Ferrovie Puglia: nuovi orari e regionali veloci, ecco il programma Trenitalia per i pendolari

giovedì 13 dicembre 2018 15:25:45

Regionali veloci tra Lecce, Bari e Foggia e più treni tra Barletta e Fasano. Ecco le principali novità del nuovo orario regionale di Trenitalia per la Puglia. “Le novità – ha detto l’assessore ai Trasporti, Giovanni Giannini alla presentazione - sono che abbiamo messo mano a un nuovo orario per efficientare il servizio di trasporto e per velocizzare le linee Lecce-Bari e Foggia-Bari e per rendere più confortevole il percorso per tutti i pendolari. So che sono arrivate in assessorato delle proteste anche piuttosto vibrate da parte dei pendolari.  Sappiamo che quando si tratta di toccare le abitudini della gente diventa difficile trovare la soluzione ottimale per tutti: stiamo lavorando, esaminando una per una le richieste che ci sono pervenute anche nell'assemblea che abbiamo fatto in Regione con gruppi di pendolari nel tentativo di soddisfare le loro richieste. Una su tutte possiamo darla già oggi: ripristiniamo la fermata “Marconi” a partire dal 24 dicembre. Continuano ad esserci problemi per i pendolari di Mola e Polignano, così come per quelli di Incoronata e di Giovinazzo, ma faremo l'impossibile per cercare di accontentare tutti".

"Raddoppia comunque l'offerta di collegamenti tra Barletta e Fasano, ma insisto su un tema: noi stiamo cercando di offrire un sistema di trasporto collettivo che vada incontro alle esigenze, alle necessità e ai bisogni di chi si sposta per lavorare, per studiare e per curarsi. Il concetto della sola comodità per il singolo non ha accesso in un sistema di questo genere, dove alcuni treni regionali sono più veloci anche di alcuni intercity, grazie alla trattativa con il gestore della rete per avere slot più veloci”. Giannini ha poi illustrato la novità della carta Tutto Treno, che permetterà al costo di 40 euro mensili, ai titolari di abbonamenti regionali sulle direttrici a lunga percorrenza, di poter salire anche su frecciabianca e intercity. Inoltre è stato illustrato il nuovo orario cadenzato, con partenze al minuto fisso in ampie fasce della giornata".

Le principali novità
Trenitalia ha comunicato che da febbraio sarà dato il via alla carta Tuttotreno. Orari cadenzati: le partenze e gli arrivi dei treni regionali, nella maggior parte dei casi, avvengono a minuti fissi per facilitarne la memorizzazione e consentire alle persone di programmare in anticipo soluzioni di viaggio più adatte per l’andata e il ritorno. Sono queste le principali novità del cambio orario del trasporto regionale in vigore dal 9 dicembre.

Inoltre, dal 1 febbraio 2019, i possessori di abbonamento regionale sulle relazioni Lecce-Bari, Brindisi-Bari e Foggia-Bari potranno salire a bordo di Intercity e Frecciabianca con la carta Tuttotreno, al costo aggiuntivo della carta di 40 euro.
Tra Foggia e Bari tempi di viaggio ridotti di dieci minuti rispetto all’orario precedente: i regionali veloci impiegano un’ora e 23 minuti con fermate intermedie a Incoronata, Ortanova, Cerignola, Trinitapoli, Barletta, Trani, Bisceglie e Molfetta.

Un’ora e 41 minuti invece il tempo di percorrenza tra Bari e Lecce, un risparmio di venti minuti rispetto a prima. I regionali veloci fermano a Trepuzzi, Squinzano, San Pietro Vernotico, Carovigno, Ostuni, Cisternino, Fasano, Monopoli e Bari Torre a Mare.

Oltre l’80% dei treni regionali veloci per Lecce e per Foggia parte da Bari al minuto 01 e, nelle fasce di punta, al minuto 31. Bari Centrale diventa così l’orologio del trasporto regionale in Puglia, premessa fondamentale per l’armonizzazione dell’offerta di trasporto con le altre imprese ferroviarie presenti in Puglia.

Raddoppia l’offerta di collegamenti tra Barletta e Fasano. Tra le due città c’è un treno ogni mezz’ora con fermate a Trani, Bisceglie, Molfetta, Giovinazzo, Bari Santo Spirito, Bari Palese, Bari Zona Industriale, Bari Centrale, Bari Marconi, Bari Parco Sud, Bari Torre Quetta, Bari Torre a Mare, Mola di Bari, Polignano, Monopoli e Fasano.

Barletta, Fasano e Bari Torre a Mare diventano stazioni di interscambio: i passeggeri in partenza nelle stazioni di Barletta, Trani, Bisceglie, Molfetta, Bari Torre a Mare, Monopoli e Fasano hanno a disposizione sia i regionali veloci sia i regionali.

Confermata l’offerta sulla linea Taranto-Bari con l’inserimento di un treno in partenza in serata dal capoluogo di regione. Sulla linea Brindisi –Taranto ci sono due treni in più nel primo pomeriggio: il regionale Brindisi (p. 14.01) – Taranto (a. 15.13) e il Taranto (p.14.02) – Brindisi (a. 15.06).

Cresce sempre più il numero di pendolari pugliesi che utilizzano il treno per i propri spostamenti: ogni giorno sono circa 45 mila. Viaggiare a bordo dei treni regionali conviene non solo in termini di sicurezza e di risparmio di tempo rispetto a chi sceglie di spostarsi in auto ma anche perché si spende meno.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie che riguardano trasporto ferroviario?
Iscriviti gratis alla newsletter settimanale di Trasporti-Italia.com e le riceverai direttamente nella tua casella di posta elettronica

Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Treno

Altri articoli della stessa categoria

Ferrovie: piano industriale da 58 miliardi per Fs Italiane

giovedì 21 marzo 2019 14:27:51
Un piano industriale da 58 miliardi di euro in 5 anni, con investimenti destinati al trasporto regionale, all'alta velocità e al potenziamento...

Treno+bici: l’accordo tra Regione Liguria e Trenitalia per il trasporto delle due ruote

giovedì 21 marzo 2019 17:20:11
Unire alla scelta green del treno quella ecologica della pedalata per una mobilità più sostenibile e conveniente: arriva l’accordo tra...

FerCargo celebra 10 anni di attività: confermata la crescita delle imprese ferroviarie indipendenti

giovedì 14 marzo 2019 11:34:48
L’Associazione FerCargo ha celebrato a Roma i 10 anni di attività. Nel corso dell'evento si è discusso della liberalizzazione del trasporto...

Treno Verde: il convoglio di FS Italiane a Civitanova Marche con iDeliverit

giovedì 14 marzo 2019 20:33:44
Treno Verde, il convoglio green di Legambiente e FS Italiane, approda a Civitanova Marche per promuovere il dibattito su innovazione e mobilità...

RFI, tratto Frasso Telesino-San Lorenzo Maggiore ottiene la certificazione ENVISION per la sostenibilità

martedì 12 marzo 2019 11:23:48
RFI (Gruppo FS Italiane), insieme alla Regione Campania, ottiene la certificazione di sostenibilità ENVISION per il tratto Frasso Telesino - San Lorenzo...