Trasporto scolastico: sui mezzi dedicati eliminato l'obbligo di Green pass ma necessaria la mascherina FFP2

lunedì 10 gennaio 2022

Arrivano aggiornamenti da parte del Ministero della Salute in materia di accesso e utilizzo da parte degli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e di secondo grado che utilizzano autobus per il trasporto scolastico dedicato. Lo ha comuncato l'ANAV.

La nuova ordinanza ha escluso l’obbligo di green pass per questa categoria di utenza ma impone l'uso delle mascherine FFP2.

Da lunedì 10 gennaio 2022 è previsto che per viaggiare su tutti i mezzi di trasporto pubblico, anche quello locale, sia obbligatorio avere il super green pass, ovvero ottenuto tramite vaccinazione o guarigione.

L'ordinanza nel dettaglio

L'ordinanza del Ministero della Salute precisa, quindi, che – a partire dal 10 gennaio e sino al 10 febbraio 2022 – l’accesso e l’utilizzo dei mezzi per il trasporto scolastico dedicato, da parte degli studenti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, è ammesso senza green pass (base o rafforzato). La deroga è generale ed è riferita a tutti gli studenti che frequentano i predetti cicli di studi a prescindere dall’età, maggiore o minore di 12 anni.

L’ordinanza impone però l’obbligo di indossare mascherine di tipo FFP2 e di rispettare le prescrizioni previste dalle linee guida per il trasporto scolastico in materia di sicurezza.

Isole minori: per l'accesso ai mezzi necessario Green pass base

Per lo stesso periodo 10 gennaio – 10 febbraio 2022, l’ordinanza consente anche l’accesso e utilizzo dei mezzi di trasporto pubblico per gli spostamenti dalle isole lagunari e lacustri, per documentati motivi di salute e per la frequenza dei corsi scolastici da parte di studenti di età pari o superiore ai 12 anni, anche ai soggetti in possesso di “green pass base” (in deroga all’obbligo generale di green pass rafforzato per l’accesso ai mezzi di trasporto indicati nell’art. 9-quater del DL n. 52/2021).

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata