Stazioni ferroviarie d'Italia: da Bologna treni in viaggio dal 1859

CONDIVIDI

lunedì 22 marzo 2021

Prosegue la rubrica dedicata alle stazioni ferroviarie d'Italia. Un appuntamento quindicinale che ci condurrà alla scoperta delle stazioni più importanti, più antiche o più suggestive del nostro Paese.
Qui l'articolo precedente.

La stazione di Bologna venne inaugurata nel luglio 1859, in contemporanea con l’apertura all’esercizio della ferrovia Bologna-Piacenza. Se attualmente un Frecciargento impiega un’ora e 20 minuti, a quell’epoca le due coppie di treni giornalieri che percorrevano la suddetta linea impiegavano quasi sei ore. Nel 1861 entrò in funzione la ferrovia Bologna-Rimini, l’anno successivo fu la volta della Bologna-Ferrara e della Bologna-Vergato, primo tratto della futura Ferrovia Porrettana.
La stazione era costituita da un ampio edificio dove al centro vi era un vasto atrio con l’edicola per i giornali e l’ufficio postale; in questa area trovavano posto anche l’ufficio biglietti, la consegna bagagli e l’ufficio del Capostazione.
Lateralmente, a est, trovavano posto le sale d’attesa ed il salone buffet, a ovest erano ubicati l’uscita viaggiatori, il magazzino bagagli e le Poste. Con il passare degli anni e con l’aumento dei collegamenti e di conseguenza del traffico dei treni fu necessario procedere alla costruzione di nuovi binari.

Il primo impianto in Italia di Controllo Traffico Centralizzato

Nel 1876 la stazione disponeva di 5 binari di corsa per i treni viaggiatori, e due binari di servizio, all’esterno, per il collegamento con il deposito; adesso ne ha 26! Nel dopoguerra, con l’espandersi della città, la posizione della stazione, da periferica divenne veramente centrale, collocata vicino al centro storico e alle più importanti attività economiche. Nel 1957 venne attivato il primo impianto in Italia di Controllo Traffico Centralizzato che consentiva la gestione di decine di chilometri di linee ferroviarie senza l’intervento di personale nelle stazioni lungo le linee.

L’attentato del 2 agosto 1980

Purtroppo, il 2 agosto 1980 la stazione di Bologna fu oggetto di un gravissimo attentato terroristico che distrusse completamente l’ala ovest, danneggiò il piazzale dei taxi ed un treno in sosta sul primo binario provocando la morte di 85 persone ed il ferimento di altre 200.
Uno degli orologi dell’edificio centrale è ancora oggi fermo alle ore 10.25, orario in cui fu bloccato a causa dell’esplosione; in ricordo di questo triste avvenimento c’è ancora il cratere della bomba, lo squarcio sul muro della sala d’attesa e la lapide con i nomi delle vittime.
Tuttavia la struttura dell’impianto è nuovamente inadeguata, soprattutto con l’arrivo del traffico delle nuove linee veloci.

I treni giornalieri in transito sono circa 800. Per rendere meno caotica la circolazione ferroviaria della linea Alta Velocità Milano-Firenze è stata costruita una stazione sotterranea, composta da quattro binari che vanno dal 16 al 19, solo per questo tipo di convogli.

Tag: ferrovie

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

FerCargo chiede "un patto per le mercintreno" per lo sviluppo del sistema in un contesto intermodale

Le esigenze del settore ferroviario, messo a dura prova dalle contingenze internazionali, sono state al centro dell'intervento del'associazione FerCargo all’edizione 2022 di Mercintreno. Dagli...

Nasce la confederazione del Cargo Ferroviario

E' nata la nuova confederazione del Cargo Ferroviario. Vi aderiscono le associazioni FerCargo, FerCargo Manovra, FerCargo Terminal e Assorotabili.  La Confederazione porterà avanti le...

Il piano del Gruppo FS per aumentare la capacità di trasporto nei prossimi 10 anni

Un piano di investimenti da 190 miliardi di euro, che permetterà di aumentare la capacità del trasporto del 20%, favorendo l’uso del treno sia per il trasporto passeggeri che per...

Guardia di Finanza e Ansfisa insieme per la sicurezza delle reti infrastrutturali

Siglato un protocollo d'intesa che definisce i rapporti di collaborazione tra Guardia di Finanza e Ansfisa. Il Capo di Stato Maggiore del Comando Generale della Guardia di Finanza, Francesco Greco, e...

Ferrovie: sbloccati 42 milioni per interventi sulle ferrovie lombarde

Sbloccati 42 milioni per le ferrovie lombarde. Il Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, ha firmato un accordo di programma integrativo che permetterà il...

Ferrovie dello Stato: le azioni per azzerare le emissioni entro il 2040

Ridurre i consumi e utilizzare fonti rinnovabili e pulite per la produzione dell’energia elettrica necessaria a muovere i treni. Si articola lungo questo doppio binario il piano di sviluppo...

Terremoto Marche: treni sospesi sulla linea Adriatica, aeroporto di Ancona operativo

Questa mattina la costa adriatica marchigiana è stata interessata da una  scossa di terremoto di magnitudo 5.7. Le squadre dei Vigili del fuoco sono impegnate in 50 interventi per...

Deraglia treno della Circumvesuviana a Pompei, nessun ferito

Solo disagi alla circolazione e nessun ferito. E' questo fortunatamente il bilancio dell'incidente che si è verificato oggi sulla Circumvesuviana a Pompei, dopo che un treno è...