Sviluppo sostenibile: il Sud come cerniera tra Europa e Mediterraneo, le proposte dell'Asvis

CONDIVIDI

martedì 18 ottobre 2022

"Il Sud come cerniera sostenibile tra Europa e Mediterraneo" è il titolo dell'evento organizzato dall'ASviS, l'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile al porto di Napoli a bordo della nave Costa Toscana di Costa Crociere, tra i sostenitori dell'edizione 2022 del Festival dello Sviluppo Sostenibile.

ll Sud Italia è più esposto del resto del Paese all'impatto negativo delle crisi ambientali, energetica e sociale che aumentano le disuguaglianze, accentuano le fragilità delle persone e dei territori e frenano la spinta della transizione ecologica. È possibile invertire questa tendenza se il Mezzogiorno valorizza la propria collocazione storica e geografica, cogliendo l'opportunità di diventare crocevia per lo sviluppo sostenibile dell'Europa nel Mediterraneo, valorizzandone le potenzialità economiche e culturali tramite il perseguimento di obiettivi concreti e misurabili in grado di innescare un cambiamento coerente con l'Agenda 2030 dell'Onu.

Durante l'incontro, organizzato dal gruppo di lavoro dell'ASviS sul Goal 11 dedicato a 'Città e comunità sostenibili', gli esperti dell'Alleanza hanno presentato pubblicamente dieci proposte per il Sud Italia indirizzate al Parlamento appena rinnovato e al prossimo Governo e riflettuto con i rappresentanti delle istituzioni, del mondo economico-produttivo, della ricerca e dell'associazionismo su come realizzarle, alla luce delle risorse disponibili e degli indirizzi politici ed economici locali, nazionali ed euromediterranei.

Le dieci proposte dell'ASviS per rendere il sud una cerniera sostenibile tra l'Europa e il Mediterraneo

  • 1 - Sviluppare e rendere permanenti i rapporti euromediterranei anche tramite un appuntamento annuale orientato all'attuazione dell'Agenda Onu 2030 per lo sviluppo sostenibile.
  • 2 - Impegnare l'Italia verso un deciso rafforzamento dell'Unione europea, tramite un piano incisivo e duraturo sulla fiscalità, volto ad aiutare le imprese e sostenere l'occupazione, specialmente di giovani e donne.
  • 3 - Investire in ricerca e tecnologie per l'agricoltura, che nel Sud è particolarmente vulnerabile all'impatto dei cambiamenti climatici.
  • 4 - Valorizzare il potenziale ambientale e culturale del Mezzogiorno, poco conosciuto e poco utilizzato, come volano di uno sviluppo sostenibile.
  • 5 - Fare del Sud uno snodo nazionale e mediterraneo per la produzione di energie rinnovabili, da mettere a disposizione anche per il resto del Paese.
  • 6 - Aumentare i posti negli asili nido, nel tempo pieno, nelle mense scolastiche e creare strutture in grado di sostenere la formazione delle ragazze e dei ragazzi.
  • 7 - Sostenere e qualificare adeguatamente le Università del Mezzogiorno, anche per sviluppare ecosistemi dell'innovazione e creare una rete euromediterranea degli Atenei.
  • 8 - Incrementare il numero dei medici e del personale sanitario incentivandone la presenza al Sud, in particolare nelle aree interne.
  • 9 - Avvicinare il Sud a sé stesso investendo su collegamenti ferroviari e stradali sostenibili attraverso la dorsale appenninica, barriera tra i corridoi adriatico e tirrenico e il bacino dell'arco ionico.
  • 10 - Creare l'infrastruttura amministrativa e istituzionale necessaria a favorire una la buona progettualità per utilizzare al meglio le ingenti risorse attualmente disponibili con il PNRR, la politica di coesione Ue 2021-2027, la legislazione ordinaria, anche creando un'Unità di missione presso l'Agenzia per la coesione territoriale.
Tag: sviluppo sostenibile, smart city

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Togg e Qualcomm uniscono le forze per potenziare la tecnologia degli smart device elettrici turchi

Nuova collaborazione all'insegna dell'innovazione e della tecnologia. Togg, azienda turca di veicoli elettrici, ha stretto una partnership con Qualcomm Technologies Inc. con l'obiettivo di fornire ai...

La mobilità nel 2023: i nuovi modelli di sostenibilità passano dalla telematica

Il biennio che si è appena concluso è stato caratterizzato da fenomeni senza precedenti nello scenario storico ed economico contemporaneo, portando aziende e consumatori a confrontarsi...

Trasporti più smart a Venezia grazie ai pagamenti contactless

Venezia punta sui pagamenti contactless per migliorare l’esperienza di viaggio e promuovere una città più smart per cittadini, visitatori e turisti L'accordo di collaborazione tra...

PNRR: via libera a 31 progetti da 115 milioni per i Porti Verdi

Acquisto di veicoli e imbarcazioni di servizio a emissioni zero, conversione dei mezzi a combustibile fossile, installazione di colonnine di ricarica elettrica, efficientamento energetico degli...

Tecnologie satellitari e trasporti autonomi: presentati i risultati del progetto HELMET

Si è svolto ieri presso l’Università Roma Tre un workshop durante il quale sono stati presentati in anteprima i risultati del progetto HELMET (High integrity EGNSS Layer for...

"La città e il mondo": al via l’8^ edizione della Genova Smart Week

Al via l’8^ edizione di Genova Smart Week, la settimana di conferenze, incontri divulgativi rivolti ai cittadini, alle aziende e alle istituzioni sui temi dello sviluppo e dell’evoluzione...

Sostenibilità: le strategie di Man Truck & Bus per il post-utilizzo delle batterie

Individuare una strategia di post-utilizzo per le batterie dei camion comincia a diventare un'esigenza imprescindibile per le case costruttrici impegnate nella transizione energetica. Secondo il...

Roma: pronto il calendario 2022-2023 delle domeniche ecologiche

La Giunta Capitolina rinnova l'impegno relativo alle domeniche ecologiche. E' pronta la programmazione del calendario predisposto dall’Assessorato all’Agricoltura, Ambiente e Ciclo dei...