Zes Abruzzo: entro i primi mesi del 2023 far partire opere per 40 milioni di euro

CONDIVIDI

giovedì 8 settembre 2022

Far partire opere per 40 milioni di euro finanziate con fondi Pnrr entro i primi mesi del 2023 rispettando i tempi di esecuzione e la sicurezza dei lavoratori e la legalità nell'applicazione delle regole e nel rispetto delle procedure.

Questi gli obiettivi del protocollo d'intesa per la legalità e la prevenzione dei tentativi di infiltrazione criminale nell'ambito della Zes Aree portuali di Ortona e Vasto, sottoscritto dal prefetto della provincia di Chieti, Armando Forgione, dal commissario straordinario della Zes Abruzzo, Mauro Miccio, i sindaci di Vasto, Ortona, Atessa, Fossacesia, i responsabili delle Forze dell'Ordine e della Capitaneria di Porto di Ortona, i rappresentanti della Camera di Commercio, dell'Agenzia delle Entrate, dell'Aric e dell'Arap.

"Abbiamo un obbligo di fare presto – ha sottolineato il commissario Miccio – perché i fondi Pnrr hanno tempi molto stretti, entro fine anno devono essere espletate tutte le gare, che saranno poi realizzate entro il prossimo anno con l'apertura dei cantieri, e soprattutto abbiamo l'obbligo, per questi 40 milioni, del rispetto dei tempi, altrimenti i fondi non solo vengono persi, ma devono essere restituiti”.

 

Collegamenti stradali, ferroviari, infrastrutture portuali

Rientrano nella pianificazione opere strategiche come il completamento e potenziamento dell'infrastruttura ferroviaria Fossacesia-Castel di Sangro e della piastra logistica di Saletti ad Atessa per 24,4 milioni, per consentire al sistema produttivo della Val di Sangro di essere sempre più competitivo.

Previste inoltre la realizzazione del collegamento dell'ultimo miglio ferroviario al porto di Ortona per 4,8 milioni; la banchina di Levante del porto di Vasto per 7,6 milioni; il collegamento stradale fra il casello autostradale di Ortona e la Statale 16 per 2 milioni; una rotatoria lungo la statale 16 nel nucleo industriale di Vasto.

“Dobbiamo fare presto e bene: bene vuol dire nella legalità – ha aggiunto Miccio –. E non è solo un fatto di mafia, antimafia o controlli di legalità: c'è un elemento molto importante, la tutela del lavoro, quindi la sicurezza sul lavoro, e la tutela delle regole di coloro che parteciperanno ai bandi, che saranno indicate proprio perché noi dobbiamo far lavorare, soprattutto in un periodo di grande difficoltà come questo, dobbiamo far partire 40 milioni di opere e io conto di farle partire tutte nei primi mesi del prossimo anno. Significa che abbiamo la possibilità di dare non solo occupazione, confermare lavoro e soprattutto dare la possibilità a chi è in questo settore di poterlo fare nel rispetto della legge".

 

Tag: zes

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

MIMS: al Sud investimenti del PNRR per circa 34 miliardi per accelerare il recupero del divario infrastrutturale

“I forti investimenti in infrastrutture e mobilità previsti per il Mezzogiorno hanno l’obiettivo di ridurre le disuguaglianze tra le aree del Paese, sviluppare le interconnessioni...

PNRR: oltre 3 miliardi a Regioni ed Enti territoriali per infrastrutture idriche, Zes e piste ciclabili

Due miliardi di euro per potenziare le infrastrutture idriche e i sistemi di approvvigionamento, 630 milioni per migliorare i collegamenti delle Zone economiche speciali (Zes) e favorirne lo...

Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale: approvato Bilancio di Previsione 2021

L’Autorità di Sistema Portuale del Mare di Sicilia Orientale ha approvato il Bilancio di Previsione 2021 e la relativa programmazione di nuovi investimenti infrastrutturali per i Porti...

Coronavirus, l’impegno dell’AdSP Mar Tirreno Centro Settentrionale per il cluster portuale locale

L’AdSP del Mar Tirreno Centro Settentrionale al fianco del cluster portuale locale per fronteggiare le conseguenze derivanti dall'epidemia di Coronavirus.  “I porti del Network...

Toscana: al via un progetto per creare una Zona Logistica Semplificata sulla costa

Una "Zona Logistica Semplificata" anche in Toscana. È questo l'orientamento della giunta regionale che ha deciso, in coerenza con la mozione votata dal Consiglio regionale, di sfruttare il...

Regione Calabria, attiva la fruizione del credito di imposta per gli investimenti nella Zes

Importanti novità per le imprese della Regione Calabria. È attiva, da pochi giorni, la possibilità di beneficiare del credito d'imposta per gli investimenti nelle aree comprese...

Puglia, firmato il decreto formale che istituisce la Zes Adriatica

La Zona Economica Speciale Interregionale "Adriatica" diventa realtà. Il Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, ha firmato il decreto di formale istituzione. Un obiettivo di...

Abruzzo: fase finale per il piano strategico per construire la Zona economica speciale

Fase finale per l’iter per la redazione del piano strategico regionale per la costruzione della Zona economica speciale (Zes), il nuovo strumento che attrarrà nuovi investimenti...