Coronavirus, la Spagna sospende i divieti per i camion. Anita chiede misura analoga in Italia

venerdì 30 ottobre 2020 16:53:28

Sospendere il calendario dei divieti di circolazione per i veicoli pesanti in Italia analogamente a quanto deciso dalla Spagna che ha revocato temporaneamente i divieti di circolazione per i veicoli oltre le 7,5 ton nel periodo compreso tra venerdì 30 ottobre 2020 e lunedì 9 novembre 2020. 

La misura nasce in considerazione dell’eccezionale situazione determinata dall’emergenza COVID-19 che ha portato all’adozione di misure restrittive per la mobilità delle persone. Di conseguenza, è prevedibile vi sia una minore congestione delle strade e questo consente una maggiore presenza di veicoli che trasportano merci anche durante i giorni solitamente vietati alla circolazione del traffico pesante. La deroga temporanea ai divieti non riguarderà il trasporto ADR e si applicherà su tutte le strade di competenza del Governo nazionale.

“Anche in Italia dovrebbe essere sospeso il calendario dei divieti di circolazione nei fine settimana, come avvenuto nei precedenti mesi di lockdown - dichiara Thomas Baumgartner, Presidente ANITA - considerato anche che finora l’industria lavora a pieno ritmo e non è stata interessata dai blocchi del Governo con le misure introdotte dagli ultimi DPCM”.

“Nei prossimi mesi l’autotrasporto sarà chiamato nuovamente ad un grande sforzo per assicurare la continuità negli approvvigionamenti alle strutture sanitarie, alla popolazione, alle attività produttive, ed è necessario possano farlo con la massima flessibilità e rapidità” continua Baumgartner. 

"Questo è il momento giusto per il Governo e il Parlamento di riconsiderare scelte di fondo della politica dei trasporti nel nostro Paese, che mettano il settore del trasporto e della logistica in primo piano, riconoscendo fattivamente il ruolo importante che riveste nell’economia del Paese. Esprimo l’auspicio che il prossimo anno si possa finalmente superare il calendario dei divieti di circolazione, come già hanno fatto molti Paesi in Europa” conclude il Presidente di ANITA.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

L'autoriparazione al tempo del Coronavirus: previsto un ritorno alla normalità solo a metà del 2021

Soltanto il 14% delle officine di autoriparazione prevede di ripristinare l’attività di officina ai livelli pre-Covid entro la fine del 2020. Ancora lontane, quindi, le prospettive...

Crociere, nel 2020 passeggeri in calo del 93,5%. Per l’economia italiana perdita di quasi 1 miliardo di euro

Il mancato contributo del turismo crocieristico all’economia italiana nel 2020 a causa del Covid-19, ammonta a 925 milioni di euro. Lo dicono le stime di Risposte Turismo, società...

In Toscana arrivano i tutor per evitare assembramenti di studenti alle fermate dei bus

'Ti accompagno' è il progetto voluto dalla Regione Toscana per gestire i flussi dei passeggeri, in particolare degli studenti, che torneranno su bus e treni regionali una volta terminato...