Fondazione Fs: tra il 2016 e il 2017 oltre 130mila turisti a bordo dei treni storici

CONDIVIDI

giovedì 8 febbraio 2018

Sono stati 130.000 i turisti che nel biennio 2016-2017 hanno scelto i treni d'epoca di Fondazione Fs Italiane per provare l'esperienza di viaggio lenta, scoprire scorci suggestivi d'Italia e luoghi ricchi di storia e cultura.
Una crescita del 45% rispetto al periodo precedente (2014-2015) che testimonia il successo della mobilità dolce.

A spiegare questo interesse da parte dei viaggiatori è stato il ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, e Mauro Moretti, presidente Fondazione FS Italiane, incontratisi presso la sede del Mibact.

"Questi i risultati raggiunti e le importanti sfide future, come il restauro dei treni storici di lussoArlecchino (Etr 250) - si legge in una nota del Gruppo - così come del Settebello (Etr 300), di Polifemo (Etr 200) e di Pendolino (Etr 450)". 

"Il turismo ferroviario - ha detto Franceschini - consente la scoperta delle bellezze dei territori italiani meno conosciuti e il loro rilancio in chiave sostenibile. Oggi anche grazie ai treni storici si scoprono nuovi itinerari paesaggistici e culturali e si investe nel turismosostenibile favorendo esperienze di viaggio innovative. Il turismo ferroviario è inforte crescita, questi dati lo dimostrano, ed è parte di unastrategia di sviluppo che ha come fine il rilancio di luoghi,memorie, conoscenze e artigianalità che fanno del nostro Paese unluogo unico al mondo".

Il presidente di Fondazione Fs Italiane Mauro Moretti ha sostenuto l'importanza del risultato raggiunto. "I risultati che presentiamo oggi - ha detto - testimoniano l'attrattività della storia e della culturaferroviaria del nostro Paese. Quando riusciamo ad abbinare fascino edefficienza della tecnica e della tecnologia nazionale con lebellezze paesaggistiche e naturali italiane in una formulaturistica innovativa riscuotiamo successo e siamo esempio evolano per lo sviluppo del sistema Paese".

Molte regioni italiane tra cui Abruzzo, Campania, Lombardia, FriuliVenezia Giulia, Molise, Piemonte, Toscana e Sicilia, hanno inserito itinerari con treni d'epoca nei progetti finanziati, al fine di sostenere e valorizzare una nuova offerta turistica. Fondazione Fs Italiane ha stanziato 80 milioni di euro per il recupero e la valorizzazione di storiche infrastrutture di trasporto: linee ferroviarie, ex caselli e stazioni. Interventi fatti assieme a Rete Ferroviaria Italiana. In particolare, è stato completato il restauro del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, con un investimento di circa 20 milioni di euro. Museo che nel 2017 ha registrato il record di presenze: oltre 110.000 visitatori, +58% rispetto al 2016 e +647% rispetto al 2014. Nel luglio 2017 è stato avviato il processo di restauro del Museo di Trieste Campo Marzio per un investimento complessivo di circa 5 milioni di euro.

Nel 2017 i treni storici di Fondazione FS Italiane hanno effettuato circa 770 viaggi (+47% rispetto al 2016, +269%rispetto al 2014) trasportando circa 68.500 viaggiatori (+14%rispetto al 2016, +185% rispetto al 2014). Incassi complessivi oltre i 2 milioni di euro (+51% rispetto al 2016, +230% rispetto al2014).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ferrovie: Direttissima Roma-Firenze, attivato il sistema Ertms per una migliore gestione del traffico treni

Un evoluto sistema per la supervisione e il controllo del distanziamento dei treni è ora operativo fra Rovezzano e Arezzo Sud, sulla linea Direttissima Roma-Firenze. Il sistema ERTMS...

Ferrovie: Mit, Rfi e sindacati siglano un protocollo per la sicurezza dei lavoratori

Tutelare la sicurezza e i diritti dei lavoratori. Ecco l'obiettivo del protocollo d'intesa firmato oggi dalla Ministra delle Infrastrutture e Trasporti Paola De Micheli con Rete Ferroviaria Italiana...

Trasporti: l'agenda della Commissione della Camera per la settimana dal 2 al 6 novembre

Pubblichiamo l'agenda dei lavori della Commissione Trasporti della Camera per la settimana in corso.Convocazione della IX Commissione Convocazione della IX Commissione(TRASPORTI, POSTE E...

Sicilia: tre nuovi treni Pop per le linee Palermo-Messina e Messina-Siracusa

Sulle linee Palermo-Messina e Messina-Siracusa entreranno presto in servizio tre nuovi treni Pop che Trenitalia ha consegnato alla regione siciliana. Salgono così a otto i convogli di...

Marche: elettrificazione e potenziamento per la linea Civitanova-Albacina

Al via i lavori di elettrificazione e potenziamento tecnologico della linea ferroviaria Civitanova-Albacina nelle Marche. Cantieri in opera dal 29 luglio al 30 agosto: gli interventi, a cura di Rete...

Regione Lazio e Ferrovie dello Stato insieme per un piano di interventi da 18 miliardi

Un Protocollo d’Intesa tra Regione Lazio e Ferrovie dello Stato per un piano da 18 miliardi di investimenti destinato a migliorare la mobilità regionale con riflessi positivi...

Ferrovie dello Stato, l'utile 2019 sale a 584mln. Battisti: "Anno migliore della storia del Gruppo"

A fine 2019, l'utile di Ferrovie dello Stato raggiunge 584 milioni di euro, con un incremento pari a 25 milioni di euro (+4,5% sul 2018).Il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato...

Reggio Calabria: 23mln di euro per tre nuove stazioni ferroviarie

Tre nuove stazioni ferroviarie lungo la tratta jonica. Lo prevede una convenzione fra Governo, Comune ed Rfi che porterà alla realizzazione, attraverso il finanziamento di 23 milioni di...