Caro-carburanti rischia di causare il fermo di migliaia di veicoli: Cna Fita chiede riduzione delle imposte

CONDIVIDI

giovedì 20 gennaio 2022

"Il caro-energia impatta in modo pesante sull'autotrasporto merci ed è necessario ridurre le imposte sul carburante per scongiurare il fermo di migliaia di veicoli a causa dei costi insostenibili".

Questa la richiesta formulata da Cna Fita a seguito dell’evidenza che il prezzo medio del carburante nella seconda metà di gennaio ha raggiunto 1,60 euro/litro con una crescita di 28 centesimi sulla media del 2020. Ai prezzi attuali del gasolio – secondo i calcoli di Cna Fita – i costi di gestione di un camion aumentano di 9.300 euro l'anno, pari a un impatto del 7% dei valori indicativi dei costi di esercizio.

Il paradosso che penalizza le imprese green

Il caro-carburante è ancora più pesante per i veicoli green. Un camion a metano deve sopportare un rincaro del carburante dell'86,60% che si traduce in un aumento di spesa di oltre 18mila euro l'anno.

"Un paradosso che penalizza le imprese che hanno effettuato investimenti green", osserva Cna Fita ricordando che "nelle ultime settimane il costo medio del metano per autotrazione ha superato 1,81 euro/Kg obbligando molte imprese a fermare i veicoli a causa dei costi insostenibili".

 

Tag: cna fita, trasporto merci, costo gasolio, metano

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Brennero: chiusure al traffico per lavori, previste ulteriori limitazioni per i camion

Al Brennero in arrivo nuove giornate con limitazioni al traffico per i mezzi pesanti.A causa dei lavori di ristrutturazione urgenti da effettuare sull'autostrada A13 del Brennero –...

Abilitazione al trasporto internazionale: le istruzioni per ottenere la dispensa da esame

Recentemente il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili è tornato sull’accesso alla professione autotrasporto ribadendo la dispensa dall’esame di...

Veneto: verso la costruzione di nuove aree di sosta per i mezzi pesanti sulla A4

Nuove areee di sosta per i mezzi pesanti sulla A4. Il Commissario delegato per l'emergenza dell'A4 Venezia-Trieste, ha avviato la procedura di gara per l'affidamento dei lavori per la costruzione di...

Premio autista dell’anno: Anita consegna il riconoscimento a Tiziano D’Aprile

Tiziano D’Aprile è il vincitore della prima edizione del Premio autista dell’anno indetto dall'associazione Anita. La consegna è avvenuta a Santa Teresa Gallura durante...

Le proposte di Federauto Trucks&Van per la transizione energetica dell'autotrasporto

Transizione ambientale e PNRR, due grandi occasioni di rilancio per il Paese e quindi per il comparto logistico. Federauto Trucks&Van ha fornito un contributo tecnico per favorire la...

L'autotrasporto nell'editoria: Nieddu entra in Sae - Nuova Sardegna

Il Gruppo Nieddu (trasporti e logistica) è entrato in SAE, gruppo editoriale che pubblica i quotidiani la Nuova Sardegna, il Tirreno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio Emilia e la Nuova...

Aftermarket truck: primo semestre 2022 in crescita rispetto al 2020, ma in calo sul 2021

Il fatturato totale del mercato aftermarket truck relativo al primo semestre del 2022 ha registrato una variazione positiva rispetto al 2019 (+4%) e al 2020 (+43%), ma leggermente negativa rispetto...

Ricollocare i congedati nell'autotrasporto: Segredifesa e ANITA firmano una convenzione

Offrire nuovi sbocchi lavorativi nell'autotrasporto ai volontari congedati. La convenzione siglata a Padova dal Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (Segredifesa)...