Trasporto pubblico: ad Ancona parte un progetto per formare nuovi manager

CONDIVIDI

martedì 15 dicembre 2020

Nasce ad Ancona ELPT (Expert in Local Public Transport), un progetto internazionale per la formazione dei nuovi manager per le aziende del Tpl. Promosso da Conerobus Service, partecipata di Conerobus, la società di gestione della mobilità del capoluogo marchigiano e provincia, ELPT ha raccolto il consenso del mondo accademico, istituzionale e imprenditoriale di Italia, Spagna, Croazia, Slovenia e Cipro, riuscendo così a conquistare Bruxelles.

L’obiettivo è quello di guidare i professionisti del trasporto pubblico verso il processo di cambiamento del sistema, formando figure manageriali in grado di adattare i servizi agli scenari economici in rapida trasformazione. Profili inediti e indispensabili nel prossimo futuro, che avranno il compito di sfruttare al meglio le nuove tecnologie, promuovendo al contempo una visione sempre più green della mobilità.
Le basi del progetto, vincitore di un bando europeo Erasmus Plus, sono state poste nel primo meeting on line al quale hanno partecipato tutti i partner strategici coinvolti.

“Conerobus Service – spiega il presidente Muzio Papaveri – sta diventando sempre più un punto di riferimento per la formazione a livello nazionale e non solo. Con ELPT ci proponiamo di sviluppare, a livello europeo, soluzioni formative per i manager di domani, che saranno chiamati a gestire un sistema del trasporto pubblico sempre più evoluto. Per questo la pianificazione del percorso di studio dovrà prevedere una serie di competenze trasversali: dalla digitalizzazione, all’ecosostenibilità, alla capacità di saper offrire all’utenza prodotti e servizi sempre più al passo con i tempi, nell’ottica di una mobilità integrata e intermodale”.

Questo, dunque, l’obiettivo del progetto, frutto di un'azione coordinata tra ricerca, imprese, fornitori e comunità locali di cinque Paesi dell’Ue, che sfocerà nella formazione di un nuovo profilo professionale in grado di analizzare e gestire i futuri scenari.
L’iniziativa vede la collaborazione del Dipartimento di Management dell’Università Politecnica delle Marche, di Asstra (associazione nazionale che riunisce le aziende del Tpl), delle Università di Zagabria e Politecnica di Valencia, dell’Institute for Business Education della Camera di Commercio della Slovenia, del Consorzio delle Municipalità spagnole di Ribera Alta e Ribera Baixa e del Center for Social Innovation di Cipro.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Riduzione emissioni CO2: ACEA, pronti a obiettivi Ue più severi ma servono punti di ricarica e stazioni

Secondo l'Associazione europea dei produttori di automobili ACEA, la revisione del regolamento sulle emissioni di CO2 per le autovetture e i furgoni, ora sul tavolo dell'Ue,  dovrà...

2021 Anno europeo delle ferrovie: verso la realizzazione dello Spazio unico europeo

Il 2021 è l'“Anno europeo delle ferrovie” (European Year of Rail 2021). L'iniziativa parte da Bruxelles per accendere i riflettori su una delle modalità di...

Patenti: ecco tutte le novità in arrivo dalla Ue

L'ETSC (European Transport Safety Council - Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti) ha presentato uno studio che evidenzia le criticità normative nell'ordinamento dell'U...

Brennero, limitazioni alla circolazione: incontro tra Fai-Conftrasporto e Goetze (Commissione Ue)

Le difficoltà di transito lungo l’asse del Brennero sono state al centro di un recente incontro tra Fai-Conftrasporto e il capo di Gabinetto della Commissaria ai Trasporti della...

Pacchetto mobilità Ue: il ministero dell’Interno fornisce chiarimenti sulla riforma

Arrivano chiarimenti sul nuovo Pacchetto Mobilità dell’Ue. Il ministero dell’Interno ha pubblicato una circolare interpretativa che illustra le novità introdotte dalla...

Trasporto pubblico: la Conferenza delle Regioni segnala al MIMS le priorità per il settore

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha inviato una sorta di “agenda” delle questioni aperte sul tema trasporto pubblico, al ministro delle Infrastrutture e della...

Sostenibilità: carbon neutrality entro il 2050, 9 Paesi chiedono all'Ue di eliminare i motori a combustione interna

Fissare un cronoprogramma per l'eliminazione graduale della vendita di nuove autovetture e veicoli commerciali leggeri con motori a combustione interna in linea con l'obiettivo di una carbon...

Trasporti, Catalano (Struttura tecnica MIMS): il futuro è del trasporto pubblico

Nel corso di un webinar del CNEL, Giuseppe Catalano, coordinatore Struttura Tecnica di Missione del Mims, ha tracciato un quadro del futuro del mondo dei trasporti. "Il futuro è del trasporto...