Covid-19, FlixBus: "Dimenticato il settore del trasporto bus a lunga percorrenza"

CONDIVIDI

giovedì 7 maggio 2020

Nella strategia di ripresa del trasporto in Italia post emergenza coronavirus, sembra che non vi sia traccia del trasporto su bus a lunga percorrenza. Commenta così Andrea Incondi, Managing Director di FlixBus Italia l’audizione della Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti, Paola De Micheli, in Commissione Trasporti alla Camera dei Deputati sull’emergenza Covid19.

“Il trasporto bus di linea di lunga percorrenza – sottolinea Incondi - è un servizio essenziale per garantire il diritto alla mobilità a una parte importante della popolazione in Italia, per fare in modo che ci sia un’offerta economicamente accessibile per tutti, per promuovere il turismo al di fuori delle grandi città perché non c’è turismo senza trasporto”.

"Come la Ministra sa bene, le aziende di questo settore fanno affidamento esclusivamente sui propri capitali privati pur offrendo un servizio pubblico e oggi si trovano davanti a cali di fatturato vicini al 100%. I prossimi mesi saranno una vera incognita per il mercato e senza un intervento del Governo per stanziare subito risorse nel prossimo “DL Maggio” molte aziende semplicemente scompariranno e con loro scompariranno servizi di trasporto fondamentali per milioni di italiani. Quello che chiediamo è un segnale di concreta attenzione, con la speranza che nella fase di ripresa non si tenga conto solo di aziende che già godono di contributi pubblici".

"Non siamo abituati a lamentarci e per questo vogliamo misurarci sulle proposte, perché c’è sicuramente la possibilità di agire con pochi interventi mirati a supporto del settore, rimborsando agli operatori alcuni costi infrastrutturali e alleggerendo i costi fissi di gestione. Noi – conclude il Managing Director di FlixBus – siamo disposti al confronto. Ma più di ogni altra cosa chiediamo alla Ministra De Micheli e al Governo di non dimenticare che in questo Paese operano aziende private di trasporto stradale che da anni garantiscono il diritto alla mobilità e che non vanno lasciate da parte”.

Tag: flixbus, coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico locale e Covid19: Bonavitacola, previste risorse per il 2021

La gestione del trasporto pubblico locale durante la pandemia da Covid-19 è stata al centro di un'audizione parlamentare convocata dalla Commissione Trasporti della Camera. "L'impegno costante...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 13 al 17 settembre 2021

Pubblichiamo l'agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato per la settimana in corso. Gli appuntamenti alla Camera Convocazione della IX...

Agenzia Dogane, Libro Blu 2020: calano le merci scambiate ma aumentano le dichiarazioni doganali

Il 2020 si è chiuso con una riduzione delle quantità e del valore delle merci scambiate in import (-17,50%) e in export (-12,12%). Tuttavia si è registrato un netto aumento del...

Agosto, mese bollente per le esportazioni turche: raggiunto massimo storico del 52%

Come annunciato dal ministro del commercio Mehmet Muş, agosto è stato un mese importante per le esportazioni turche, un mese di conferme e di crescita, dove sono state raggiunte le migliori...

La carenza di autisti in Gran Bretagna rallenta il programma di vaccinazioni

  Le consegne di vaccini antinfluenzali nel Regno Unito stanno subendo rallentamenti a causa della mancanza di autotrasportatori.  Lo rende noto Sequirus, il maggiore fornitore di vaccini...

Covid: prorogate le misure per l'ingresso in Italia e le deroghe per il personale viaggiante

Prorogate le misure per gli ingressi in Italia dall'estero e le deroghe previste per il personale viaggiante. Ne ha dato notizia l'associazione Anita. Un'ordinanza del Ministero della Salute del 28...

Trasporto passeggeri: FlixBus in Brasile alla fine del 2021

FlixBus lancerà i primi collegamenti in Brasile alla fine del 2021, cogliendo l’occasione data dalla liberalizzazione del settore, e fare così il suo esordio in Sud...

Assarmatori-Confitarma: pochi medici sulle navi italiane, si rischia l'emergenza

Un appello per avere più medici a bordo delle navi battenti bandiera italiana: è quello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza da Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e...