Confetra e sindacati chiedono di convocare il Tavolo di Partenariato per la Logistica ed i Trasporti

CONDIVIDI

martedì 2 luglio 2019

Convocare il Tavolo di Partenariato per la Logistica ed i Trasporti appena possibile. Lo chiedono in una lettera congiunta, la Confederazione Generale Italiana dei Trasporti e della Logistica (Confetra) e le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti indirizzata al ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli.

"Il nostro ordinamento - scrivono Confetra e i sindacati - ha introdotto presso il suo Ministero il Tavolo di Partenariato per la Logistica ed i Trasporti. Tale Tavolo, riunito una sola volta alla fine della precedente legislatura avrebbe il delicato e prezioso compito di favorire un confronto organico e strutturato tra decisore pubblico e “corpi intermedi”, favorendo quel reciproco ascolto indispensabile ai fini di una governance condivisa delle politiche pubbliche di settore. Almeno sulle grandi strategie proprie di un Sistema Paese chiamato a misurarsi su grandi temi di scenario - le integrazioni oligopolistiche verticali, la digitalizzazione e l'automazione, le restrizioni protezionistiche sui mercati internazionali, gli interessi nazionali rispetto alla Via della Seta, la regolamentazione comunitaria e nazionale, la prossima revisione delle reti TEN-T da parte della UE, l'approvazione del Pacchetto Mobilità - che determineranno il profilo e la competitività dell'industria logistica nazionale per i prossimi decenni. Parliamo di 108mila imprese, 800mila addetti, 85 miliardi di valore, il 9% del Pil del Paese".

"Vi sono poi - hanno evidenziato ancora Confetra, Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti - tanti dossier su questioni più specifiche, che pure meriterebbero un momento di confronto tra il Ministero e le forze sociali: lo stato di attuazione del Contratto di Programma RFI legato alla piena realizzazione dei Corridoi, la sorte degli incentivi per lo shift modale Ferrobonus e Marebonus che termineranno quest'anno, le tante crisi occupazionali in tanti porti, l'organizzazione del lavoro e dei servizi nei nuovi settori legati all'e-commerce ed alla distribuzione urbana. Solo per citare alcuni esempi".

"Le chiediamo quindi, signor ministro - hanno concluso Confetra e i tre sindacati - di riconvocare la più presto il Tavolo di Partenariato, dando struttura e continuità a tale lavoro, nell'auspicio che esso possa divenire lo strumento reale e permanente di confronti su questi, e su tutti gli altri temi, attorno ai quali si gioca un pezzo importante della competitività del Paese".

Tag: logistica, confetra

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

De Rosa (Smet): Pnrr positivo ma mancano interventi per l'automotive

Intorno al Pnrr, il mondo della logistica dichiara un prudente ottimismo.Domenico De Rosa, Ceo di Smet e presidente della Commissione Autostrade del Mare di Alis, per esempio, ha accolto con molto...

Consegne a domicilio: la turca Getir crea un modello di business

La piattaforma di consegne a domicilio Getir ha superato i 2,6 miliardi di dollari di valutazione diventando il secondo unicorno turco.  Per unicorno si intende un’azienda che può...

Fercam: a Roma un progetto per una logistica urbana a emissioni zero

Dopo l’accelerazione subita dall’e-commerce durante la pandemia, il mondo della logistica ha dovuto ripensare molti dei modelli operativi per far fronte alle nuove sfide legate...

Logistica: un accordo per diffondere la cultura della trasformazione digitale

Attivare nuovi percorsi formativi e culturali per diffondere la cultura dell'innovazione nel settore logistico è l'obiettivo di un protocollo di intesa siglato da Freight Leaders Council e TTS...

Nuova data per Transpotec Logitec: appuntamento dal 27 al 30 gennaio 2022

L'emergenza pandemica ha provocato l'annullamento o lo slittamento di tutti gli eventi pubblici compresi quelli legati al mondo dei trasporti. Transpotec Logitec, la fiera dedicata al comparto...

Logistica sostenibile, la ricetta di Sic Europe: fino al 40% di mezzi sostenibili

Il contesto pandemico ha premuto l'acceleratore sull'e-commerce. Gli operatori logistici hanno dovuto rispondere ai nuovi assetti economici mondiali ricalibrando la propria attività in questo...

Il Porto di Civitavecchia non è tra gli hub core, la protesta dei sindacati

Il mondo sindacale ha manifestato preoccupazione per il fatto che il Porto di Civitavecchia non sia stato inserito tra gli hub ‘core’. “Uniamo la nostra preoccupazione a quella...

Panasonic entra nella supply chain e sviluppa tecnologie per produzione, trasporto e vendita

Nel corso della prima ondata di pandemia da Covid, l'importanza di una gestione sotware delle catene di approvigionamento è diventato un problema urgente per il commercio mondiale, e un buon...