inoltre ai fini del corso di formazione iniziale continueranno a valere le ore di lezione già frequentate, mentre ai fini del corso di formazione periodica varranno le ore relative ai moduli già interamente conclusi 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata