Confitarma: bene la riforma degli ITS per una maggiore professionalità del personale marittimo

CONDIVIDI

giovedì 14 luglio 2022

“Con la riforma inizia una nuova fase degli ITS che diventano ITS Academy e mutano il nome in Istituti Tecnologici Superiori, rafforzando il rapporto con il mondo del lavoro e consentendo al nostro sistema di istruzione e formazione di competere con quelli di altri Paesi”.

Così in una nota Confitarma plaude al via libera alla riforma degli ITS, a seguito dell’approvazione del 12 luglio in via definitiva da parte della Camera dei Deputati della legge “Istituzione del Sistema terziario di istruzione tecnologica superiore”.

Con la riforma – spiega la Confederazione degli Armatori – viene riconosciuta la stretta connessione degli ITS con le imprese del settore di riferimento, rendendo strutturale un modello formativo in cui le imprese partecipano attivamente alla governance e alla didattica e vengono ampliati i percorsi di studio tenendo conto delle sfide attuali e delle linee di sviluppo economico del Paese, con particolare attenzione, tra le altre, alla transizione ecologica e digitale.


Un’eccellenza del sistema formativo italiano

Gli ITS del mare rappresentano un’eccellenza del sistema formativo marittimo nazionale: dalla loro istituzione, infatti, sono oltre duemila gli allievi che si sono diplomati presso tali Istituti, con un tasso di occupazione prossimo al 100%. È stato possibile ottenere tali importanti risultati grazie a percorsi di formazione volti a rispondere alle specifiche esigenze del settore, che hanno consentito al personale marittimo di raggiungere un elevato livello di professionalizzazione.

In questo contesto, la formazione rispondente ai fabbisogni delle imprese produrrà effetti molto positivi sull’occupazione dei marittimi italiani e, quindi, offrirà ulteriori opportunità di carriera marittima alle nuove generazioni.

L’auspicio di Confitarma è che vengano approvati in tempi rapidi i decreti attuativi anche al fine di poter accedere alle risorse del PNRR pari a 1,5 miliardi in 5 anni.

Tag: confitarma

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Decreto rinnovo flotta mercantile: Confitarma chiede di non disperdere risorse non assegnate

“Grazie al prezioso lavoro e alla dedizione della nostra Amministrazione, in primis della Direzione Generale competente, è stata portata a termine la prima fase di attuazione di questo...

Confitarma: Mario Mattioli confermato presidente fino alla fine del 2023

“Il 2022 ha dimostrato che l’industria nazionale del trasporto via mare, componente trainante dell’intero cluster marittimo, è un’infrastruttura mobile strategica...

Ministero del Mare e del Sud: soddisfazione di Confitarma per il segnale di attenzione dal nuovo Governo

“L’istituzione del Ministero per le politiche del mare e del sud è un importante segnale di attenzione alla Blue Economy e di consapevolezza della rilevanza strategica ed economica...

Confitarma e Assarmatori: non far pagare agli armatori l’impasse della normativa sul conferimento dei rifiuti nei porti

Un provvedimento che nell'intenzione doveva semplificare e rendere più chiare le procedure, si sta invece rivelando origine di maggiori costi e nuovi lacci burocratici. Questa la situazione...

Confitarma: semplificare e coinvolgere gli stakeholder per lo sviluppo dei porti e delle ZES

“Le navi e i porti, elementi fondamentali della catena logistica, sono asset strategici ai fini dell’import-export delle merci, della differenziazione delle fonti di approvvigionamento...

Guerra e transizione ambientale: le criticità della navigazione al centro dell’Assemblea annuale Confitarma

La crisi geopolitica e le conseguenze causate dalla guerra tra Russia e Ucraina hanno complicato negli ultimi mesi le catene di approvvigionamento e i trasporti globali, già messi a dura prova...

Digitalizzare il trasporto marittimo: Tim e Confitarma siglano un accordo di collaborazione

Per rispondere alle sfide del PNRR il settore del trasporto marittimo deve intraprendere un percorso di sinergia tra la transizione ecologica e quella digitale, rivolgendo particolare attenzione alle...

Codice della Navigazione, Confitarma-Assarmatori: necessario semplificare e deburocratizzare

Ricorrono gli 80 anni del Codice della Navigazione e il 21 aprile a Roma, Luca Sisto, direttore generale di Confitarma, e Alberto Rossi, segretario generale di Assarmatori, sono intervenuti...