Autotrasporto: nuovo appello di Anita per la carenza di autisti

CONDIVIDI

giovedì 15 luglio 2021

La carenza di autisti nel settore dell’autotrasporto nazionale ed internazionale di merci su strada continua a destare grande preoccupazione. E Anita ha deciso di lanciare un nuovo appello al Governo e al ministro della mobilità sostenibile Giovannini.

"La ripresa economica che ha seguito la grave crisi pandemica rischia ora di incepparsi perché le imprese del settore non riescono a trovare autisti per le proprie flotte e il problema non è soltanto nazionale, ma europeo", scrive l'associazione.

"L’aumento della domanda di trasporto che arriva dal mondo produttivo - spiega Thomas Baumgartner, Presidente di Anita -, l’esigenza di coniugare tempi di consegna sempre più stretti con il prioritario rispetto delle norme di sicurezza della circolazione, le inefficienze del sistema distributivo con insopportabili aumenti dei tempi attesa allo scarico e uno stato delle infrastrutture oggettivamente complesso che a sua volta genera un aumento dei tempi di consegna delle merci sta creando una miscela esplosiva, amplificata dalla mancanza di autisti".

A rischio l'approvvigionamento dei beni

“Le imprese di autotrasporto e logistica, in queste condizioni, rischiano di non riuscire a garantire l’approvvigionamento dei beni, compresi quelli di prima necessità – prosegue Baumgartner – ed è arrivato il momento di affrontare concretamente questa emergenza, con il rafforzamento delle politiche attive del lavoro e l’avvio di una efficace azione per qualificare persone, anche disoccupate o coinvolte in situazioni di crisi aziendali che potrebbero essere collocate nel settore”.

Secondo l'Anita, va poi rivista completamente la formazione scolastica per allargare il bacino di potenziali interessati a intraprendere la professione di conducente professionale: "I veicoli di ultima generazione richiedono conoscenze di tecnologie più alla portata delle nuove generazioni e garantiscono maggiore sicurezza e sostenibilità ambientale. In questo modo si supererebbe anche la questione dei costi legati all’ottenimento della CQC e della patente professionale che sono oggi certamente un ulteriore elemento deterrente per i giovani".

Anita ha chiesto di prevedere una quota dedicata agli autisti all’interno del decreto flussi.

Tag: anita, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Terminal di Vado Ligure: nuovo servizio con i porti del Nord America

Italia e America più vicine con il nuovo servizio settimanale EMA (East Mediterranean America) che collega il Container Terminal di Vado Gateway con i porti di New York, Norfolk e...

L'Ue incentiva trasporti multimodali e sostenibili con un bando da 7 miliardi euro

Sette miliardi di euro per progetti di infrastrutture di trasporto europee. Questa la somma messa a disposizione dall'Ue con l'invito a presentare proposte nell'ambito del Connecting Europe Facility...

S.O.S camionisti, lunga carenza dalla metà degli anni 2000

Persiste la carenza globale di conducenti di camion, con prevedibili conseguenze gravi per l’economia. Gli analisti affermano che il problema ha origini lontane, precisamente sin dalla...

Liberalizzazione autoarticolati 18 metri: Anita, nuova era nel trasporto nazionale di merci

Il Decreto legge Infrastrutture ha autorizzato la libera circolazione di autoarticolati (complessi veicolari trattore-semirimorchio) con lunghezza fino a 18 metri (ne abbiamo parlato...

Ultimo miglio: Catena del Freddo, la soluzione Geotab per il trasporto refrigerato

La pandemia ha determinato un incremento delle consegne dell'ultimo miglio che probabilmente persisterà. Solo nel 2020, le consegne business-to-consumer sono aumentate del 25% circa e, secondo...

La più grande cooperativa Conad potenzia la rete logistica con Tesisquare e Shippeo

La più grande cooperativa del consorzio Conad ha scelto i partner tecnologici Tesisquare e Shippeo per migliorare la visibilità dei trasporti in tempo reale e potenziare così la...

Interporto Verona: confermato Gasparato alla presidenza. Nominato il consiglio direttivo 2021-2026

Nuovo consiglio direttivo per il Consorzio Zai Interporto Quadrante Europa di Verona. Riconfermato alla presidenza Matteo Gasparato; Andrea Prando sarà il vicepresidente. Per il quinquennio...

Trasporti internazionali, richiesta di autorizzazioni per l’anno 2022: ecco le scadenze

Scadenze in vista per la presentazione al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibili delle domande per la richiesta di autorizzazioni ai trasporti internazionali per...