Trasporto marittimo: aggiudicati dalla Regione Sicilia i collegamenti con le isole minori

CONDIVIDI

martedì 15 novembre 2022

Aggiudicati dalla Regione Sicilia per i prossimi cinque anni i collegamenti in aliscafo con le isole minori in regime di servizio pubblico con compensazione finanziaria, che saranno operati a partire dal prossimo 1° gennaio.

Nel dettaglio sono sei i lotti aggiudicati sui sette messi a bando dalla Regione con il decreto dello scorso aprile, per un importo complessivo di oltre 157 milioni di euro: due riguardano le isole Eolie, due le Egadi, uno Pantelleria e l'ultimo Ustica. La società che ha ottenuto il servizio per tutti e sei i lotti è la Liberty Lines di Trapani.

Per il settimo lotto, invece, che riguarda le Pelagie e ha un valore di 17 milioni di euro, il termine per la presentazione delle offerte è scaduto oggi ed è pervenuta soltanto un'offerta.

Il primo lotto prevede i collegamenti in aliscafo tra le isole Eolie e i porti di Milazzo, in Sicilia, e Vibo Valentia, in Calabria. Il servizio è stato aggiudicato per poco meno di 55 milioni di euro.

Il secondo lotto, per i collegamenti delle Eolie con i porti di Milazzo, Messina e Palermo, è stato aggiudicato per 42 milioni, il terzo, per i collegamenti in aliscafo tra Trapani e le isole dell'arcipelago delle Egadi, per circa 26 milioni e il quarto lotto, che prevede il collegamento tra Marsala e Favignana, con prolungamenti per Marettimo e Levanzo, è stato aggiudicato per poco più di 12 milioni di euro.

Il tratto Trapani-Pantelleria è stato aggiudicato per più di 7 milioni e quello tra Palermo e Ustica per oltre 14 milioni di euro.

Evitato il taglio delle corse sia per le navi che per gli aliscafi

“Con il ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibile e con la società Sns, che detiene la convenzione statale per i collegamenti con le isole minori – spiega il dirigente generale del dipartimento regionale dei Trasporti, Fulvio Bellomo – abbiamo concordato il blocco dei tagli del 12% del numero delle corse, sino all'aggiudicazione delle nuove gare della Regione, sia per le navi sia per gli aliscafi. La sospensione è stata possibile anche grazie all'intervento della Regione, che ha stanziato 18 milioni di euro per compensare i precedenti tagli della convenzione statale”.

Il prossimo 22 novembre scadrà il termine per la presentazione del bando regionale per l'affidamento in concessione dei servizi di collegamento marittimo in regime di servizio pubblico con le isole minori della Sicilia con navi ro-ro, per i prossimi cinque anni, dal valore complessivo di 129 milioni di euro.

“Presto – conclude Bellomo – apriremo un tavolo con il ministero per affrontare nel suo complesso la questione dei trasporti marittimi per meglio integrare i servizi regionali con quelli previsti dalla convenzione nazionale”.

Tag: trasporto marittimo

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

La Puglia protagonista delle Autostrade del mare grazie a Gruppo Grimaldi

Avviare un confronto finalizzato a individuare punti di forza, criticità, potenzialità e strategie per favorire e accrescere l’attrattività e la competitività dei...

Traffico in crescita nei terminal italiani: pubblicata l’analisi economico-finanziaria di Fedespedi

Analizzare le performance economico-finanziarie realizzate lo scorso anno dalle società di gestione di 13 importanti terminal italiani, per restiuire la fotografia di un comparto che gioca un...

Navi green: prorogato il termine per la presentazione delle richieste di contributo

La decarbonizzazione e l’abbattimento delle emissioni sono ormai imprescindibili per tutte le modalità di trasporto nel percorso verso il raggiungimento degli stringenti obiettivi...

Porto di Ortona: 34mln di euro per ristrutturare e potenziare lo scalo

In arrivo 34 milioni di euro a favore dell'Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale per il potenziamento del Porto di Ortona (Chieti). La somma di 4 milioni è stata...

Assiterminal: verso la digitalizzazione di aziende terminalistiche e portuali con il progetto Port digital&Innovation

L'associazione Assiterminal, in collaborazione con C.I.S.C.O, ha presentato il progetto “Port digital&Innovation”. La maturità digitale delle aziende terminalistiche e imprese...

Zeno d’Agostino nuovo presidente dell’Organismo europeo dei porti

Zeno d'Agostino è il nuovo presidente della European Sea Ports Organisation (Espo). Eletto all'unanimità dai rappresentanti dei 23 Paesi membri dell'Associazione nel corso...

Sviluppo della portualità e della logistica: dal Pnrr oltre 9 miliardi di investimenti

Gli investimenti previsti dal Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr), dal Piano Nazionale Complementare (Pnc) e da risorse nazionali per lo sviluppo della portualità nel nostro Paese...

Aumentare la dinamicità e la competitività dei porti italiani: l'Autorità dei Trasporti avvia una call for input

Acquisire osservazioni e altri elementi utili alla definizione di misure regolatorie necessarie a incrementare la dinamicità, la trasparenza e la competitività dei porti italiani....