Regione Lazio: audizione in Commissione infrastrutture e trasporti sul Piano energetico regionale

CONDIVIDI

martedì 14 luglio 2020

La Commissione Lavori pubblici, infrastrutture, mobilità, trasporti della Regione Lazio si è riunita in modalità telematica per un’audizione sulla Proposta di deliberazione consiliare del 2 aprile 2020, concernente l’approvazione del nuovo “Piano energetico regionale”. Il piano, con il quale sono definiti i fabbisogni energetici regionali, contiene le linee di azione per ridurre le emissioni di gas climalteranti, per sviluppare la produzione di energia da fonti rinnovabili, per contenere i consumi energetici nei settori produttivo, residenziale e terziario.

Inoltre, vengono definiti i criteri per la valutazione di sostenibilità dei nuovi impianti, sulla base della migliore tecnologia disponibile, della coerenza con le esigenze di fabbisogno energetico dell’area circostante e con le reti di trasmissione e trasporto di energia elettrica e metano.

Hanno partecipato Marco Marcozzi e Francesco Naso di Motus-E, l’associazione italiana costituita da operatori industriali, filiera automotive, mondo accademico e movimenti di opinione per fare sistema e accelerare il cambiamento verso la mobilità elettrica di cui fanno parte anche Fca e Rfi. L’ingegner Naso ha sottolineato che l’obiettivo di riferimento al momento è di 200 mila stazioni di ricarica per auto elettriche al 2050, mentre sarebbe più opportuno fissare obiettivi al 2025/2030 (oggi nel Lazio ci sono 1.130 punti di ricarica). Ciò, secondo Naso, consentirebbe di razionalizzare meglio la spesa di risorse nel settore. Secondo Naso, inoltre, si deve pensare alle flotte aziendali pubbliche e al trasporto pubblico locale regionali con mezzi elettrici, al pari di quanto si sta facendo in Friuli Venezia Giulia.

Davide Astiago Garcia, segretario generale di Anev, l’associazione nazionale energia del vento e di protezione ambientale che vede riunite circa 70 aziende che operano nel settore eolico, ritiene che in questo ambito la regione sia molto al di sotto delle potenzialità: Anev sta chiedendo che il paese possa raggiungere gli obiettivi individuati dal Governo nel piano nazionale energia e clima che prevede circa il raddoppio dell’attuale potenza installata in Italia da fonte eolica.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Roma Capitale: presentati al Mit progetti per la mobilità per oltre un miliardo di euro

Roma Capitale ha presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una serie di progetti legati alla mobilità per ottenere finanziamenti per circa 1,3 miliardi di euro. Tra...

Amazon apre due nuovi centri in Italia: Novara e Spilamberto (MO). Prevista tecnologia Amazon Robotics per supportare i dipendenti

Nel 2021 Amazon aprirà due nuovi centri in Italia: il centro di distribuzione di Novara e il centro di smistamento di Spilamberto (MO). Amazon creerà così 1100 posti di lavoro a...

Isole minori Sicilia: 4 milioni per l'acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma

In arrivo bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori della Sicilia per incentivare il turismo ecosostenibile. La Regione ha destinato 4 milioni di euro (a valere sui...

Regione Lazio: 300mila euro per realizzare la Pista ciclabile Circumlacuale del Lago di Bracciano

La Giunta Zingaretti si impegna a stanziare 300.000 euro nel 2021 per finanziare la progettazione esecutiva della Pista ciclabile Circumlacuale del Lago di Bracciano. Si tratta di un progetto che...

La Regione Lazio adotta il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica

La Regione Lazio ha adottato il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica. La redazione del documento, supportata dall’Università La Sapienza, è iniziata nella...

MAN: un video sui benefici dell’elettrico per usare meglio il van eTGE

Video tutorial per sensibilizzare e raccontare le potenzialità della mobilità a zero emissioni: è l’iniziativa che MAN ha abbinato al nuovo eTGE, il suo furgone elettric...

Carburanti: cresce la rete Dkv per il rifornimento Gnl e ricarica elettrica

  DKV Euro Service, azienda europea dei servizi per la mobilità, prosegue il proprio impegno per l’estensione costante della rete di ricarica elettrica, che conta 100.000 punti di...

Il car sharing crea spazio urbano: lo studio del MIT di Boston

I numeri dello sharing in Italia stanno crescendo.Secondo gli studi più recenti, infatti, la condivisione, se si considerano tutti i modi di trasporto, conta attualmente ben 5 milioni di...