Pneumatici invernali, dal 15 aprile scatta il cambio stagionale

CONDIVIDI

mercoledì 7 aprile 2021

Si avvicina il termine dell’obbligo di circolare con le gomme invernali: dal 15 aprile gli automobilisti hanno un mese di tempo per mettersi in regola con le disposizioni sul cambio stagionale.

Il provvedimento è in vigore dal 15 novembre e impone la circolazione con pneumatici invernali o di avere a bordo mezzi antisdrucciolevoli (catene), sulle strade in cui l'obbligo è stato esplicitamente segnalato.

In deroga a quanto stabilito dal decreto ministeriale n. 1049 del 2014, gli automobilisti hanno un mese di tempo, quindi fino al 15 maggio, per adeguarsi alla normativa che prevede la sostituzione dei pneumatici invernali con le gomme estive.

Per chi è obbligatorio il cambio?

Federpneus (Associazione Nazionale Rivenditori Specialisti di Pneumatici) ricorda che il cambio dei pneumatici durante la stagione primaverile-estiva non è obbligatorio per tutte le tipologie di pneumatico invernale. L’obbligo del cambio di pneumatici entro il 15 maggio si applica, infatti, solo a chi monta i pneumatici invernali (riconoscibili dalla marcatura M+S sulla spalla del pneumatico) dotati di codici di velocità inferiori a quelli indicati dalla carta di circolazione. I pneumatici invernali M+S con indice di velocità uguale o superiore a quanto indicato sulla carta di circolazione, invece, possono circolare anche in estate.

Tuttavia, per viaggiare nelle migliori condizioni di sicurezza, Federpneus consiglia comunque di circolare con pneumatici idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate. Con l’arrivo di temperature più miti, infatti, le gomme estive assicurano una migliore resa sotto il profilo dell’efficienza, della sicurezza e del risparmio di carburante. Questo perché la loro mescola più dura si deforma meno con il calore e garantisce una migliore tenuta di strada, spazi di frenata minori e fa anche consumare meno carburante grazie alla minore resistenza al rotolamento.

Sempre consentito recarsi dal gommista

Federpneus ricorda agli automobilisti che in questo periodo di rigide limitazioni agli spostamenti, per via dell’emergenza Covid, è sempre consentito recarsi dal gommista per effettuare il cambio gomme. E ciò vale per tutto il territorio nazionale, sia che si tratti di zona gialla, arancione o rossa. I pneumatici rientrano infatti nelle vendite al dettaglio ammesse nell’allegato 23 del DPCM del 2 Marzo 2021 in quanto definiti beni di prima necessità. A ciò si aggiunge che l’attività di montaggio e smontaggio dei pneumatici è un’attività che rientra tra le attività artigianali assimilabili a quelle produttive, pertanto non è soggetta a restrizioni.

Tag: coronavirus, federpneus, pneumatici invernali

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Slovenia: dal 15 agosto obbligo di certificazione Covid per gli autotrasportatori

La Slovenia non applicherà più nessuna eccezione al personale viaggiante (nemmeno per i lavoratori in transito) in entrata nel paese dal 15 agosto. A partire da tale data, quind...

Auto: a maggio ancora calo delle attività di officina, ma il trend potrebbe invertirsi

La crisi economica continua a picchiare duro su molti settori economici: l’autoriparazione conferma un calo in maggio. Per il settimo mese consecutivo è stato registrato infatti un calo...

Autotrasporto: autisti esonerati dall'obbligo di Certificazione Verde Covid

L'obbligo di Certificazione verde per entrare in Italia dall’estero non è esteso agli autisti. Lo ha chiarito il ministero della Salute in un’ordinanza del 18 giugno. In assenza di...

Il commercio mondiale viaggia su nave: nel 2019 trasportate 11 miliardi di tonnellate di merci

Il commercio mondiale è profondamente interconnesso con le infrastrutture di trasporto marittimo. Circa il 90% del commercio mondiale in termini di volume e oltre il 70% in termini di valore...

Traffico: a maggio 2021 crescita del 25% sulla rete Anas

L’allentamento ad aprile delle misure restrittive legate all’emergenza da Covid-19 ha permesso agli italiani di riprendere le abitudini legate agli spostamenti sul territorio nazionale....

Porti: la genovese Circle a supporto dei collegamenti Regno Unito-Francia

Nella cornice delle Autostrade del Mare, i collegamenti portuali e marittimi attraverso l'Arco Atlantico, in particolare tra Irlanda e Francia nord-occidentale, hanno un ruolo sempre più...

Fuga dal camion: aumentano fino al 200% le carenze di autisti nel mondo

Si prevede che la carenza di autisti di camion aumenterà di oltre un quarto nel 2021. I divari sono destinati ad aumentare a un tasso molto più elevato in alcuni paesi: il 150% in...

Trasporto passeggeri: Simet Bus riattiva il 70% dei collegamenti

  La pandemia ha causato una riduzione sostanziale degli spostamenti degli italiani raggiungendo quasi l'azzeramento nei periodi di lockdown più duro, ma molti operatori di lunga...