Porto di Civitavecchia: nuovo impianto per i rifiuti. Obiettivo, azzerare il conferimento in discarica

CONDIVIDI

giovedì 11 luglio 2019

Arrivare all'azzeramento del conferimento in discarica dei rifiuti portuali. A questo fine punta il provvedimento della Regione Lazio che autorizza l’esercizio della terza linea di trattamento dei rifiuti portuali – che si aggiunge a quelle già esistenti relative alla depurazione delle acque di sentina e di sterilizzazione dei rifiuti alimentari- destinata alla separazione dei rifiuti indifferenziati raccolti all’interno del porto di Civitavecchia.

In tal modo si otterranno diverse matrici merceologiche omogenee da conferire ai consorzi di filiera per il recupero degli imballaggi che cesseranno, quindi, la qualifica di rifiuto per essere considerate materie prime seconde, come la carta e il legno. Un grande risultato, che porta la S.E.Port. all'avanguardia nel panorama delle aziende che gestiscono i servizi ecologici nei porti nazionali.

“Il nuovo impianto – spiega il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar tirreno Centro Settentrionale, Francesco Maria di Majo – persegue l'obiettivo di azzerare il conferimento in discarica dei rifiuti portuali e consentirà al porto di Civitavecchia di anticipare addirittura le prescrizioni contenute nella recentissima Direttiva dell’Unione Europea (n.883/2019) sui rifiuti prodotti dalle navi scalanti i porti europei”.
“Un passo importante per la Società – conclude il Presidente della S.E.Port. Giancarlo Russo – che rientra nel piano degli investimenti della concessione e che vuole essere una spinta per aprire nuove prospettive alla Società nell'ottica di massimizzare le operazioni di recupero di materiali e tutela dell’ambiente”.

Tag: porto di civitavecchia, ecosostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Rinnovo del parco veicolare: la città metropolitana di Bologna dà il buon esempio

Il nostro parco veicolare, si sa, è uno dei più vetusti d’Europa. L’Italia non brilla certo sotto questo punto di vista, rallentando la tanto agognata transizione ecologica....

Asphaltica, Siteb: riciclo delle strade in crescita, nel 2021 risparmiate 420.000 tonnellate di materie prime

Anche la filiera delle strade si unisce alla grande rivoluzione in atto collegata alla transizione ecologica.  Lo confermano i dati Siteb – Associazione Strade Italiane e Bitumi sul...

Auto elettriche: obbligo di installazione delle colonnine di ricarica in Uk

E se la decarbonizzazione passasse anche attraverso l'obbligo di installare colonnine di ricarica?La corsa all’elettrificazione continua affannosa. L’Europa ci dice che dobbiamo azzerare...

Decarbonizzazione: dal Giappone un'alleanza per salvare il motore termico

E se la decarbonizzazione passasse attraverso la salvaguardia del motore tradizionale, ossia quello a combustione interna? Mentre prolificano prodotti a batteria o a celle a combustibil...

Scania lancia la nuova gamma di autocarri 13 litri

Scania ha lanciato la nuova gamma di autocarri 13 litri. Un nuova catena cinematica Scania Super che punta alla sostenibilità con almeno l’8% di risparmio di...

Rif Line potenzia il servizio di linea con la Cina e inaugura un nuovo collegamento con il Bangladesh

Negli ultimi mesi la spesa per i trasporti dall’Asia è aumentata e le attuali tratte marine internazionali non tengono il passo con le nuove sfide e necessità del mercato. Di...

DKV Mobility: arriva R33 BlueDiesel, il carburante a ridotte emissioni di CO2

Con l'obiettivo di rendere climaticamente neutrali le flotte aziendali del futuro, DKV Mobility offre ai suoi clienti la possibilità di rifornirsi di carburante a ridotte emissioni di CO2: R33...

Italian Cruise Watch: circa 6 milioni di crocieristi previsti nel 2022

Nel 2022 il traffico crocieristico nel nostro Paese potrebbe toccare quota 5,98 milioni di passeggeri movimentati (imbarchi, sbarchi e transiti), +118% sulle stime già positive di chiusura...