MaaS: a Genova un esperimento per progettare la mobilità del futuro

CONDIVIDI

giovedì 28 aprile 2022

Il concetto di Mobility-as-a-Service (MaaS) è il futuro della mobilità: una tecnologia capace di integrare diverse modalità di trasporto mettendole a disposizione del passeggero in un'unica piattaforma in cui sia possibile pianificare il viaggio, integrando diversi servizi pubblici e privati e il pagamento per il loro utilizzo.

La rete di trasporto di una città si trasforma in un ecosistema con al centro un’unità di controllo capace di coordinare tutti i servizi: l'Operatore MaaS.

Ci vorrà tempo prima di raggiungere questo obiettivo e per farlo e necessario passare dalla teoria alla pratica: capire le reali esigenze dei cittadini, quali caratteristiche debba avere la piattaforma tecnologica e quali sono le problematiche di gestione di tutto l’ecosistema dei fornitori dei servizi coinvolti.

Parte a Genova la sperimentazione di un innovativo MaaS. Hitachi Rail, Comune di Genova e AMT si uniscono per progettare la sperimentazione di un sistema con caratteristiche fortemente innovative, che darà indicazioni fondamentali per la mobilità sostenibile del futuro.
Al fianco di AMT, con tutto il proprio sistema multi modale, gli altri partner del progetto sono Genova Parcheggi con l’articolata offerta di sosta cittadina, Elettra con la sua flotta di car sharing e MiMoto con gli scooter elettrici.

Semplicità e interoperabilità devono diventare le caratteristiche della mobilità sostenibile del futuro – dichiara Marco Beltrami, presidente AMT –. Tre sono gli aspetti che mi piace sottolineare di questo progetto: la facilità d’uso abilitata dal sistema Bluetooth presente sulla App che consente l'accesso a bordo senza dover fare nulla (no biglietto, no carta di credito), l'applicazione a fine giornata di un sistema di 'best fare', quindi a favore del cliente, e l'integrazione in una sola App di una pluralità di fornitori di servizi di mobilità”.

 

GoGoGe: un'unica App per i servizi di mobilità cittadini

Dal 9 maggio partirà la sperimentazione della nuova App GoGoGe, a disposizione di un gruppo pilota composto da mille utenti. L’ App MaaS consentirà di accedere a più servizi di mobilità attraverso un unico strumento che metterà in collegamento il cittadino, che ha l’esigenza di spostarsi, con i soggetti presenti sul territorio che soddisfano questa sua esigenza.

La tecnologia di riferimento è la cosiddetta BIBO (BE-IN-BE-OUT). Attivando l’App e il sistema Bluetooth sarà la App stessa a connettersi con i sistemi installati a bordo di bus, metropolitana, ascensori, funicolari e a memorizzare il viaggio.

Il collegamento è garantito dagli oltre 7.000 beacon installati sulle fermate, su tutta la flotta e gli impianti di AMT (bus, metro, ascensori…) che rileveranno la presenza e garantiranno il collegamento con il sistema Portafoglio. Il pagamento verrà addebitato a fine giornata applicando la logica del “best fare”, cioè la migliore tariffa su base giornaliera per il cliente.

L’App GoGoGe consentirà, inoltre, ad AMT di ricevere dati sul flusso di passeggeri e informazioni in tempo reale su come l'intera rete di trasporto sta funzionando; questo permetterà all’operatore di ottimizzare, qualora fosse necessario, gli orari dei propri servizi e programmare la manutenzione a vantaggio della sicurezza e della protezione dei passeggeri e dell’ambiente, data la potenziale riduzione di emissioni di carbonio che ne deriva.

“Il MaaS, elemento centrale dell’Hitachi Rail Smart Mobility Strategy, è un progetto che dimostra, ancora una volta che Hitachi Rail non è un semplice fornitore di prodotti e servizi, inteso in termini tradizionali. Forniamo soluzioni, più che tecnologia in senso stretto – dichiara Domenico Lanciotto, General Manager Italy & Central, Eastern & Southern Europe – LoB Rail Control –. Siamo consapevoli che le nostre idee e il nostro lavoro hanno impatto su un ecosistema che va oltre il trasporto pubblico e per questo sentiamo la responsabilità di innovare in modo sostenibile e a beneficio della qualità della vita delle persone”.

Tag: smart mobility, trasporto pubblico locale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Giubileo 2025: Green Line Tours gestirà le linee Gran Turismo di Roma

Green Line Tours, azienda di sightseeing, gestirà le linee Gran Turismo rilasciate dalla città di Roma grazie a un accordo con la Società Italiana Trasporti (SIT). L'operazione...

Roma, la stazione Trastevere diventa un hub multimodale: al via i lavori di riqualificazione

Procedono i progetti di riqualificazione del territorio della Capitale con l'obiettivo di realizzare una città sempre più connessa. L'Assessore alla Mobilità di Roma...

Scuolabus per l’Ucraina: l'Ue lancia una campagna di solidarietà per i bambini

"Le bambine e i bambini ucraini hanno bisogno di scuolabus. L'Europa donerà 14 milioni a questo scopo. Ma abbiamo bisogno di più. Per questo motivo la Commissione europea sta...

Convegno ASSTRA: TPL in ripresa dopo la pandemia, nel 2022 trasportati più di 15mln di passeggeri al giorno

La pandemia ha segnato in modo profondo il settore del trasporto pubblico locale che ancora fatica a tornare ancora ai livelli pre-covid. Anche se la domanda di TPL è ritornata a...

Limitazioni camion Austria: nasce il Coordinamento del Brennero degli autotrasportatori

Autotrasportatori in prima linea contro le limitazioni imposte dall’Austria. È nato, infatti, il “Coordinamento del Brennero” degli autotrasportatori. A darne notizia Paolo...

Convegno ASSTRA: Gibelli, per garantire lo sviluppo del TPL indispensabili regole certe e risorse

Investire nella definizione di regole certe, nell'utilizzo sostenibile di risorse e nella realizzazione di un futuro che ruoti attorno ai servizi essenziali. Questi i principi per lo sviluppo del...

Convegno ASSTRA: Biscotti (ANAV), le imprese del TPL devono aggredire la mobilità privata

Il trasporto pubblico è l’ossatura del Paese e per rilanciarlo sono necessarie scelte forti. Questa è la posizione del presidente ANAV Nicola Biscotti, intervenuto nel corso della...

Blocco parziale per la metro A di Roma: tecnici impegnati nella riparazione di una rotaia

La metro A di Roma nuovamente bloccata a causa di interventi tecnici. Questa mattina, fortunatamente poco dopo l'orario di punta, la linea ha subito una parziale interruzione gettando comunque nel...