Car Sharing: Free2move si rafforza in Europa con l’acquisto di Share Now

CONDIVIDI

martedì 3 maggio 2022

In una società caratterizzata da esigenze di mobilità sempre più stringenti, dove gli utenti cercano di ottimizzare ogni minuto, spostare un cliente è una grande responsabilità. Free2move (Gruppo Stellantis) ha progettato un modello innovativo di servizio per la mobilità che si adatta ai consumatori.

Questa soluzione, già operativa negli Stati Uniti e in Europa, permette al cliente di prendere un’auto per pochi minuti o poche ore. Se un cliente desidera il veicolo più a lungo, può mantenere la stessa auto senza cambiare il contratto - il prezzo di Free2move si adatta automaticamente.

Nell’ottica di rafforzare ulteriormente la propria posizione come principale attore della mobilità globale, Free2move ha firmato un accordo per l’acquisizione della società di car sharing Share Now, la joint venture costituita nel 2019 da BMW Group e Mercedes-Benz Mobility.

Grazie a questo accordo Free2move aggiunge al proprio network 14 importanti città europee e più di 10.000 vetture alla propria flotta di car sharing. Si tratta di una mossa strategica verso l’obiettivo di Stellantis Dare Forward 2030, che prevede la crescita finanziaria dei propri servizi per la mobilità fino a ricavi netti di 2,8 miliardi di euro - con un primo passo di 700 milioni di euro nel 2025.

Espandere la presenza di Free2move in tutto il mondo

“L’integrazione del forte posizionamento di Share Now nelle principali città europee permetterà ai nostri clienti di avere accesso a una più ampia gamma di servizi per soddisfare le loro diverse esigenze di mobilità – ha dichiarato Brigitte Courtehoux, Ceo di Free2move –. È altrettanto importante che questa acquisizione acceleri la nostra crescita in termini di profitto. Ora siamo più vicini a raggiungere il nostro obiettivo di espandere la presenza di Free2move in tutto il mondo, arrivando a 15 milioni di utenti attivi entro il 2030”.

Free2move ha recentemente annunciato l’acquisizione di Opel Rent, accelerando la strategia di crescita in Germania e Austria e spingendo la transizione da noleggio a fornitore di mobilità.

Nel frattempo, ha accelerato l’espansione del car sharing negli Stati Uniti, con il servizio ora disponibile a Washington D.C., Portland, Oregon, Denver, Colorado, Columbus Ohio e Austin, Texas.

Free2move gestisce anche il car sharing in Europa (Parigi e Madrid).

 

 

 

 

Tag: car sharing

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Il car sharing diventa verde: a Milano arrivano le auto elettriche di Enjoy

Unire i vantaggi della mobilità elettrica sulla vita urbana, in termini di decongestione del traffico e qualità della vita, alla comodità del car sharing free floating, che...

Car sharing, si amplia la flotta Enjoy a Firenze: ora disponibili 50 city car elettriche XEV YOYO

Il car sharing contribuisce a rendere più sostenibile la mobilità urbana e a migliorare le opportunità e la facilità di spostamento dei cittadini.  Da oggi a Firenze...

Arriva Drivalia, l'erede di Leasys Rent, il brand dedicato a noleggio e sharing

Arriva sul mercato una nuova società dedicata ai servizi di mobilità, Drivalia, un brand di FCA Bank: il lancio è stato annunciato nelle ultime ore al Mondial de l’auto, in...

Crisi del trasporto pubblico, crescono biciclette e monopattini: il rapporto MobilitAria 2022

Continua a crescere la ciclabilità e il monopattino in sharing è protagonista di un vero e proprio boom, mentre prosegue la crisi del trasporto collettivo; l’auto privata resta...

Il car sharing elettrico arriva in Italia: a Milano le 500e di SHARE NOW

Arriva anche in Italia il car sharing full-electric a flusso libero grazie ai veicoli SHARE NOW: si tratta di 100 Fiat 500e Business Launch Edition che verranno inserite nella flotta di Milano. Al...

Mobilità a noleggio e in sharing: la crisi dei chip auto e le scelte politiche rallentano la ripresa

La crisi dei chip auto e le scelte politiche stanno rallentando i flussi di immatricolazione e la ripresa della mobilità a noleggio e in sharing nel nostro Paese, già duramente colpita...

Sharing mobility, la situazione in Italia: Milano guida la classifica

Come procede lo sviluppo della sharing mobility nel nostro Paese? La riposta l'ha fornita l'Osservatorio nazionale sulla sharing mobility nel suo 5° Rapporto. Il capoluogo lombardo risulta essere...

Accordo Enjoy-Itabus: verso una mobilità sempre più integrata e sostenibile

Enjoy e Itabus insieme per una mobilità sempre più integrata e sostenibile, che mira a decongestionare il traffico urbano riducendo l’utilizzo dei mezzi privati in circolazione....