Ferrovie regionali: Asstra chiede più risorse e sicurezza

CONDIVIDI

venerdì 28 settembre 2018

”25 imprese ferroviarie e/o gestori dell’infrastruttura che svolgono la propria attività principale in contesti regionali definiti. Con un’estensione complessiva dell’infrastruttura ferroviaria di circa 3.655 km. Dei 3.655 km complessivi, circa 2.238 km si sviluppano nelle Regioni dell’Italia Meridionale e Insulare, circa 2.000 km costituiscono la rete interconnessa a quella di RFI, mentre i rimanenti compongono la cosiddetta rete isolata”

Questo l’incipit di Massimo Roncucci, presidente di Asstra, nell’audizione in Commissione Trasporti sul decreto di recepimento della parte finale del IV Pacchetto ferroviario,  per focalizzare il contesto industriale interessato dalla normativa comunitaria e la situazione del settore ferroviario regionale rappresentato da ASSTRA

“Delle 12 linee interconnesse tre hanno l'autorizzazione sulla sicurezza, le altre sono in procinto di ottenerla. Sono state stanziate delle risorse importanti per la messa in sicurezza della rete, ma non sono sufficienti se si guarda la situazione a 360 gradi come ad esempio i passaggi a livello che richiedono ingenti interventi.  C'è preoccupazione per la situazione delle reti isolate che hanno un quadro normativo ancora in fase di definizione. L’obiettivo per tutte queste reti è  un allineamento agli standard di sicurezza tenendo conto delle caratteristiche della rete e della capacità dell’infrastruttura, perché non ci può essere una sicurezza ferroviaria di categoria A e una di categoria B.  Ma gli adeguamenti tecnologici e infrastrutturali che le reti regionali stanno attuando, ha sottolineato Roncucci ,  molto spesso in tempi record e anche anticipando le risorse statali arrivate con un anno di ritardo, richiedono finanziamenti pubblici e tempistica adeguati per non trasformare la messa in sicurezza di circa 3000 km di linea in una insensata corsa a ostacoli”

Sul decreto di recepimento della direttiva europea, Roncucci ha espresso un giudizio positivo presentando tre emendamenti che non stravolgono l'impianto, ma che chiariscono alcune parti del decreto.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico locale: ecco gli interventi richiesti dalle associazioni Anav, Agens e Asstra

Un documento comune contenente gli interventi prioritari per il trasporto pubblico locale è stato presentato oggi da ANAV, AGENS e ASSTRA (le associazioni che rappresentano l’intero...

Covid: dal 10 dicembre interrotti i collegamenti ferroviari tra Svizzera e Italia

A partire da giovedì 10 dicembre fermi i treni Eurocity e regionali tra Italia e Svizzera. La decisione delle Ferrovie Federali Svizzere, che rimarrà in vigore fino a nuova...

Trenitalia: da inizio novembre in vendita i biglietti dell’orario invernale

La pianificazione invernale di Trenitalia entrerà in vigore domenica 13 dicembre. Dagli inizi di novembre è previsto il caricamento sui sistemi di vendita abituali dell’azienda...

FS Italiane e Snam: un accordo per promuovere l'idrogeno nel trasporto ferroviario

Un memorandum per valutare la fattibilità tecnico-economica e nuovi modelli di business legati allo sviluppo e la diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia. Lo hanno siglato FS...

Enel X e Asstra: protocollo d’intesa per il trasporto pubblico sostenibile

Rendere più sostenibile il trasporto pubblico locale, contribuire a ridurre le emissioni delle linee urbane ed extraurbane e migliorare la qualità del servizio ai cittadini: questi in...

Trenord: dal 14 settembre offerti 7% di posti in più (con meno passeggeri)

“Dall’inizio di ottobre trasportiamo circa 500mila passeggeri al giorno – il 60% degli 820mila che viaggiavano prima del lockdown – ai quali mettiamo a disposizione 1 milione...

Asstra: studio sull’impatto della riduzione della capienza massima dei mezzi di trasporto pubblico

Ogni giorno, in epoca pre-Covid, venivano effettuati 16 milioni di viaggi utilizzando i servizi di trasporto pubblico locale. Le ultime rilevazioni hanno evidenziato che in questa fase, conseguente...

Trenord: riaperta la biglietteria di Como San Giovanni

Trenord riapre la biglietteria di Como San Giovanni: da oggi i titoli di viaggio sono nuovamente acquistabili presso lo sportello situato nella stazione ferroviaria. La riattivazione del servizio a...