Iniziative per il rilancio “Italia 2020-2022”: le proposte del Comitato di esperti per Infrastrutture e Trasporti

CONDIVIDI

mercoledì 10 giugno 2020

Presentato il documento elaborato dal Comitato di esperti in materia economica e sociale, preseduto da Vittorio Colao, nominato dalla Presidenza del Consiglio per stilare un programma di proposte per favorire la ripresa economica del nostro Paese dopo l’uscita dalla fase più critica dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Le Iniziative per il rilancio “Italia 2020-2022” si articolano in sei punti strategici, uno dei quali rappresentato da “Infrastrutture e Ambiente, volano del rilancio”, sezione che si occupa anche di trasporti e mobilità, in cui è dedicata un'attenzione particolare al rilancio dei porti e all'espansione della rete ferroviaria per il trasporto merci. Le altre aree di intervento sono: Impresa e lavoro; Turismo, Arte e Cultura; Pubblica Amministrazione; Istruzione, Ricerca e Competenze; Individui e Famiglie.

Per quanto riguarda le infrastrutture, il documento ravvisa la necessità di identificare chiaramente quelle “di interesse strategico” – reti di telecomunicazioni, infrastrutture energetiche e per la salvaguardia dell’ambiente e per la messa in sicurezza del territorio, e infrastrutture di trasporto/logistica – e creare un presidio di esecuzione che garantisca la rimozione di ostacoli alla loro realizzazione attraverso leggi/protocolli nazionali non opponibili da enti locali. L’obiettivo è garantirne una rapida esecuzione, attraverso una Unità di presidio presso la Presidenza del Consiglio. A questa “unità”, dotata di pieni poteri di coordinamento tra i Ministeri competenti e decisione per i prossimi 3 anni, verrebbero assegnati i seguenti compiti: analisi volta a consentire al Governo decisioni strategiche (in stretto coordinamento con settori individuati dall'Ue, per le logiche di funding e di priorità); segnalazione, sollecitazione e risoluzione (anche con poteri di sostituzione), in caso di reiterato ritardo o carenze organizzative; assistenza e consulenza (best practice, capitolati, bandi e atti tipo; etc.); assistenza nelle valutazioni tecniche (commissioni di gara, verifiche dell’anomalia dell’offerta, etc.); supporto tecnico ai provvedimenti del CIPE o di altri organi di direzione politica governativi: ad es., per monitorare lo stato di avanzamento dei procedimenti e delle opere, riattivare i lavori laddove necessario, e garantire l’accesso e l’utilizzo dei fondi europei.

Passiamo adesso a esaminare più nello specifico le proposte dedicate al settore TrasportiTag: infrastrutture, ferrovie

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

LogiMAT 2022: Sunlight Group presenta la gamma di tecnologie per l’energy storage e l'IoT

Le soluzioni integrate per l'accumulo di energia di Sunlight Group Energy Storage Systems saranno presentate a LogiMAT 2022, la fiera internazionale per soluzioni intralogistiche che si...

Autostrade, Free To X: inaugurata una nuova stazione di ricarica elettrica in Abruzzo

Inaugurata la prima High Power Charging station in Abruzzo, a Torre Cerrano Ovest (A14 – Ancona-Pescara). Cresce così il progetto di elettrificazione e sostenibilità di Free To ...

Gruppo FS: 1,6 miliardi per autoproduzione di energia pulita ed efficientamento di treni e stazioni

Un’accelerata decisa verso la decarbonizzazione dei trasporti attraverso la produzione di energia rinnovabile grazie a pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle stazioni, delle officin...

Turchia: inaugurato l'aeroporto Rize-Artvin

L'aeroporto Rize-Artvin è stato inaugurato il 14 maggio scorso, durante una cerimonia alla presenza del Presidente Recep Tayyip Erdoğan e del Presidente Ilham Aliyev dell'Azerbaigian. Si...

Gruppo FS, Piano Industriale 2022-2031: 190 miliardi di investimenti. Previsto raddoppio del volume merci su rotaia

Favorire il trasporto multimodale, raddoppiare il trasporto merci su ferro e coprire il 40% del fabbisogno energetico attraverso l’autoproduzione da fonti rinnovabili. Sono questi alcuni dei...

Turchia: la produzione industriale cresce del 9,6% superando le previsioni

La produzione industriale della Turchia  è cresciuta del 9,6% lo scorso  marzo superando ogni  previsione di espansione. Un recente sondaggio Reuters  aveva infatti...

Marche e Abruzzo: punto della situazione sul piano di ammodernamento della A14

“La rete del futuro. Aspi dialoga con il territorio”. Questo il titolo del seminario dedicato al piano di ammodernamento e potenziamento della A14 nei tratti marchigiani e abruzzesi, che...

L’edilizia turca prospera in Africa

L'industria edile turca continua ad investire con successo nel continente africano, marcando una forte presenza sulla scena dei mercati internazionali. In passato, numerosi erano già stati...