Porto di Livorno: nuove tecnologie per l'identificazione dei tir

CONDIVIDI

mercoledì 5 ottobre 2016

A4 Mobility S.r.l. e Kapsch TrafficCom S.r.l. provvederanno a fornire e installare il nuovo Sistema di gestione delle autorizzazioni e del controllo fisico per l’accesso ai varchi portuali di Livorno, denominato GTS3. Il progetto, del valore di oltre € 800.000, prevede la realizzazione di 16 piste di controllo per automezzi nei varchi di Darsena Toscana, Galvani, Valessini e Zara del Porto di Livorno, i quali verranno dotati di nuove tecnologie di controllo più precise e in grado di fornire una reportistica in remoto, andando a sostituire apparecchiature ormai obsolete. Ogni pista, infatti, permetterà l’identificazione automatica delle targhe dei veicoli e dei rimorchi, nonché dei container trasportati e del relativo codice.

Grazie al nuovo sistema, gli operatori potranno controllare le autorizzazioni di ogni veicolo e verificarle con i dati rilevati da badge e codici a barre, nonché identificare gli autisti e rilevarne le immagini facciali. Tali dati saranno oggetto di interscambio anche da e verso il sistema integrato TPCS (Tuscan Port Community System), che permetterà di correlare i flussi commerciali e le relative pratiche doganali agli automezzi che effettivamente transitano dai varchi portuali.

A4 Mobility si occuperà del sistema centrale di acquisizione e normalizzazione dei dati riferiti ai transiti, nonché di gestire le logiche di autorizzazione agli accessi, informatizzando a monte anche il Registro Imprese disponibile presso l’Autorità Portuale e rendendo tale strumento più fruibile da parte degli operatori. Kapsch TrafficCom si occuperà del controllo degli accessi ai varchi del porto integrando il sistema di videosorveglianza e di comunicazione che consentirà maggiore trasparenza delle operazioni e del loro monitoraggio.

“Il sistema GTS3 è stato richiesto dall’Autorità Portuale di Livorno al fine di adeguare l’accesso ai varchi portuali agli standard di sicurezza richiesti dagli operatori, anche in considerazione dell’attuale situazione internazionale. L’obiettivo è di aumentare tali standard e, allo stesso tempo, l’efficienza dei controlli.” – afferma Andreas Hummer, Direttore Generale di Kapsch TrafficCom Italia.

“Il nuovo sistema di controllo degli accessi del Porto di Livorno progettato con Kapsch – continua Roberto Porrini, Direttore Generale di A4 Mobility – implementerà infatti nuove funzioni e sarà integrato con i software in uso presso gli uffici dell’Autorità portuale e degli Organi di polizia e marittimi per garantire il massimo livello di controllo e sicurezza.”

Tag: porto di livorno

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Livorno: via libera al finanziamento per realizzare il raccordo con la linea ferroviaria

Via libera dal Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili ai finanziamenti per la realizzazione del raccordo con la ferrovia per il trasporto delle merci tra porto di Livorn...

Porto di Livorno: traffico merci in calo nel primo trimestre 2022

Cominciano a farsi sentire sui dati dei traffici portuali del nostro Paese gli effetti della pesante crisi geopolitica legata al conflitto in Ucraina, ma anche alla carenza di materie prime e alla...

Porto di Livorno: aperti i lavori del tavolo "Emergenza ultimo miglio e connessioni"

"Emergenza ultimo miglio e connessioni". Questo il nome del tavolo declinato su Livorno, a partire dal Progetto Darsena Europa, aperto oggi grazie all'impegno della viceministra Teresa Bellanova....

Pnrr e fondo complementare: 143 milioni per i porti toscani

Saranno più di 140 i milioni per i porti toscani. È quanto è stato deciso a seguito della Conferenza Stato-Regioni che si è occupata della ripartizione del fondo...

Le soluzioni di Federagenti per i porti di Livorno e Piombino

Un forte legame tra ogni città e il suo porto aiuta a garantire lo sviluppo e la crescita di entrambi: è quanto asserito a più riprese dal Presidente di Federagenti, Alessandro...

Porti toscani: primi segnali di ripresa a Livorno; ancora in difficoltà Piombino

Il porto di Livorno mostra segni di ripresa dopo gli effetti della pandemia sui traffici commerciali nel 2020: nel primo trimestre 2021, secondo i dati dell'Autorità di sistema dell'Alto...

Porto di Livorno: Mercitalia Shunting & Terminal gestirà lo spostamento merci per 5 anni

Gli spostamenti merci nel porto di Livorno e i movimenti dai binari di corsa ai binari di presa in consegna degli impianti di Livorno Calambrone e Livorno Darsena saranno gestiti dal Gruppo FS...

Porto di Livorno: nel primo trimestre 2021 sdoganate in mare 24 mila tonnellate di merci

La procedura di 'sdoganamento in mare' al porto di Livorno si sta consolidando. Gli elementi del suo successo, ha spiegato una nota dell'Adm - sono la tempestività e la fruibilità...