Covid-19: Italia, Francia, Germania e Spagna lanciano un appello all'Ue per un intervento immediato nei trasporti

CONDIVIDI

venerdì 3 aprile 2020

Italia, Francia, Germania e Spagna chiedono all’UE misure forti e tempestive per fronteggiare l’emergenza sanitaria e ristabilire, il prima possibile, una connettività stabile nel settore trasporti, indispensabile per una resilienza alla crisi ma fortemente penalizzato dai contraccolpi socio-economici.

Una lettera congiunta con questi intenti, a firma dei ministri Paola de Micheli, José Luis Ábalos Meco, Andreas Scheuer e Jean-Baptiste Djebbari è stata inviata al commissario ai Trasporti, Adina Valean.

I ministri dei quattro Paesi propongono alla Commissione di promuovere con urgenza l'adozione di misure forti per rispondere alle esigenze di breve e medio termine del settore trasporti, ricordando anche l'importanza di investire nella transizione ecologica e nella decarbonizzazione del settore, tra cui:
- assicurare la prioritaria continuità del trasporto di tutte le merci all’interno dell’Unione Europea, in particolare la fornitura di beni essenziali quali i prodotti alimentari, farmaceutici/equipaggiamento medico, carburanti;
- garantire che eventuali controlli sanitari alle frontiere interne dell'UE, ove necessari, siano attuati in maniera proporzionata, trasparente, non discriminatoria e coordinata;
- promuovere un'azione coordinata anche a tutela delle navi battenti bandiera di Paesi UE da pratiche discriminatorie di Paesi terzi;
- istituire una task force di coordinamento e gestione centralizzata della crisi a livello UE.
- introdurre previsioni temporanee di flessibilità nel quadro legislativo UE in ambito trasporti per assicurare la funzionalità del comparto in tutte le sue articolazioni;
- prevedere la possibilità che le aziende del settore, di ogni dimensione, possano accedere a strumenti dedicati di sostegno, ivi incluse le previsioni del "Quadro temporaneo in materia di aiuti di Stato" e l'iniziativa recentemente lanciata della " Coronavirus Response Investment Initiative";
- promuovere una politica industriale dei trasporti, in linea con la politica industriale UE, che permetta di salvaguardare al meglio infrastrutture critiche e operatori europei anche da contraccolpi economico-finanziari e dalla volatilità dei mercati interazionali;
- individuare misure di sostegno finanziario che permettano nel medio termine a tutti gli operatori dei diversi comparti - gomma, ferrovia, mare e aereo- di fare fronte al crollo della domanda e alla conseguente crisi di liquidità con cui in molti casi si stanno gia' confrontando.

Tag: coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto scolastico: 150 milioni di euro ai Comuni per far fronte all'emergenza Covid

In arrivo 150 milioni di euro ai Comuni per i servizi aggiuntivi del trasporto scolastico per contenere la diffusione della pandemia da Covid-19.  Via libera dalla Conferenza Unificata...

Covid-19: aggiornate le norme per bus, treni e taxi. Con caso sospetto a bordo, stop al convoglio

Aggiornate le disposizioni a cui devono attenersi gli addetti ai trasporti al fine di contenere la pandemia da Covid-19. Le novità per autotrasporto e logistica sono state illustrate qu...

Green Pass autotrasporto: Conftrasporto, estenderlo agli autisti esteri che entrano in Italia

Oltre una settimana fa era arrivata una circolare dal MIMS e dal ministero della Salute (ne avevamo parlato qui), che esenta gli autotrasportatori provenienti dall’estero dall’obbligo del...

Esigente e disposto a spendere di più pur di avere la vista mare: l’identikit del crocierista post Covid

Cercano comfort e relax, anche se questo significa mettere mano al portafoglio. Prediligono vacanze vista mare e hanno fretta di partire anche se da soli. Questo l’identikit dei nuovi...

Emergenza Covid, in arrivo buoni taxi e ristori per le imprese di trasporto privato

Tre decreti per sostenere persone e imprese penalizzate economicamente dalla crisi sanitaria. Li ha firmati il Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Enrico Giovannin...

Obbligo Green pass: le aziende potranno effettuare una verifica anticipata del possesso del certificato

Il Governo ha fornito nuove istruzioni per le aziende in merito all’obbligo del Green Pass in tutti i luoghi di lavoro introdotto a decorrere dal 15 ottobre. Lo ha comunicato la Fedit.La nuova...

Obbligo Green pass dal 15 ottobre, Unatras chiede chiarimenti per l'autotrasporto

Il 15 ottobre scatterà l'obbligo di presentare il Green pass sul posto di lavoro e le associazioni dei trasporti e della logistica, attraverso una lettera, hanno chiesto al Governo di chiarire...

Green Pass autotrasporto: ecco tutte le certificazioni valide

Pubblicato l'elenco di vaccini somministrati all'estero, che risultano validi per l'ottenimento del certificato Green Pass.Lo ha comunicato la Fedit. In una circolare, il Ministero della salute...