Pullman alimentati con idrogeno verde: via alla sperimentazione del progetto in Austria

CONDIVIDI

martedì 17 agosto 2021

Iniziata in Alta Austria la fase di sperimentazione del progetto “Solaris Urbino 12 Hydrogen” di Fronius Solhub. Il pullman alimentato a idrogeno verrà utilizzato per due settimane nella città di Wels per il trasporto pubblico cittadino. Presso la sede Fronius di Ricerca e Sviluppo, situata a Thalheim bei Wels, il veicolo viene rifornito ogni giorno con circa 13 kg di idrogeno prodotto con energia solare. Il rifornimento dura circa 15 minuti e permette al pullman di percorrere almeno 160 km, in base alle condizioni di impiego (grazie a questa tecnologia, il pullman può raggiungere un’autonomia giornaliera minima di 350 km con un pieno).

“Il beneficio più significativo – spiega Anna Mejer, general manager Solaris Bus – è dato dal fatto che calore e vapore acqueo sono gli unici prodotti della reazione chimica che avviene nella cella a combustibile, quindi non si riduce al minimo l'inquinamento! Il rifornimento di idrogeno richiede poco tempo, è comodo e non presenta grandi differenze rispetto al tradizionale rifornimento di un veicolo a gasolio”.

“Siamo lieti di far parte di questo progetto esclusivo – ha dichiarato Martin Hackl, global director della Business Unit Solar Energy, Fronius International GmbH –. Con Solhub offriamo una soluzione chiavi in mano completa, che consente di produrre localmente idrogeno verde per il rifornimento di veicoli con celle combustibili. Questo rappresenta un ulteriore passo avanti nella realizzazione della nostra vision “24 ore di sole”. Fronius Solhub ha un enorme potenziale di applicazione sia nelle aziende, sia nei servizi offert dagli enti pubblici locali, ed entrambi i soggetti hanno un ruolo fondamentale nella definizione e realizzazione dei sistemi di fornitura energetica del futuro”.

In questa fase di sperimentazione le priorità di Fronius sono comprendere le necessità locali riguardo la produzione e la fornitura di idrogeno verde e svolgere diversi test di applicazione. “In questo modo – sottolinea Thomas Rührlinger, Business Development Hydrogen Solutions, Fronius International GmbH – dimostriamo che la tecnologia funziona e può essere impiegata nel quotidiano”.

 

Verso un futuro più rispettoso dell'ambiente


L'idrogeno verde, ovvero una fonte di energia rinnovabile, è un fattore centrale per il processo di decarbonizzazione e quindi il raggiungimento degli obiettivi climatici. “La sfida più grande – spiega Martin Hackl – era assicurare la disponibilità di questo tipo di idrogeno. E Fronius Solhub risolve questo problema, producendo direttamente in loco l’idrogeno verde, grazie all’utilizzo di energia solare”. Questo contribuisce a eliminare l’inquinamento dato dal trasporto del materiale e garantisce la produzione di idrogeno senza l’utilizzo di CO2.

“Prevediamo – ha aggiunto Thomas Rührlinger – che nei prossimi anni questa soluzione verrà implementata presso altri clienti, come aziende commerciali e produttive, comuni e aziende del settore dei trasporti, ma anche in altri campi - come la logistica, il turismo, i gestori di veicoli speciali e nell’ambito delle comunità energetiche”.


Solida cooperazione tra le parti


Le condizioni per implementare questo primo progetto di mobilità all’idrogeno 100% sostenibile – sottolinea Fronius – si sono rese possibili grazie a una solida cooperazione tra gestori del servizio mobilità e operatori economici. Oltre a Fronius, i partner per il progetto sono le linee Wels, Sabtours, il land dell’Alta Austria e Solaris Bus.

Tag: idrogeno

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Hyundai: entro il 2028 tutti i commerciali saranno alimentati a idrogeno

C’è chi promette la completa elettrificazione della gamma entro i prossimi 4 o 5 anni e chi, invece, sceglie di puntare sull’idrogeno. È il caso di Hyundai che ha annunciato...

Austria: sconto sui pedaggi autostradali fino al 75% per i veicoli a emissioni zero

Al fine di incentivare l'uso di veicoli non alimentati da combustibili fossili il ministero austriaco per la protezione del clima ha aumentato dal 50% al 75% lo sconto sul pedaggio autostradale per...

Hyvia, la joint venture tra Renault e Plug power: dalla produzione di idrogeno ai veicoli commerciali

Se si vuole percorrere la strada della sostenibilità e, in particolare, dell’idrogeno non è sufficiente produrre mezzi a celle di combustibile: bisogna pensare anche...

Ferrovie: presentato il progetto di FNM-Trenord per l'idrogeno in Valcamonica

Una vera e propria Hydrogen Valley in Valcamonica: è questo l’ambizioso obiettivo alla base del progetto H2iseO presentato oggi in audizione durante la seduta della X Commissione...

Sostenibilità: Renault punta sull'idrogeno con la joint-venture Hyvia

La mobilità a idrogeno sarà la mobilità del prossimo futuro?Di certo, negli ultimi anni, molte case costruttrici hanno scelto di investire su questo fronte.È il caso di...

Sostenibilità: Acea definisce gli obiettivi della rete di rifornimento per i camion

Raggiungere la neutralità del carbonio nel trasporto merci su strada entro il 2050. Ecco l'impegno del position paper dei produttori europei di autocarri Acea - European Automobile...

Per Mewa primo camion a idrogeno Hyundai Xcient Fuel Cell per un utilizzo quotidiano

Rendere i trasporti sempre più sostenibili è uno degli obiettivi principali dell'Unione europea. E l'idrogeno è attualmente considerato in tutto il mondo come il più...

Camion: la joint venture tra Daimler e Volvo produrrà celle a combustibile dal 2025

Se ne parlava già da qualche anno (qui il nostro precedente articolo) e finalmente abbiamo un nome e una data di inizio attività. Si chiamerà cellcentric e lancerà la...