Brennero, Anita: circolazione in tilt per un incidente, contingentamento pericoloso per la sicurezza stradale

CONDIVIDI

giovedì 25 novembre 2021

"Il contingentamento non contribuisce in alcun modo a risolvere il problema del traffico, ma si limita a spostare il problema alle regioni vicine. Alla fine, quelli che soffrono sono i conducenti, che sono esposti a un maggior rischio di incidenti e devono stare fermi negli ingorghi per ore". È questo il commento dell'associaizone Anita all'indomani del grave incidente che si è verificato ieri 24 novembre in Germaia e che ha causato lunghe code sull'asse del Brennero.

Secondo l'associazione l'incidente "conferma ciò contro cui si è messo in guardia da tempo: il contingentamento non è solo dannoso per l'economia, ma rappresenta anche un pericolo significativo per la sicurezza stradale".

La dinamica dell'incidente

L'Anita ha ricostruito la dinamica dell'incidente: alle 5 del mattino del 24 novembre è iniziato il contingentamento al valico di frontiera tra Tirolo e Baviera lungo l'autostrada A93. Alle 8 del mattino si era già sviluppato un arretrato di oltre 25 chilometri. Alle 8.15 un'autocisterna a pieno carico ha tamponato la fine dell'ingorgo. A causa della manovra repentina, il rimorchio dell'autocisterna si è scontrato con il semirimorchio del camion fermo, dalla cui cisterna sono fuoriusciti circa 5000 litri di benzina a seguito del ribaltamento dello stesso. Di conseguenza, l'autostrada è stata completamente chiusa in entrambe le direzioni di marcia. Inoltre, l'ingresso del traffico pesante dal Tirolo è stato temporaneamente bloccato al valico di frontiera tra Austria e Germania. Secondo la Polizia Stradale, c'erano code sostanziali di mezzi pesanti in Tirolo, tanto che il Brennero è stato chiuso ai camion e gli autisti hanno dovuto terminare temporaneamente il loro viaggio nelle aree di sosta.

Anita: "Le code sono sempre associate a un aumento del rischio di incidenti"

"La situazione di eccezionalità è durata per tutta la giornata di ieri, a causa delle difficoltà nei lavori di ripristino della strada - spiega ancora l'associazione -. I camionisti sono dovuti rimanere nei loro veicoli o nelle stazioni di servizio per ore durante la chiusura e non sono stati in grado di finire il loro viaggio come previsto; alcuni di loro, inoltre, non sono potuti tornare a casa alla fine della giornata lavorativa".

"Le code sono sempre associate ad un aumento del rischio di incidenti, e quando il Governo tirolese crea intenzionalmente ingorghi di camion attraverso le misure restrittive, sta accettando questo rischio - dichiara Thomas Baumgartner - questo comportamento è altamente condannabile e deve essere fermato immediatamente".

Tag: anita, trasporto merci, sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Brennero: chiusure al traffico per lavori, previste ulteriori limitazioni per i camion

Al Brennero in arrivo nuove giornate con limitazioni al traffico per i mezzi pesanti.A causa dei lavori di ristrutturazione urgenti da effettuare sull'autostrada A13 del Brennero –...

Abilitazione al trasporto internazionale: le istruzioni per ottenere la dispensa da esame

Recentemente il Ministero delle Infrastrutture e Mobilità Sostenibili è tornato sull’accesso alla professione autotrasporto ribadendo la dispensa dall’esame di...

Veneto: verso la costruzione di nuove aree di sosta per i mezzi pesanti sulla A4

Nuove areee di sosta per i mezzi pesanti sulla A4. Il Commissario delegato per l'emergenza dell'A4 Venezia-Trieste, ha avviato la procedura di gara per l'affidamento dei lavori per la costruzione di...

Premio autista dell’anno: Anita consegna il riconoscimento a Tiziano D’Aprile

Tiziano D’Aprile è il vincitore della prima edizione del Premio autista dell’anno indetto dall'associazione Anita. La consegna è avvenuta a Santa Teresa Gallura durante...

Imprese: lavoro agile prorogato fino al 31 dicembre anche per il settore trasporti

Prorogato fino al 31 dicembre 2022 il diritto di svolgere l’attività lavorativa in modalità agile per i lavoratori fragili (ossia i lavoratori con patologie croniche con scarso...

Le proposte di Federauto Trucks&Van per la transizione energetica dell'autotrasporto

Transizione ambientale e PNRR, due grandi occasioni di rilancio per il Paese e quindi per il comparto logistico. Federauto Trucks&Van ha fornito un contributo tecnico per favorire la...

L'autotrasporto nell'editoria: Nieddu entra in Sae - Nuova Sardegna

Il Gruppo Nieddu (trasporti e logistica) è entrato in SAE, gruppo editoriale che pubblica i quotidiani la Nuova Sardegna, il Tirreno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio Emilia e la Nuova...

Aftermarket truck: primo semestre 2022 in crescita rispetto al 2020, ma in calo sul 2021

Il fatturato totale del mercato aftermarket truck relativo al primo semestre del 2022 ha registrato una variazione positiva rispetto al 2019 (+4%) e al 2020 (+43%), ma leggermente negativa rispetto...