AV Napoli-Bari: finanziamento di 2 miliardi dalla Bei

CONDIVIDI

lunedì 21 settembre 2020

Via libera dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei) a un finanziamento di 2 miliardi di euro destinato ai lavori di raddoppio e realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Velocità Napoli-Bari. È la stessa Bei a darne notizia in un comunicato, in cui l’operazione viene definita “la più importante mai approvata dalla Banca Europea per gli Investimenti per un singolo progetto”. Il finanziamento è stato concesso a fronte di un costo totale dell’opera, il cui completamento è previsto per il 2027 e che rientra nel piano “sblocca Italia”, pari a 6 miliardi di euro.

Il progetto per l’Alta Velocità tra Napoli e Bari – spiega il Gruppo FS – farà scendere di due ore il tempo di percorrenza dei treni diretti tra le due città che passerà così dalle 3 ore e 40 minuti attuali a un’ora e quaranta. I treni potranno viaggiare a una velocità di 200 chilometri orari su un tracciato lungo complessivamente 140 chilometri che potrà essere utilizzato sia per il trasporto passeggeri che per quello delle merci contribuendo così ad abbattere le emissioni inquinanti derivanti dal trasporto su strada. Il progetto estenderà fino a Bari gli standard del corridoio prioritario europeo Ten-T scandinavo-mediterraneo, offrendo nuove opportunità di sviluppo in coerenza con gli obiettivi fissati dal Green Deal Ue.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Busto Arsizio-Marcianise: nuovo servizio di trasporto merci combinato per il Polo Mercitalia

Nuovo servizio di trasporto merci combinato sulla linea Busto Arsizio-Marcianise. Il servizio di trasporto merci combinato non accompagnato, gestito dal Polo Mercitalia del Gruppo FS, che collega il...

Fs Italiane: rinnovati i consigli di amministrazione di Rete Ferroviaria Italiana e di Trenitalia

Nuovi consigli di Amministrazione per Rete Ferroviaria Italiana e Trenitalia. Li ha nominati il Consiglio di Amministrazione di Ferrovie dello Stato Italiane.Per RFI, il nuovo CdA, che sarà...

Trenitalia: ecco come richiedere i rimborsi causa Covid

Trenitalia annuncia novità sul fronte dei rimborsi causa Covid dei biglietti del trasporto nazionale. I viaggiatori possono richiedere il rimborso indipendentemente dalla causa del mancato...

Ferrovie: Covid, rimodultata l’offerta delle Frecce a causa dell’emergenza sanitaria

Dal 4 novembre 190 Frecce Trenitalia collegano le principali aree del Paese, con una riduzione di 28 corse dalla precedente offerta e un volume complessivo di collegamenti pari al 67%...

Martedì 3 novembre audizione alla Camera su contratto di servizio Mit-Trenitalia

Martedì 3 novembre, la Commissione Trasporti della Camera dei Deputati ascolterà in audizione, in videoconferenza, i rappresentanti della Direzione generale per il Trasporto e le...

Trasporti: l'agenda della Commissione della Camera per la settimana dal 2 al 6 novembre

Pubblichiamo l'agenda dei lavori della Commissione Trasporti della Camera per la settimana in corso.Convocazione della IX Commissione Convocazione della IX Commissione(TRASPORTI, POSTE E...

Sicilia: tre nuovi treni Pop per le linee Palermo-Messina e Messina-Siracusa

Sulle linee Palermo-Messina e Messina-Siracusa entreranno presto in servizio tre nuovi treni Pop che Trenitalia ha consegnato alla regione siciliana. Salgono così a otto i convogli di...

Trenitalia: da inizio novembre in vendita i biglietti dell’orario invernale

La pianificazione invernale di Trenitalia entrerà in vigore domenica 13 dicembre. Dagli inizi di novembre è previsto il caricamento sui sistemi di vendita abituali dell’azienda...