Vaccini: appello di Anita e Conftrasporto per mettere a disposizione gli spazi aziendali

CONDIVIDI

giovedì 11 marzo 2021

Siglato un accordo tra Regione Lombardia, Confindustria, Confapi e la federazione dei medici del lavoro per avviare la campagna vaccinale all’interno delle aziende.
L’apertura nelle aziende sarà possibile appena partirà la fase massiva aperta a tutta la popolazione. Si tratta di un canale parallelo che richiederà spazi adeguati e molti vaccini.

Alla campagna ha aderito l'associazione Anita che ha invitato le proprie imprese associate a mettere a disposizione gli spazi aziendali per arricchire la rete dei luoghi in cui è possibile svolgere le pratiche vaccinali.
"L'iniziativa porterebbe un grande beneficio alla collettività dal punto di vista della ripresa del sistema economico del Paese, e per questo la nostra associazione ha aderito con grande interesse".

Anche Fai Conftrasporto si unisce all'appello

Alla richiesta si è unita anche Fai Conftrasporto, Federazione degli Autotrasportatori Italiani.

“Il concorso tra pubblico e privato è indispensabile per consentire di raggiungere una copertura più ampia possibile in tempi brevi, anche in riferimento del ruolo indispensabile che gli operatori del trasporto ricoprono, soprattutto in questo momento", ha detto il presidente di Fai-Conftrasporto Paolo Uggè.

"Il coinvolgimento delle imprese dell’autotrasporto nel piano vaccinale è di vitale importanza, perciò chiediamo al Governo e alle Regioni di dare la possibilità alle imprese di attivarsi con un medico del lavoro o per altri meccanismi concordati con le strutture sanitarie locali per effettuare le vaccinazioni direttamente nelle sedi delle imprese, una volta che ci saranno dosi a disposizione".

Tag: conftrasporto, anita, coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Nuova proroga taglio accise carburanti, Anita: servono correttivi per l'autotrasporto

"In assenza di correttivi per l’autotrasporto, meglio non prorogare la misura”. Il commento del Presidente di Anita Thomas Baumgartner si riferisce all'ipotesi secondo cui il Governo...

Camion autonomi nei terminal entro la fine del decennio, cresce il progetto Anita-MAN

Utilizzare autocarri autonomi per il trasferimento dei container dalla strada alla ferrovia, rendendo i processi più efficienti, facili da pianificare e flessibili. È questo l'obiettivo...

Credito d’imposta per le imprese di autotrasporto, Anita: adesso servono tempistiche brevi

Giudizio positivo da parte di Anita sull'esito della riunione di ieri al Mims sulle questioni aperte per l'autotrasporto (ne abbiamo parlato qui). Il Gabinetto del MIMS ha spiegato quali sono i tempi...

Autotrasporto: il Parlamento Ue boccia la proposta di riforma del sistema ETS

Il Parlamento Ue ha respinto la proposta della Commissione europea di riforma del sistema ETS (European Union Emissions Trading Scheme), il sistema di scambio di quote di CO2. Lo ha comunicato...

Transizione digitale: Free to X entra nella Logistic Digital Community

In Italia mancano figure specializzate per contrastare gli attacchi cyber, che aggrediscono il Paese in modo massiccio. Siamo infatti la terza nazione al mondo più colpita. L'allarme è...

Brennero, Anita: ferrovia satura, Austria sospenda i blocchi per i veicoli pesanti

"La linea ferroviaria del Brennero, che costituisce una via di transito cruciale per il trasporto merci da e verso l’Europa, ha ormai raggiunto un livello critico di saturazione". L'allarme...

Autotrasporto e obiettivi di sostenibilità: Uggè (Conftrasporto) chiede all'Ue politiche realistiche per le imprese

Dai contingentamenti al traffico merci al Brennero al sistema delle emissioni ETS- il sistema per lo scambio delle quote di emissione a effetto serra-, ai nuovi motori con il passaggio...

Da Genova all’Ucraina: due furgoni di aiuti umanitari per la popolazione in guerra

Dall’inizio della guerra in Ucraina molte sono state le iniziative di solidarietà promosse dalle aziende di trasporti e logistica italiane, che in vario modo si sono mobilitate per...