Verona: nuove infrastrutture per il trasporto merci su ferro

martedì 14 marzo 2017 15:21:55

Nell'ambito di quanto previsto nel Protocollo d’intesa sottoscritto dal presidente del Consorzio ZAI Matteo Gasparato e dall’amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana Maurizio Gentile, sono stati decisi gli interventi di sviluppo degli impianti ferroviari e intermodali dell'Interporto Quadrante Europa di Verona. Sarà realizzato infatti un nuovo terminal di carico e scarico con gru a portale, aree di stoccaggio e binari di arrivi e partenze di 750 metri, così come previsto dagli standard europei.

In particolare, per l’ingresso Ovest di Verona, saranno realizzati tre binari di arrivo e partenze per l’inoltro diretto dei convogli dalle direttrici Ovest-Est alle aree intermodali del Quadrante Europa. I tre binari potranno essere ampliati fino a costruire un nuovo fascio arrivi e partenze di 10 binari con modulo 750 metri, accogliendo e rilanciando i flussi di traffico da e per i principali porti sui versanti tirrenico e adriatico. Inoltre, verrà progettato un sistema di viabilità stradale per migliorare le operazioni di booking, stoccaggio e filtraggio delle merci che arrivano su gomma. 

Gli interventi si inseriscono nel nuovo modello organizzativo e gestionale del comprensorio ferroviario di Verona, in coerenza con il progetto di collegare i principali terminal alla rete ferroviaria, realizzando così un autentico trasporto intermodale gomma/ferro e migliorando la sostenibilità economica e ambientale del traffico merci.

“Gli importanti interventi al Quadrante Europa – ha sottolineato Maurizio Gentile, ad e dg RFI – fanno parte del più vasto piano di Rete Ferroviaria Italiana per supportare e incrementare il traffico merci su ferro. Assumono un’importanza ancora maggiore se si considera la posizione strategica dell’Interporto, che intercetta i traffici Ovest-Est, sul Corridoio Mediterraneo, e Nord-Sud, grazie al corridoio ferroviario che va dal Meridione ai bacini industriali europei più importanti e che sarà potenziato con l’apertura della nuova Galleria del Brennero”. 

Il presidente del Consorzio Zai Matteo Gasparato ha commentato: “Questo piano di sviluppo ci permette di continuare ad essere i protagonisti del mercato intermodale a livello europeo. Si intensificano sempre più le sinergie tra Consorzio Zai e RFI che permettono di realizzare nuovi traguardi e attività per mantenere ai vertici il modello Quadrante Europa. Abbiamo intrapreso un percorso di realizzazione del terminal da 750 metri unico in Italia per la sua valenza in ambito logistico.” 

I contenuti del Protocollo rientrano nella cosiddetta “cura del ferro” avviata dal Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, in linea con gli obiettivi fissati dal Libro Bianco dei Trasporti dell’Unione Europea: trasferire il 30% del trasporto merci su ferro entro il 2030 e il 50% entro il 2050. Il Quadrante Europa potrà così sfruttare al meglio l’apertura della Galleria di base del Brennero, prevista nel 2026, e la sua posizione strategica che permette di intercettare due Core Corridor europei TEN-T, Scandinavia-Mediterraneo (Helsinki - La Valletta) e Mediterraneo (dalla penisola iberica all’Ucraina). Inoltre, il potenziamento infrastrutturale del terminal si inserisce nel più ampio quadro di investimenti che saranno realizzati sull’asse Torino - Trieste, con il completamento del sistema Alta Velocità/Alta Capacità fra Brescia e Padova.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie che riguardano trasporto ferroviario?
Iscriviti gratis alla newsletter settimanale di Trasporti-Italia.com e le riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica

Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Treno Verde 2017: ecco i numeri di Trenitalia in Emilia Romagna

giovedì 23 marzo 2017 11:31:33
Nel 2016, l’89,7% dei treni regionali dell’Emilia Romagna è arrivato puntuale a destinazione, percentuale che sale al 93,3% se si escludono...

Gruppo Fs: il Piano industriale punta sul biglietto elettronico

giovedì 23 marzo 2017 12:39:25
Un nuovo sistema di mobilità che favorisca l'integrazione tra le diverse modalità di trasporto, collettive e individuali, anche a livello...

Treni: Milano-Cremona-Mantova, in servizio due nuovi Vivalto

mercoledì 22 marzo 2017 12:38:43
Da sabato due nuovi Vivalto di seconda generazione sono in servizio anche sulla tratta Milano-Cremona-Mantova. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale alle...

Ferrovie: Chivasso-Aosta, verso l'eliminazione dei passaggi a livello

mercoledì 22 marzo 2017 13:20:28
Eliminazione di tre passaggi a livello sulla linea Chivasso – Aosta e miglioramento delle opere sostitutive dei cinque passaggi a livello sulla linea...

Verona: nuove infrastrutture per il trasporto merci su ferro

martedì 14 marzo 2017 15:21:55
Nell'ambito di quanto previsto nel Protocollo d’intesa sottoscritto dal presidente del Consorzio ZAI Matteo Gasparato e...