Panasonic entra nella supply chain e sviluppa tecnologie per produzione, trasporto e vendita

CONDIVIDI

lunedì 26 aprile 2021

Nel corso della prima ondata di pandemia da Covid, l'importanza di una gestione sotware delle catene di approvigionamento è diventato un problema urgente per il commercio mondiale, e un buon business per chi avesse la forza finanziaria di entrare in questo settore.

Il 20 maggio 2020 Panasonic ha portato a termine l'acquisizione del primo 20% di Blue Yonder, società di sviluppo software per supply chain, allora valutata 5,5 miliardi. Oggi l'azienda giapponese ha completato l'acquisto della società americana per 7,1 miliardi, cifra che racconta quanto sia cresciuta di valore negli ultimi 12 mesi.

Una tecnologia nella produzione, trasporto e vendita delle merci

Con Blue Yonder, la giapponese Panasonic avrebbe cominciato a sviluppare una tecnologia nella produzione, trasporto e vendita delle merci. Non solo. La pandemia aveva reso ancora più urgente una tendenza comune nei Paesi avanzati, ma che in Giappone è più urgente che altrove: l'invecchiamento della popolazione. Blue Yond, il cui core business è supportare con software le catene di approvigionamento industriale e di consumo, avrebbe cominciato a lavorare con Panasonic anche nel mercato giapponese. In Giappone infatti la richiesta di nuova manodopera nel settore della logistica è forte. Ma è forte anche l'invecchiamento della popolazione.

Quindi da un lato diminuiscono le persone disponibili a lavorare nella logistica, dall'altro aumenta la popolazione adulta e anziana e la richiesta di beni e servizi, che mette sotto stress le supply chain.

Questi due fattori combinati hanno accelerato la domanda di automatizzazione e digitalizzazione dei processi di gestione della domanda e controllo dei livelli dei magazzini e delle scorte delle aziende. A questo si aggiunge la necessità di nuovi lavoratori nei negozi e nelle fabbriche, e i software di Blue Yonder potrebbero essere una soluzione per il mercato giapponese, almeno in un primo momento.

Tag: supply chain, logistica, coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

In Germania sospesi i divieti di circolazione, Anita critica l'assenza di provvedimenti analoghi per l'Italia

Nuovi provvedimenti in Europa per agevolare l'autotrasporto e la ripresa dell'economia. La Germania ha confermato la sospensione del proprio calendario nazionale dei divieti nelle giornate di...

Milano: Prologis completa un edificio dedicato alla logistica urbana

Costruito il primo edificio build-to-suit per la logistica urbana in Italia. Lo ha completato Prologis a Milano per conto di un corriere espresso in zona C.A.M.M. in prossimità...

Logistica agroalimentare: nasce il nuovo gigante Good Truck

Due realtà cooperative emiliane attive già da anni nel settore della logistica agroalimentare, si sono fuse in un nuovo gigante: Good Truck. Mirco Zanantoni, presidente di Good Truc...

Vaccinazioni anti-Covid in azienda: l'Inail pubblica il documento operativo

Online il nuovo documento tecnico elaborato dall’Inail insieme ai ministeri del Lavoro e della Salute, alla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome e alla struttura di supporto alle...

Logistica sostenibile: Deutsche Post DHL investe 7 miliardi di euro in dieci anni

Un mondo sempre più globalizzato in cui, nonostante la pandemia, il commercio ha ripreso a crescere e la globalizzazione è ormai un fattore chiave per assicurare i mezzi di sussistenza...

Pnrr: Confetra fa il punto della situazione e programma le attività 2021

Confetra fa il punto sull'attuazione del Pnrr. Il Presidente Guido Nicolini ha spiegato che l'associazione ha inviato al ministro le designazioni per i Tavoli tecnici attuativi. Assitermina...

Porto di Catania: al via la campagna vaccinale anti COVID-19 per tutti gli operatori

Ha riscontrato numerose adesioni la proposta di Confindustria per la realizzazione di piani aziendali volti alla prevenzione e alla lotta contro il virus SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di...

Anfia: a marzo 2021 cresce la produzione automotive ma il confronto con il 2020 non è indicativo

La produzione dell’industria automotive a marzo 2021 è cresciuta a tripla cifra rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Non c’è da stupirsi, però: marzo...