Camion: la joint venture tra Daimler e Volvo produrrà celle a combustibile dal 2025

CONDIVIDI

giovedì 29 aprile 2021

Se ne parlava già da qualche anno (qui il nostro precedente articolo) e finalmente abbiamo un nome e una data di inizio attività.

Si chiamerà cellcentric e lancerà la produzione di serie nel 2025 la joint venture tra Daimler Trucks AG e Volvo Group per la realizzazione e commercializzazione di celle a combustibile, indispensabili per il trasporto alimentato a idrogeno.

Questa mattina Martin Daum, CEO di Daimler Truck AG, e Martin Lundstedt, CEO di Volvo Group, hanno formalizzato il tutto e comunicato un cronoprogramma.

Cellcentric, la joint venture per l'idrogeno. Il cronoprogramma:

Cellcentric sta già pianificando la sua produzione su larga scala – e di questo sapremo di più nel 2022 - e si preparando alla produzione di preserie presso un nuovo sito a Esslingen vicino, a Stoccarda.

Quali saranno i prossimi step? Daimler Truck AG e il Gruppo Volvo inizieranno i test con i clienti dei camion a celle a combustibile in circa tre anni per poi arrivare, almeno secondo i programmi, alla produzione in serie di camion a celle a combustibile durante la seconda metà di questo decennio, ossia nel 2025.

Tag: daimler, volvo, idrogeno

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Infrastrutture, dati, trasporti e logistica: nasce Think Smart, Mobility@MIND

Creare un partenariato pubblico/privato, essere motore di innovazione e contaminazione, un luogo per sperimentare e realizzare nuovi progetti di rete e fare sistema su temi cruciali per il settore...

Comau-Foton Daimler: primo camion di alta gamma in Cina

Comau, società parte di Stellantis che sviluppa sistemi e prodotti avanzati per l’automazione industriale, annuncia una nuova collaborazione in Asia.Comau ha costruito una soluzione di...

LC3 Trasporti, Iveco e Edison Next mettono su strada i primi camion a idrogeno

Sulle strade d'Italia presto viaggeranno i primi veicoli commerciali pesanti articolati alimentati a idrogeno. Il progetto è frutto di un accordo tra LC3 Trasporti, azienda eugubina del...

Investimenti e criticità: i numeri dell’Osservatorio H2IT sul comparto dell'idrogeno italiano

Un settore in crescita ma ancora poco sviluppato e unico nel panorama manifatturiero nazionale per la forte presenza di alleanze di tipo industriale: per oltre il 70% delle aziende del campion...

Industria Italiana autobus e la portoghese CaetanoBus produrranno bus a idrogeno

Lo sviluppo della mobilità sostenibile e la transizione delle fonti energetiche costituiscono uno degli assi portanti del Pnrr. E il settore del trasporto pubblico locale gioca un ruolo...

Infrastrutture per i carburanti alternativi: l’Ue chiede tempi brevi e distanze ravvicinate

La bozza di mandato negoziale per la realizzazione di infrastrutture per i combustibili alternativi approvata dalla Commissione Trasporti del Parlamento Europeo prevede l’anticipo delle...

Fit for 55: i parlamentari Ue vogliono colonnine di ricarica elettrica ogni 60 km

Nel percorso dell’Unione Europea verso l’obiettivo della neutralità climatica al 2050, sarà necessario prevedere per le auto la possibilità di ricaricarsi ogni 60 km...

A IBE i nuovi Setra TopClass e ComfortClass 500

“Nati per Viaggiare” è il claim con cui Daimler Buses | EvoBus Italia sarà presente a IBE 2022. In anteprima presso lo stand EvoBus saranno disponibili i nuovi autobus da...