Anfia, rimorchi e semirimorchi: tutti i numeri del mercato 2020

CONDIVIDI

mercoledì 4 agosto 2021

Il 2020, prevedibilmente, non è stato un buon anno per il mercato dei veicoli trainati. L’anno scorso, infatti, in base ai dati comunicati da Anfia, le immatricolazioni di rimorchi e semirimorchi hanno segnato una flessione del 21%, con 11.350 unità rispetto alle 14.431 del 2019 (erano 15.523 unità nel 2018). Sono calati anche i passaggi di proprietà
netti con 22.025 unità rispetto alle 23.317 del 2019 (-5,5%).

Anfia: il mercato dei trainati

Il report di Anfia ha fornito poi alcune altre informazioni riguardo al comparto: nel 2020 il numero di veicoli usati ogni 100 nuovi immatricolati è salito a 194 nel 2020 (era passato da da 162 nel 2019 e da 148 nel 2018); tra nuovo e usato reale (passaggi di proprietà netti) la movimentazione nel 2020 ha riguardato 33.375 veicoli, di cui 16.578 hanno riguardato l’Italia Settentrionale (8 regioni), il 49,7% del movimentato e 16.797 il resto dell’Italia (12 Regioni).

Le prime iscrizioni usato nel 2020 sono state oltre 1.700, il 48% con prima targa estera registrata fino al 2011. Questo flusso riguarda soprattutto veicoli che provengono dalla Germania (29%) e dai Paesi Bassi (21%).
Il totale radiato del 2020 scende del 22% rispetto al 2019 e del 41% rispetto al 2018, registrando 3.058 cancellazioni, di cui 1.937 per demolizione, -10% rispetto al 2019, e 994 per esportazione, -40% rispetto al 2019.

Il parco circolante di rimorchi e semirimorchi

Cresce ancora il parco circolante (stock registrazioni al PRA-ACI) del comparto rimorchi e semirimorchi pesanti che ha raggiunto nel 2020 una quota di 414.798 unità: 9.400 veicoli in più rispetto al 2019 (+2%) e 21.520 in più rispetto al 2018 (+5%). Le nuove immatricolazioni di R&S pesanti hanno registrato 11.350 unità rispetto alle 14.431 del 2019 e alle 15.523 del 2018. Il 2020 conta 3mila immatricolazioni in meno rispetto al 2019 (-21%) e 4mila immatricolazioni in meno rispetto al 2018 (-27%).

Trainati: il mercato per marche e regioni

Nel 2020 la quota di mercato delle marche nazionali è stata del 46%, 5,2mila unità (-15% sul 2019), mentre quella delle marche estere è stata del 54%, oltre 6mila unità (-26% sul 2019).
Rispetto all’anno precedente, le nuove immatricolazioni di R&S pesanti sono diminuite in tutte le aree geografiche rispetto al 2019: il Nord-Ovest -12%, 3.127 unità e una quota di mercato del 27,6%, il Nord-Est -27%, 2.925 unità e una quota di mercato del 25,8%, il Centro -17%, 1.627 unità e una quota di mercato del 14,3%, le regioni del Sud -28%, 2.650 unità e una quota di mercato del 23,3% che, insieme alle Isole, 1.021 unità (-15%), pesano per il 32% del mercato.
Nel 2020 si conferma la Top5 2019 delle regioni con la quota più alta di immatricolazioni nuove: Lombardia con il 19%, 2.133 volumi, Campania con il 13%, 1.425 volumi, Veneto con il 12%, 1.356 volumi, Emilia Romagna con l’8%, 892 volumi e Sicilia con il 7%, 803 volumi.

Trainati: il mercato per tipologie

Nel 2020 il 22% del mercato dei rimorchi e semirimorchi con ptt superiore a 3.500 kg, è “centinato” (-34% rispetto al 2019), seguono i “ribaltabili” con il 16% (-10%), gli “isotermici” con il 15% (-22%), i “cassoni” con il 10% (-30%) mentre i veicoli trainati “cisterna” sono l’8% (-22%). I veicoli adibiti all’intermodalità insieme valgono il 16% del mercato: “portacontainers” con una quota del 9% (-22% sul 2019), “pianali” con il 5% (-
14%) e “scarrabili” con il 3% (-21%).
Secondo l’uso, diminuiscono del 12,5% rispetto al 2019, le vendite di rimorchi e semirimorchi con PTT superiore a 3.500 Kg in conto proprio, che sono il 7,4% di tutte le immatricolazioni, e del 22% quelle in conto terzi, che sono il 92,6%.

Tag: semirimorchi, rimorchi, anfia

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Dl Infrastrutture: via libera alla circolazione degli autoarticolati fino a 18 metri

Liberalizzata la circolazione in ambito nazionale degli autoarticolati con una lunghezza fino a 18 metri. Lo stabilisce il Decreto Legge Infrastrutture, pubblicato recentemente in Gazzetta Ufficial...

Anfia: mercato in calo ad agosto ma crescono le elettrificate

Agosto non è stato affatto un buon mese per il mercato automotive. L'elaborazione di Anfia dei dati di immatricolazione del ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili...

Trasporto merci: la ricetta di Unrae, Federauto e Anfia per il rilancio del settore

Quello del trasporto merci e in modo particolare del trasporto merci su strada è un settore strategico per l’economia del Paese e l’esperienza della pandemia, con...

Mercato auto: a giugno calo del 13,3% rispetto al 2019

Dati recenti pubblicati dal ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili, a giugno 2021 mostrano che il mercato italiano dell’auto totalizza 149.438 immatricolazioni...

Unrae: il mercato dei trainati sale a maggio ma cala nei primi 5 mesi dell'anno

Il mercato dei rimorchi e semirimorchi a maggio ha avuto un buon andamento mensile ma, facendo un consuntivo, non si può dire lo stesso su base annuale. Secondo quanto riportato da Unrae, il...

Alberto Musso di Anfia alla presidenza del Comitato Tecnico OICA

È stata affidata ad Anfia, attraverso la figura di Alberto Musso (Responsabile Area Tecnica e Affari regolamentari di dell’associazione) la presidenza del Comitato Tecnico OICA per il...

Anfia: a maggio cresce il mercato di autocarri, trainati e bus. Ma il confronto è con l'anno nero del Covid

Cresce a maggio 2021 il mercato degli autocarri e dei veicoli trainati: lo conferma Anfia nel suo confronto con lo stesso mese del 2020 (che ricordiamo però essere stato intaccato pesantemente...

Anfia: la produzione dell'industria auto perde il 5,7% nei primi mesi del 2021

La produzione dell’industria automotive italiana sembra in crescita ma il segno più è dato solo dato dal confronto con il 2020, l’anno interessato dalle misure di...