Trenitalia e Regione Veneto sottoscrivono nuovo contratto di servizio. Sarà valido fino al 2032

CONDIVIDI

giovedì 11 gennaio 2018

Nuovo contratto di servizio tra Trenitalia e Regione Veneto. Resterà valido fino a dicembre del 2032. A firmarlo oggi a Venezia sono stati Elisa De Berti, assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti e Orazio Iacono, Amministratore delegato di Trenitalia. Presenti anche il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, il Presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia e l'ad del Gruppo FS Italiane, Renato Mazzoncini.

Il nuovo contratto di servizio definisce le caratteristiche principali dell'offerta ferroviaria regionale e punta a incrementare la qualità dei servizi destinati ai pendolari. Del valore di 4.546 milioni di euro, comprensivo di corrispettivi e ricavi da mercato, definisce anche un investimento in autofinanziamento di più di un miliardo di euro, di cui 619 milioni per l'acquisto di 78 nuovi treni Rock e Pop, 250 per manutenzione ciclica, 59 per rinnovo di treni già in circolazione, 60 per impianti di manutenzione, 18,4 per tecnologie e informatica.

Il contratto di servizio di 10 anni + 5 tra Regione Veneto e Trenitalia è stato sottoscritto in coerenza con la normativa europea 1370, che presuppone per tale durata la presenza di consistenti investimenti. La progressiva entrata in esercizio di nuovi treni continuerà ad abbassare l'età media della flotta regionale. 

Il Veneto, ha detto il ministro Delrio, avrà la flotta più giovane d'Europa e, parlando del contratto sottoscritto - ha spiegato: "È molto importante e mira a rendere più semplice la vita dei pendolari con treni più dignitosi e con maggiore puntualità e comfort. È frutto di una collaborazione molto stretta tra lo Stato e la Regione Veneto che consentirà con oltre un miliardo di investimenti non solo di produrre treni nuovi, quindi di cambiare tutta la flotta del Veneto e farla diventare la più giovane d'Europa in pochi anni, ma soprattutto di produrre nuovo lavoro e di consentire alle fabbriche italiane che producono i treni di avere nuovo lavoro".

Sul fronte dei programmi pluriennali sul lavoro e la capacità di programmazione derivanti dai contratti di servizio tra Ferrovie e Regioni, il ministro ha sottolineato che "ordinare treni per 4 anni vuol dire creare più lavoro, perché questi treni si fanno in stabilimenti italiani". 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Veneto: in arrivo sette nuovi treni Pop e Rock

Con i sette nuovi convogli consegnati oggi, sono 20 su 78 i nuovi treni Rock e Pop già in circolazione in Veneto, ai quali entro la fine di marzo se ne aggiungeranno altri due. Tutti sono...

Regione Veneto: per il rientro a scuola in presenza necessari 800 bus e oltre 200 autisti

“Abbiamo messo a disposizione dei prefetti il lavoro che come Regione abbiamo svolto nelle settimane scorse attraverso l’attivazione dei tavoli di coordinamento provinciali per...

Alta Velocità Brescia-Verona: cerimonia di avvio lavori della Galleria di Lonato del Garda

“La linea ferroviaria AV/AC è un’opera strategica per il Veneto e per l’intero Paese, che la Regione ha sempre sostenuto. L’auspicio è che i lavori previsti tra...

Regione Veneto: completata la mappatura degli itinerari ciclabili

Conoscere lo stato delle piste ciclabili esistenti e ottimizzare la pianificazione di nuovi interventi: sono questi gli obiettivi dello studio avviato a dicembre 2017 dalla Regione Veneto in...

Le Regioni padane chiedono al Governo più impegno sul trasporto ferroviario

Meno burocrazia per i rimborsi e maggiore impegno del Governo per migliorare il servizio ferroviario: queste le principali richieste formulate dagli assessori ai Trasporti del bacino padano nel corso...

Veneto: approvato il nuovo Piano Regionale dei trasporti

“Due anni e otto giorni: sono questi i tempi da record per il varo del nuovo Piano Regionale dei Trasporti del Veneto 2020-2030, frutto di un intenso lavoro di pianificazione che...

Regione Veneto: 41 milioni di euro per l’acquisto di nuovi bus per il trasporto pubblico locale

La Giunta della Regione Veneto ha approvato un riparto di circa 41 milioni di euro di risorse statali per il rinnovo dei parchi automobilistici adibiti al trasporto pubblico locale, assegnate alla...

Veneto: 15 milioni di euro per viabilità e sicurezza stradale

Ammonta a 15 milioni di euro il programma di investimenti per la mobilità, la sicurezza stradale e l’adeguamento della rete viaria, approvato dalla Giunta regionale del Veneto.Le tre...