La Regione Piemonte al lavoro per BIPforMaaS: tutti i servizi di trasporto regionale in un’unica app

lunedì 20 luglio 2020 17:06:43

Integrare le diverse tipologie di servizi di trasporto pubblici e privati disponibili sul territorio regionale in un unico servizio accessibile con un click. Questo è l’obiettivo di BIPforMaaS, progetto presentato dai promotori e coordinatori, Regione Piemonte e 5T, nell’ambito della IV Conferenza Nazionale della Sharing Mobility organizzata dall’Osservatorio Nazionale sulla Sharing Mobility, durante il webinar “BIPforMaaS, una nuova mobilità per il Piemonte”.

La Mobility as a Service (MaaS) è un nuovo concetto che risponde in modo personalizzato a tutte le specifiche esigenze di mobilità. Offre una reale alternativa all’auto privata permettendo al cittadino di prenotare facilmente tutti i mezzi necessari per il proprio viaggio – servizi di trasporto pubblico locale (TPL), bike sharing, car sharing, servizi per la mobilità elettrica – attraverso un’unica app.

BIPforMaaS è il primo progetto in Italia a voler creare le condizioni per la diffusione dei servizi MaaS in un contesto regionale. Finora il Maas è stato sperimentato con successo solo in pochissime realtà europee, fra cui Helsinki e Londra. L’ambizioso obiettivo del progetto è di creare un ecosistema MaaS in tutta la Regione Piemonte, che soddisfi le necessità di spostamento di ogni cittadino, più differenziate nel tempo e nello spazio rispetto ad un contesto urbano.

Questo processo di innovazione è possibile grazie al ruolo attivo dell’amministrazione locale: “La Regione Piemonte – ha spiegato l’assessore ai Trasporti, Marco Gabusi – ha un ruolo cruciale nel promuovere, spronare, accompagnare e, speriamo, finalizzare questo percorso di innovazione della mobilità verso il paradigma MaaS e intende intraprendere questo nuovo percorso di innovazione insieme al territorio, avviando e conducendo insieme all’Agenzia della mobilità piemontese e a 5T un progetto strategico estremamente importante”. Il progetto infatti ha una governance totalmente pubblica e intende però coinvolgere, in un’ottica di apertura e dialogo costante, tutti gli stakeholder del territorio, cittadini compresi.

Durante il webinar, il pubblico ha contribuito al dibattito partecipando al sondaggio proposto da 5T. I risultati sono stati interessanti: i rispondenti ritengono che i TPL siano essenziali all’interno di un’offerta MaaS, seguiti dai servizi di micromobilità e di sharing mobility. Il pubblico ritiene inoltre che “sostenibilità”, “persone al centro” e “condivisione e modelli collaborativi” siano i valori principali del Manifesto presentato, a conferma che questi principi non devono solo ispirare il progetto BIPforMaaS ma anche le politiche future sulla mobilità e i trasporti in Italia.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Aniasa: la nuova sezione Digital Automotive per una mobilità sempre più smart, condivisa e sostenibile

Supportare la transizione dalla proprietà all’uso dei veicoli che nel nostro Paese ha già portato 1 vettura su 4 ad essere immatricolata a noleggio. Consolidare il ruolo di...

Trenord avvia la sperimentazione di Beacon: il treno parla con i passeggeri grazie a sensori a bordo

Grazie ai sensori installati a bordo, il treno “parla” con i passeggeri: avviata da Trenord una sperimentazione per l’uso sui convogli di Beacon, chip che rilevano il transito dei...

Trasporto pubblico locale: dalla Regione Piemonte 10 milioni per l’acquisto di nuovi autobus

La Giunta della Regione Piemonte ha stanziato 10,3 milioni di euro per il rinnovo della flotta dei mezzi di trasporto pubblico locale. I fondi che saranno girati all’Agenzia della...