Mit-Rfi: Gentile, il programma 2017-2018 punterà sulla logistica e il turismo

martedì 2 ottobre 2018 17:13:12

Tra le priorità del contratto di programma 2017-2021 tra il Mit e Rfi c'è il settore del trasporto merci, quindi la logistica, e anche il turismo, senza dimenticare l'ambiente. Ne parla l'amministratore delegato di Rete ferroviaria italiana, Maurizio Gentile, in audizione alla commissione Trasporti della Camera, nell'ambito dell'esame dello schema di contratto di programma 2017-2021 - Parte investimenti tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Rfi. Tra le "priorità", spiega Gentile, ci sono "le grandi sfide del mondo dei trasporti, come la logistica, che e' fonte di aumento o riduzione dei costi dei sistemi industriali".  Quindi la logistica "va supportata con sistemi utili".

Poi c'è "il turismo", prosegue l'ad di Rete ferroviaria italiana. Infatti ci sono "masse sempre più importanti che si muovono", e "lo sviluppo della Cina e dell'Oriente ci propone un nuovo mondo di persone che vogliono viaggiare, e l'Italia per fortuna e' un punto di attrazione", quindi "le infrastrutture ne devono tener conto in modo adeguato". Oltre al tema dei "finanziamenti, che sono scarsi", per cui nella scelta degli impegni "la priorità che ci diamo è importantissima", prosegue Gentile, c'è "la tutela dell'ambiente e il sistema ferroviario è notoriamente meno impattante in termini di esercizio" della gomma o dell'aereo. Tutto cio' viene affrontato "con un approccio in termini integrati - conclude l'ad Rfi - non in una competizione tra sistemi di trasporto ma con una cooperazione competitiva, non piu bracci di ferro ma mani che si stringono, perche' non c'e' piu solo un modo di viaggiare".

"Triplicare l'alta velocità entro il 2050 è un indirizzo strategico dato da dall'Europa, poi sono i singoli Stati che decidono. Il mio parere sull'alta velocità in Italia è che quello che abbiamo in progetto è l'av italiana, il resto è una velocizzazione complessiva del sistema. Napoli-Milano e Torino-Venezia a mio avviso esaurisce la necessità di collegamento dei grandi centri urbani in Italia. Il resto può essere realizzazione mediante una importante velocizzazione dei collegamenti. Se noi prendessimo Roma come città di riferimento oggi si va da Torino a Roma in 4 ore e mezza. Velocizzando, senza realizzare l'alta velocità, si andrà tra qualche anno da Reggio Calabria a Roma in 4 ore e mezza. Quindi si avrà una equidistanza dei due poli da Roma", ha aggiunto Gentile precisando che "il mio è un ragionamento tecnico, poi le scelte politiche le fate voi".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie che riguardano trasporto ferroviario?
Iscriviti gratis alla newsletter settimanale di Trasporti-Italia.com e le riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica

Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Toscana: nuovo scalo merci a Castelnuovo Garfagnana per potenziare il trasporto merci su rotaia

giovedì 18 aprile 2019 17:07:17
Un nuovo scalo merci, necessario per migliorare la sicurezza stradale per favorire l'intermodalità e ridurre le emissioni di anidride...

FS Italiane, previsti 15 milioni di passeggeri per festività pasquali e ponti: ecco i servizi disponibili

giovedì 18 aprile 2019 15:44:15
Grande afflusso turistico a bordo dei convogli di FS Italiane per le festività pasquali. Oltre 15 milioni di persone, secondo le stime, sceglieranno il...

Fs Italiane emette Bond per 1,75 miliardi

mercoledì 17 aprile 2019 10:43:32
Il Consiglio di Amministrazione di FS Italiane ha deliberato l’emissione di nuovi prestiti obbligazionari per un importo complessivo massimo di 1...

FS Italiane, Campania: presentato a Napoli il programma per favorire il turismo a bordo treno

martedì 16 aprile 2019 12:21:29
Presentate a Napoli le azioni del Gruppo FS Italiane per favorire il turismo in Campania. Attraverso i collegamenti di Trenitalia, i treni storici di...

Fondazione FS Italiane, il 14 aprile torna il treno storico a vapore nella Valle del Tanaro

giovedì 11 aprile 2019 14:41:12
In occasione della rassegna Ortogiardinovivo, domenica 14 aprile tornano i treni a vapore di Fs Italiane nella Valle del Tanaro. L’iniziativa è...