Transpotec 2019: Continental presenta il tachigrafo intelligente DTCO 4.0

lunedì 25 febbraio 2019 16:40:26

Continental, attraverso il proprio brand VDO, presenta ufficialmente a Transpotec il nuovo tachigrafo digitale intelligente DTCO 4.0, appositamente realizzato per soddisfare i nuovi requisiti di legge. La nuova versione inserisce diverse nuove funzionalità.
DTCO 4.0 utilizza l’antenna DSRC per la trasmissione di dati wireless. Il Regolamento (UE) n. 165/2014 introduce il requisito di un’interfaccia DSRC (Dedicated Short Range Communication) standardizzata per migliorare e rendere più efficienti gli accertamenti su strada. A seguito di un'appropriata autenticazione, i dati relativi al veicolo, alla calibrazione e le informazioni su eventuali violazioni della sicurezza e malfunzionamenti, vengono trasmessi in modalità wireless ai dispositivi in dotazione alle autorità di controllo. Questi dati aiuteranno gli operatori di controllo a effettuare un pre-screening dei veicoli in movimento, consentendo loro di fermare con maggiore certezza quelli sospetti di infrazioni.
I dati saranno trasmessi dal DTCO 4.0 attraverso una piccola antenna installata sul parabrezza. A tal riguardo, Continental ha ottimizzato l’aspetto tecnologico, integrando l’intelligenza per la funzionalità DSRC nel tachigrafo stesso, invece che nell’antenna. Inoltre, a differenza di altre soluzioni presenti sul mercato, questo non ha richiesto alcuna modifica ai propri sistemi elettronici.

Informazioni sulla posizione tramite un collegamento GNSS. Il Regolamento (UE) n. 165/2014 prevede che il nuovo tachigrafo intelligente sia anche dotato di un sistema globale di navigazione satellitare (GNSS). Il nuovo DTCO 4.0 è in grado di interfacciarsi, per la valutazione dei dati di posizionamento, con i sistemi di navigazione satellitare GPS (Stati Uniti) e Glonass (Russia), nonché con il sistema di navigazione satellitare europeo Galileo.
I dati di geolocalizzazione vengono registrati automaticamente all’inizio e alla fine del periodo di lavoro del conducente, così come dopo ogni tre ore cumulative di guida.
I vantaggi sono rappresentati dall’ottimizzazione del sistema di monitoraggio; i dati di geolocalizzazione, infatti, possono poi essere utilizzati a supporto delle soluzioni di fleet management.
Interfaccia ITS L'interfaccia ITS (Intelligent Transportation Systems) fornisce informazioni utili dal DTCO 4.0 tramite un'interfaccia standardizzata. Oltre 70 tipi di informazioni sono disponibili su questa interfaccia, per consentire una pianificazione dei trasporti ancora più efficiente. I legislatori si sono limitati a inserire l'interfaccia ITS come opzione. Continental ha scelto, invece, di implementarla come caratteristica standard.

Nuovo sistema di crittografia a chiave pubblica. In futuro, saranno necessari meccanismi di sicurezza crittografici avanzati che richiedono una nuova tecnologia di crittografia. I nuovi meccanismi interesseranno le comunicazioni tra il sensore di velocità e il tachigrafo digitale, nonché le comunicazioni della mappa tachigrafica.
Continental ha sviluppato il nuovo Kitas 4 che, insieme al DTCO 4.0, rappresenta un'unità di sistema e soddisfa gli standard di sicurezza richiesti dalla normativa. Le carte tachigrafiche supporteranno due tecnologie di crittografia. Pertanto, sia le carte tachigrafiche dei conducenti, sia quelle delle aziende ad oggi esistenti potranno continuare ad essere utilizzate anche con il DTCO 4.0 fino alla loro data di scadenza.

Per il nuovo DTCO 4.0, Continental ha adattato gli strumenti di download e di valutazione come il software TIS-Web di VDO per la gestione delle flotte, i suoi dispositivi tester e i programmi di formazione per le officine. 
Continental è il primo fornitore sul mercato a ricevere l'omologazione per il tachigrafo intelligente VDO DTCO 4.0 e il sensore di velocità KITAS 4.0. Le case costruttrici di veicoli industriali hanno iniziato la fase di installazione del nuovo DTCO 4.0 e, di conseguenza, i primi modelli dotati della nuova tecnologia saranno presto consegnati ai concessionari e agli operatori delle flotte. "Abbiamo implementato il complesso processo di industrializzazione nel modo più efficiente possibile, parallelamente alla produzione dell’attuale versione DTCO 3,0", afferma Lutz Scholten, Vice President del segmento Tachigrafo, Telematica e Servizi di Continental. "Siamo contenti di aver completato le procedure di approvazione negli ultimi giorni del 2018. In questo modo i nostri clienti hanno il tempo necessario per equipaggiare i propri veicoli" conclude Scholten. Anche i veicoli consegnati ai concessionari prima della loro immatricolazione possono ora montare in fabbrica la nuova tecnologia, nel rispetto della nuova norma di legge. Secondo il nuovo regolamento sui tachigrafi (UE) 165/2014, tutti i mezzi pesanti di nuova immatricolazione devono avere a bordo un tachigrafo digitale intelligente a partire dal 15 giugno 2019, includendo anche il nuovo sensore KITAS 4.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Servizi

Altri articoli della stessa categoria

Napoli, Flixbus e IoCiSto lanciano il progetto di book sharing per la Giornata Mondiale del Libro

giovedì 18 aprile 2019 11:14:01
In vista della Giornata Mondiale del Libro, FlixBus in collaborazione con la libreria indipendente IoCiSto darà vita ad un book sharing in moviment...

Brescia, Iveco alla cerimonia di inaugurazione della nuova stazione di rifornimento LNG

mercoledì 17 aprile 2019 10:13:21
Iveco partecipa alla cerimonia di inaugurazione della nuova stazione di rifornimento LNG a Brescia e consegna gli Stralis NP a Trailer che ha deciso di...

Torna a Verona Stop Look Wave, il progetto di Volvo Truks su scuola e sicurezza stradale

mercoledì 17 aprile 2019 13:53:57
Torna Stop Look Wave, il progetto internazionale di Volvo Trucks dedicato alle scuole sul tema della sicurezza stradale. Dopo aver fatto tappa nel 2018 in 10...

Ue: incidenti stradali in calo solo dell'1%. Acea lancia un portale dedicato a nuove tecnologie e guida sicura

mercoledì 17 aprile 2019 15:10:54
I dati sulla sicurezza stradale in Europa sono conformanti ma ancora troppo in linea con gli standard del passato.È per questo che Ace...

Scania con Bruno nella transizione verso lo Stage V

martedì 16 aprile 2019 13:24:09
BRUNO, azienda italiana specializzata nella produzione di gruppi elettrogeni destinati al noleggio, ha scelto Scania per la transizione verso lo standard di...