Stazioni ferroviarie d'Italia: in Abruzzo nel cuore della Riserva Naturale del Sagittario

CONDIVIDI

lunedì 15 novembre 2021

Prosegue la rubrica dedicata alle stazioni ferroviarie d'Italia. Un appuntamento quindicinale che ci condurrà alla scoperta delle stazioni più importanti, più antiche o più suggestive del nostro Paese.


Qui l’articolo precedente.

Nel cuore della Riserva Naturale del Sagittario

Il nuovo appuntamento ci porta nel cuore della Riserva Naturale del Sagittario, nome del fiume che attraversa la parte bassa della valle, sulla linea a singolo binario che collega Roma a Sulmona; a 15 km circa dal comune abruzzese si trova la stazione di Anversa-Villalago-Scanno al servizio dei tre comuni.

A dir la verità sarebbe meglio scrivere “si trovava” visto che dal 2017 è cessato il servizio viaggiatori effettuato solo con treni regionali; era dotata di tre binari, con il numero 1 maggiormente utilizzato per il transito dei convogli, il 2 per eventuali precedenze ed il 3 che invece è stato dismesso. La stazione è entrata in funzione nel 1888, anno in cui è stato completato il tratto tra Sulmona e Cineto Romano. Nonostante le esigue dimensioni Anversa era dotata di tutto: fabbricato e scalo merci, un piano caricatore, il serbatoio dell’acqua, un piccolo binario tronco ed era presente anche il capostazione con il suo apparato centrale elettrico ad itinerari (ACEI) nell’ufficio movimento.

Poche centinaia di metri in direzione Sulmona si trova il viadotto sul fiume Sagittario che, posto in curva, è il più lungo dell’intera linea ferroviaria ed è denominato dagli abitanti “Gran Ponte d’Italia” per la sua maestosità.

Sempre in direzione del comune abruzzese, sulla destra era presente la linea raccordata che raggiungeva la centrale idroelettrica del Sagittario: questa venne realizzata per l’alimentazione degli impianti elettrici della ferrovia Roma-Sulmona in corrente trifase, una sperimentazione di assoluta avanguardia scelta per contrastare le forti pendenze della linea ma che terminò con la sua distruzione durante la Seconda Guerra Mondiale.

Con la riattivazione del dopoguerra, nella stazione di Anversa fu costruita una sottostazione per questo sistema; la centrale è rimasta in carico alle Ferrovie dello Stato fino al 1968, anno in cui venne ceduta all’Enel. Nonostante la breve lunghezza di poco più di 1 km, questa tratta era dotata di due gallerie ed aveva la sua elettrificazione; dopo la sua disattivazione gli impianti elettrici ed il binario sono stati definitivamente smantellati.

Tag: ferrovie, rete ferroviaria italiana

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Gruppo FS, Piano Industriale 2022-2031: 190 miliardi di investimenti. Previsto raddoppio del volume merci su rotaia

Favorire il trasporto multimodale, raddoppiare il trasporto merci su ferro e coprire il 40% del fabbisogno energetico attraverso l’autoproduzione da fonti rinnovabili. Sono questi alcuni dei...

Gruppo FS: puntare sull'intermodalità per lo sviluppo del traffico merci verso il nord Europa

“Il nuovo piano industriale del Gruppo FS prevede obiettivi ambiziosi nel campo della logistica e nel miglioramento del traffico merci verso l’Europa. Puntiamo a sviluppare maggiori...

Gruppo FS: 3 mld di finanziamenti per nuovi convogli e infrastruttura Alta Velocità

Emissione di nuovi bond e ricorso ad altri strumenti di provvista a medio/lungo termine per un importo complessivo massimo di 3 miliardi di euro. Le emissioni, a valere sul Programma EMTN quotato...

Rendere le stazioni ferroviarie hub della mobilità condivisa: intesa RFI-Osservatorio Sharing Mobility

Rendere le stazioni ferroviarie dei veri e propri hub della mobilità condivisa, integrando in maniera efficace e comoda il treno con i servizi di sharing mobility. Con questo obiettivo Rete...

Gruppo FS-Inail: firmato protocollo per la sicurezza sul lavoro

La rilevante dimensione del coinvolgimento del Gruppo FS nella realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR) e la stringente tempistica fissata per il completamento delle opere...

Gruppo FS: approvata relazione finanziaria, torna utile netto di 193mln di euro

E' arrivato il via libera dal Cda per il progetto di Relazione finanziaria annuale di Ferrovie dello Stato Italiane, che include anche il bilancio consolidato di Gruppo, al 31 dicembre...

Duegi Editrice di Padova entra in Fondazione Fs: nuovi progetti in programma

La Duegi Editrice di Padova entra in Fondazione Ferrovie dello Stato Italiane. La casa editrice italiana è specializzata nel settore del trasporto su rotaia e nel modellismo...