Bari: nuovi sistemi di sicurezza sulle linee Ferrovie del Sud Est

lunedì 10 aprile 2017 14:01:17

Entro il 2019 l’intera rete e l’intera flotta saranno attrezzate con il Sistema Controllo Marcia Treno. Lo ha fatto sapere il Gruppo Fse in una nota. Nelle prossime settimane partiranno i lavori di completamento dell’attrezzaggio del sistema di sicurezza SCMT (Sistema Controllo Marcia Treno) a bordo dei treni della flotta FSE e quelli per l’attrezzaggio del sistema SCMT a terra lungo gli 85 km dell’anello ferroviario di Bari. I primi lavori, già avviati lo scorso anno, si concluderanno entro il 2017, con un investimento complessivo di 19 milioni di euro.

I secondi si concluderanno entro il 2018, con un investimento pari a 13 milioni di euro. Entrambi gli interventi sono finanziati dalla Regione Puglia. Binari e treni FSE saranno dunque adeguati agli standard di sicurezza previsti dall’Agenzia Nazionale di Sicurezza Ferroviaria. Al termine degli interventi i treni potranno riprendere a viaggiare alla massima velocità consentita dalle linee superando quindi le attuali restrizioni a 50 km/h. L’attrezzaggio del sistema SCMT interesserà in una seconda fase anche il resto della rete (Taranto, Brindisi e Lecce). L’attuale pianificazione prevede l’attrezzaggio completo di tutta la rete entro il 2019. 

Il Sistema Controllo Marcia Treno (SCMT) è un sistema di sicurezza della marcia dei treni di ausilio al macchinista. Fornisce il controllo della velocità massima ammessa, istante per istante, in relazione ai vincoli posti dal segnalamento, dalle caratteristiche dell’infrastruttura e dalle prestazioni del treno, sia in condizioni normali che di degrado. Il sistema è composto da: un Sotto Sistema di Terra (SST), con il compito di trasferire a bordo del locomotore, tramite punti informativi (tecnologia a “boe”), le informazioni sull’aspetto del segnale (condizioni sulla libertà della via) e sulle caratteristiche della linea; un Sotto Sistema di Bordo (SSB), composto da un computer che ha il compito di elaborare le informazioni acquisite dalle boe, da eventuali codici del binario e dalle operazioni del personale di macchina che è in grado di comandare la frenatura di servizio o di urgenza nel caso in cui vengono superati i vincoli di marcia controllati dal sistema.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie che riguardano trasporto ferroviario?
Iscriviti gratis alla newsletter settimanale di Trasporti-Italia.com e le riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica

Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Fs, linea Brennero-Verona ulteriore ridimensionamento dei servizi

martedì 31 marzo 2020 14:57:52
In vigore da domani 1 aprile fino alla fine dell’emergenza sanitaria per Covid-19 un ulteriore ridimensionamento dei servizi ferroviari sulla linea...

Ferrovie dello Stato, l'utile 2019 sale a 584mln. Battisti: "Anno migliore della storia del Gruppo"

martedì 31 marzo 2020 20:39:47
A fine 2019, l'utile di Ferrovie dello Stato raggiunge 584 milioni di euro, con un incremento pari a 25 milioni di euro (+4,5% sul 2018).Il Consiglio di...

Fercargo, il trasporto intermodale ferroviario è strategico per la crisi coronavirus

mercoledì 18 marzo 2020 14:36:06
Il trasporto intermodale ferroviario è un asset strategico nella crisi coronavirus per tutta l’Europa, spiega FerCargo. Rivolgendosi ai Ministri...

Coronavirus: ferrovie, si fermano i treni notturni

sabato 14 marzo 2020 17:38:50
Da questa sera i treni notturni non saranno più disponibili. Il provvedimento emerge dal decreto firmato ieri dalla ministra delle infrastrutture e dei...

Coronavirus, manutentori a RFI: stop agli interventi ordinari, soltanto opere urgenti

giovedì 12 marzo 2020 13:21:58
Le aziende di manutentori che operano per Rete Ferrovia Italiana, associate in Anceferr, chiedono uno stop agli interventi ordinari. “Abbiamo manifestato...