Carenza di autisti nel Regno Unito: situazione in miglioramento in base agli ultimi dati delle associazioni di categoria

CONDIVIDI

lunedì 6 dicembre 2021

Nel Regno Unito è in atto un’inversione di tendenza del problema rappresentato dalla carenza di autisti di mezzi pesanti e di altri lavoratori della logistica venutosi a creare nei mesi scorsi a causa delle conseguenze della Brexit e della pandemia da Covid-19.

Dopo 12 mesi molto difficili per il settore, l’ultimo rapporto pubblicato da Logistics UK, associazione di categoria del trasporto merci britannica, contiene un cauto ottimismo rispetto al fatto che la situazione sia in miglioramento.


Governo impegnato per formare e abilitare nuovi autisti

Sono state adottate misure significative per aiutare ad affrontare i problemi di reclutamento che hanno afflitto il settore per anni – spiega il Report 2021 – con il governo e l'industria impegnati a lavorare insieme per aumentare la capacità di abilitare nuovi conducenti, fornire nuovi programmi di formazione e migliorare le strutture a disposizione di quanti lavorano sulla strada.

Il settore ha dimostrato incredibile flessibilità e resilienza nell’assicurare i servizi potendo contare su una forza lavoro ridotta, fronteggiando i problemi causati dalla Brexit e dall'interruzione della catena di approvvigionamento causata dalle difficoltà delle spedizioni di container in tutto il mondo – ha sottolineato Elizabeth de Jong, policy director di Logistics UK –. La fase attuale, si trova invece a beneficiare di salari più alti che contribuiscono a colmare le lacune nell'occupazione, un aumento del 25,6% delle abilitazioni dei conducenti di camion e un aumento di tre volte delle domande di licenze provvisorie professionali.


Ancora in difficoltà le piccole imprese di autotrasporto

Per quanto si tratti indubbiamente di progressi, c’è ancora molto da fare. Sebbene la retribuzione media dei conducenti sia aumentata del 10% nei nove mesi fino a ottobre 2021, le aziende di trasporto più piccole non sono ancora tornate alla piena capacità della flotta pre-Covid e non riescono a competere con le aziende più grandi dal punto di vista della capacità salariale per attrarre nuovo personale.

Logistics UK riconosce il lavoro fatto dal governo per aiutare il settore a fronteggiare i problemi principali, tra cui l'aumento della velocità nell’effettuare i test di abilitazione degli autisti, i finanziamenti a favore di programmi di formazione di nuovi conducenti di camion e l'impegno a migliorare la disponibilità di parcheggi notturni. L’associazione chiede però al governo di rimanere focalizzato sugli impegni presi, in modo che le imprese e l'industria possano ottimizzare il più possibile i risultati e continuare a sensibilizzare l’opinione pubblica e nuovi lavoratori sulle opportunità che la logistica può offrire.

 

 

Tag: trasporto merci, logistica, trasporti internazionali, brexit

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

A22: siglato protocollo per un nuovo centro di controllo mezzi pesanti

Organizzare l'attività interforze nel nuovo centro di controllo per mezzi pesanti, in fase di realizzazione a lato della barriera del Brennero, a Vipiteno. A questo scopo è stato...

Amazon apre un nuovo centro di distribuzione a San Salvo, previsti 1.000 nuovi posti di lavoro

Operativo il nuovo centro di distribuzione Amazon di San Salvo, in provincia di Chieti, il decimo in Italia. La struttura - sottolinea il colosso dell'ecommerce - prevede la creazione di 1.000 posti...

IBE Bus Driver of the Year: IBE Intermobility and Bus Expo premia gli autisti più bravi

La figura dell'autista è al centro della decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo 2022, che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre. Con il contest IBE Bus Driver...

Sostenibilità: 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT Fuel Cell entrano nelle flotte di sette aziende tedesche

La Germania punta alla neutralità carbonica. Sette aziende tedesche nel settore della logistica, della produzione e della vendita al dettaglio inseriranno 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT...

Emissioni e trasporti: dall'Ue una consultazione pubblica per compiere scelte informate e più sostenibili

Facilitare la misurazione e il confronto delle prestazioni ambientali delle diverse modalità di trasporto. La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su un'iniziativa volta a...

Divieti camion Tirolo: chiusura dei percorsi alternativi nelle date del dosaggio

Il Tirolo dispone nuove limitazioni al traffico. Il provvedimento riguarda alcune strade alternative e si collega al sistema di dosaggio già attivo per i mezzi pesanti sulla A12 per...

In Francia parte la sperimentazione con semirimorchi 46 ton che operano nel trasporto combinato

Avviata in Francia la sperimentazione di semirimorchi con oltre 4 assi a 46 tonnellate impegnati in trasporti combinati con ferrovie o vie navigabili.Sono interessati dalla sperimentazione i...

Fondo 500mln autotrasporto: ecco come richiedere il credito d'imposta

Pubblicato sul sito del MIMS il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione del fondo da 496 milioni di euro...