Brexit: nel Regno unito mancano autotrasportatori, il governo attiva negoziati di emergenza

CONDIVIDI

mercoledì 30 giugno 2021

Scaffali vuoti nei supermercati del Regno Unito? Pandemia e Brexit hanno aggravato l'annoso problema della carenza di autotrasportatori e il governo britannico ha deciso di avviare un dialogo risolutivo con i commercianti al dettaglio, all'ingrosso e i gruppi di logistica.
Una decisione presa dopo la minaccia da parte degli autotrasportatori di ridurre il servizio.

Funzionari del ministero dell'Ambiente e delle politiche rurali e alimentari hanno discusso con le parti interessate potenziali soluzioni al problema, tra cui la possibilità di ridurre le restrizioni al numero di ore in cui gli autotrasportatori possono lavorare e aumentare la capacità legale di trasporto dei rimorchi.

Nel Regno Unito possibile un'estate di carenze

Tra le possibilità al vaglio anche quella di mettere gli autotrasportatori nella lista di occupazioni ufficiali "in carenza", in modo che sia possibile per autotrasportatori stranieri fare domanda di visto e venire a lavorare nel Regno Unito.

Le associazioni di categoria hanno messo in guardia il governo circa il fatto che il Regno Unito possa dover fronteggiare "un'estate di carenze" nelle forniture a causa della mancanza di circa 100 mila autotrasportatori nel Paese.La Brexit, infatti, ha di fatto tagliato fuori una buona parte degli autotrasportatori europei che hanno deciso di non rimanere nel Paese facendo domanda di permesso di lavoro.

Tag: brexit

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Brexit, Logistic Uk lancia l'allarme: porti paralizzati in estate?

Il monito arriva da Logistics Uk, il principale ente commerciale logistico del Regno Unito. Le conseguenze della Brexit potrebbero danneggiare i traffici commerciali a partire dalla prossima...

Carenza di autisti nel Regno Unito: situazione in miglioramento in base agli ultimi dati delle associazioni di categoria

Nel Regno Unito è in atto un’inversione di tendenza del problema rappresentato dalla carenza di autisti di mezzi pesanti e di altri lavoratori della logistica venutosi a creare nei mesi...

Brexit: facilitare le operazioni di sdoganamento e agevolare l’e-commerce

Cosa comporta il nuovo obbligo di dichiarazione, è necessario dotarsi di un centro logistico proprio in loco e in che modo si possono organizzare con affidabilità spedizione, trasporto...

Regno Unito: appello per trovare 300 autisti stranieri, rispondono solo in 127

Solo 127 autisti di mezzi pesanti hanno fatto richiesta, dall'estero, per il visto temporaneo di lavoro nel Regno Unito dopo la Brexit. Il governo sta offrendo circa 300 visti immediati rivolto ad...

In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano...

Il lungo colpo di coda della Brexit: Made in Italy a rischio

In pericolo 3,6 miliardi di valore annuale delle esportazioni agroalimentari Made in Italy in Gran Bretagna, che nel 2021 per la prima volta da almeno un decennio risultano in calo (-2%). Gli...

Regno Unito: stazioni di servizio chiuse a causa della carenza di camionisti

La chiusura di alcune stazioni di rifornimento di carburante nel Regno Unito ha riacceso la discussione sulla carenza di autisti dei camion che dovrebbero trasportare i rifornimenti. Secondo quanto...

Gran Bretagna: patenti, iter più snello per diventare autotrasportatore

Il sistema dei test del governo britannico per le patenti dei camionisti è in procinto di essere riformato.  L'obiettivo è snellire la procedura per far fronte alla penuria di...