Trasporti internazionali: l’Austria modifica i divieti di transito in Tirolo per carichi e scarichi locali

CONDIVIDI

lunedì 8 novembre 2021

Con Regolamento austriaco entrato in vigore il 29 ottobre scorso sono state apportate modifiche a 3 diversi provvedimenti di divieto di transito dei veicoli di oltre 7,5 ton per il trasporto di merci in Tirolo sull'autostrada A12:

  • divieto settoriale per talune merci;
  • divieto per classe Euro;
  • divieto notturno.

Lo comunica in una nota Anita, precisando che le modifiche riguardano in particolare le deroghe per gli autocarri Euro V-VI con viaggi in ambito locale in Tirolo – nella zona nucleo “Kernzone” o nella zona estesa "Erweiterte Zone" – nei quali il carico/scarico deve riguardare la maggior parte delle merci trasportate, e non più l’intero carico. In questo senso, le modifiche apportate chiariscono meglio la portata delle deroghe e potrebbero rendere più facile per i vettori non residenti l’utilizzo delle stesse, laddove ne ricorrano le nuove condizioni. A questo proposito l’associazione ricorda come su tali aspetti Anita abbia sempre sostenuto che vi fosse una discriminazione tra vettori e un vantaggio sul mercato per i vettori tirolesi, i quali avrebbero potuto agevolmente aggirare il divieto e proseguire il viaggio.

 

Divieto settoriale

Il regolamento n. 133/2020 (che ha modificato il regolamento n. 44/2016) prevede una deroga per i trasporti effettuati con veicoli Euro V e Euro VI (dal 1° gennaio 2023 soltanto i veicoli Euro VI con emissioni NOx non superiori a 0,4g/kWh) che abbiano il carico/scarico:

  • nella “zona nucleo”: carico o scarico, oppure
  • nella “zona estesa”: carico e scarico.


Viene ora precisato che almeno la maggior parte del carico debba essere caricata o/e scaricata in tali zone (a seconda che si tratti della Kernzone o della Erweiterte zone).

 

Divieti di circolazione per classe Euro

Il “divieto per classe Euro” riguarda i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton di classe Euro 0/I/II/III/IV/V/EEV nel tratto Kufstein-Zirl A12, mentre il transito è consentito ai veicoli Euro 6, a quelli ad alimentazione elettrica, a idrogeno, Gnc-Gnl a condizione che il grado di inquinamento del motore sia certificata tramite l'apposita Abgasplakette posizionata sul parabrezza del veicolo e del colore corrispondente alla categoria Euro di appartenenza (normativa IG-L "Immissionschutzgesetz-Luft").

Da tale divieto sono esentati fino al 31 dicembre 2022 gli autocarri isolati/autotreni/autoarticolati Euro V, purché almeno la maggior parte del carico venga caricata o scaricata nella "Kernzone" che comprende una serie di distretti tirolesi quali Imst, Innsbruck, Kufstein e Schwaz; nonché gli stessi veicoli di cui sopra, purché la maggior parte del carico venga caricata e scaricata (quindi, un trasporto tra due località comprese nella c.d. "Erweiterte Zone") in comuni di una zona più ampia che va da Lienz in Ost Tirol, a Rosenheim in Baviera, alla Val Pusteria e Alta Val Isarco in Sudtirolo. È obbligatoria la “Abgasplakette” per poter circolare con tali veicoli.

 

Divieto notturno

L'ordinanza n. 64/2010 con la quale è stato emanato il divieto di circolazione notturna per i mezzi pesanti sull'Autostrada A12 Inntal – modificata da ultimo dall'ordinanza n. 121/2020 – consente i trasporti con veicoli di classe Euro VI (emissioni di NOx non superiori a 0,4 g/kWh) dotati di “Abgasplakette”, in quanto rientrano nella deroga a tal divieto, a condizione che:

  • sia utilizzato per il trasporto di merci solo il tratto dell'autostrada A12 Inntal - compreso tra il km. 72,00 nel comune di Ampass e il km. 90,00 nel comune di Zirl;
  • la maggior parte del carico sia caricata o scaricata nella “Kernzone” o zona nucleo;
  • la maggior parte del carico sia caricata e scaricata nuovamente nella "Erweiterte Zone" o zona estesa.

 

 

 

 

Tag: anita, divieti di circolazione, trasporti internazionali

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Tirolo: dal 2 luglio in vigore il calendario dei divieti estivi di circolazione

Il Tirolo ha annunciato l’entrata in vigore dal 2 luglio dei divieti di circolazione per autocarri e autoarticolati con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate fornendo il calendario per...

Vettori ucraini: il Mims estende l'esenzione da autorizzazione per il trasporto internazionale di merci

Estesa l'esenzione da autorizzazione al trasporto internazionale di merci su strada per i vettori di nazionalità ucraina.  Il provvedimento è in atto dallo scorso marzo e consente...

Dal 1° luglio la Romania monitorerà il trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale

Dal prossimo 1° luglio la Romania monitorerà il trasporto su strada di merci ad alto rischio fiscale tramite il sistema elettronico integrato Ro e-Transport. Il provvedimento, contenuto...

Nuova proroga taglio accise carburanti, Anita: servono correttivi per l'autotrasporto

"In assenza di correttivi per l’autotrasporto, meglio non prorogare la misura”. Il commento del Presidente di Anita Thomas Baumgartner si riferisce all'ipotesi secondo cui il Governo...

Camion autonomi nei terminal entro la fine del decennio, cresce il progetto Anita-MAN

Utilizzare autocarri autonomi per il trasferimento dei container dalla strada alla ferrovia, rendendo i processi più efficienti, facili da pianificare e flessibili. È questo l'obiettivo...

Credito d’imposta per le imprese di autotrasporto, Anita: adesso servono tempistiche brevi

Giudizio positivo da parte di Anita sull'esito della riunione di ieri al Mims sulle questioni aperte per l'autotrasporto (ne abbiamo parlato qui). Il Gabinetto del MIMS ha spiegato quali sono i tempi...

Autotrasporto: il Parlamento Ue boccia la proposta di riforma del sistema ETS

Il Parlamento Ue ha respinto la proposta della Commissione europea di riforma del sistema ETS (European Union Emissions Trading Scheme), il sistema di scambio di quote di CO2. Lo ha comunicato...

Brennero, Anita: ferrovia satura, Austria sospenda i blocchi per i veicoli pesanti

"La linea ferroviaria del Brennero, che costituisce una via di transito cruciale per il trasporto merci da e verso l’Europa, ha ormai raggiunto un livello critico di saturazione". L'allarme...