Turchia: impennata degli IDE nel primo semestre 2022

CONDIVIDI

lunedì 26 settembre 2022

Secondo gli ultimi dati diffusi dalla Banca Centrale della Repubblica di Turchia, gli afflussi totali di investimenti diretti esteri del paese durante la prima metà del 2022 sono stati pari a 5,5 miliardi di dollari, registrando così un aumento del 21% su base annua rispetto allo stesso periodo del 2021. Gli investimenti principali sono stati diretti verso i settori del commercio, della logistica e  dell’ICT.

Anche gli afflussi totali di IDE negli ultimi 12 mesi risultano essere in crescita, con una cifra pari a 14,77 miliardi di dollari, rispetto ai 14 miliardi del 2021. Sempre nella prima metà del 2022, i Paesi Bassi sono stati la principale fonte di IDE in Turchia, con 590 milioni di dollari, seguiti dalla Svizzera con 513 milioni di dollari e la Germania con 211 milioni. Per quanto riguarda la ripartizione industriale, i settori manifatturiero e del commercio all'ingrosso e al dettaglio hanno attirato la  maggioranza  degli IDE con una quota del 31%, seguiti dall’ 11% delle TIC .

Il Presidente dell' Ufficio per gli Investimenti A. Burak Dağlıoğlu ha così commentato i  recenti dati relativi agli  IDE:  “La Turchia continua ad essere nel radar delle aziende globali in vari settori grazie al suo ambiente di investimento che ha dimostrato di essere solido e resiliente anche nel periodo post-pandemico. I nostri investitori offrono prodotti e servizi in grado di competere su scala globale e con rapido adattamento ai cambiamenti nella catena di fornitura globale. Sotto la guida del nostro Presidente, la Turchia negli ultimi due decenni è diventata un centro regionale di ricerca e sviluppo, produzione, logistica e gestione, continuando a consolidare questa posizione. Gli investimenti attratti dalle nostre startup tecnologiche sono un altro argomento importante. Nella prima metà del 2022, le startup tecnologiche in Turchia hanno ricevuto investimenti per 1,4 miliardi di dollari, per un totale di 140 collaborazioni".

Il Presidente Dağlıoğlu ha infine ricordato come la Turchia, economia resiliente e in rapida crescita, sia in grado di offrire politiche favorevoli alle imprese, grazie al suo ampio pool di talenti e all’ accesso al mercato globale. La Turchia vanta infatti una posizione geografica strategica che funge da  nesso tra Europa Asia ed Africa, con la potenzialità di attrarre investimenti diretti esteri sostenibili. Per il resto dell’anno, Dağlıoğlu prevede una continua tendenza al rialzo degli investimenti per il rafforzamento della catena di approvvigionamento e finanziamenti delle startup.

Tag: Turchia, infrastrutture

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: crescita economica del 3,9% nel terzo trimestre

Secondo i dati dell'Istituto di statistica turco TurkStat, il prodotto interno lordo della Turchia è cresciuto del 3,9% nel terzo trimestre del 2022, rispetto allo stesso trimestre dell'anno...

Autopalio: allarme di Azione Ncc per traffico e poca sicurezza sul raccordo autostradale Firenze-Siena

"Code e poca sicurezza”: a lanciare l'allarme sulle condizioni dell’Autopalio Firenze-Siena è il presidente di Azione Ncc Francesco Ruo. "Non si parla più di questa strada...

A22, via libera al progetto di Autostrada del Brennero: previsti 7,5 miliardi di investimenti

Via libera a 7,5 miliardi di investimenti per l'Autostrada A22. A meno di un mese dal vertice è arrivato il parere favorevole alla proposta di finanza di progetto (Project Financing)...

Via al cantiere per la Gronda di Genova: firmato Protocollo tra ASPI, MIT e istituzioni locali

Ogni anno 7000 maestranze impegnate per la realizzazione di 72 km di viabilità autostradale, di cui 25 gallerie (per una lunghezza totale pari a 50 km), 37 tra ponti e viadotti (di cui 16...

Istanbul: aperto il primo centro TOGG Experience

TOGG, il primo marchio turco di automobili completamente elettriche, ha inaugurato il Togg experience center ad Istanbul, dove i cittadini avranno la possibilità di conoscere il  modello...

Arezzo: Movyon e Proger monitorano i ponti per ottimizzare interventi e investimenti

Avviato il monitoraggio con tecnologie d’avanguardia delle infrastrutture nella provincia di Arezzo. Oltre 40 ponti del territorio saranno oggetto di mappatura e ispezioni grazie alla...

Vicenza: un incontro per raccontare l’ecosistema industriale in Turchia

Si terrà il prossimo 30 novembre un evento organizzato da Confindustria Vicenza con il supporto di Intesa Sanpaolo e dell’Ufficio per la Cultura e l’Informazione...

Sciopero nazionale: venerdì 2 dicembre bus, metro e treni a rischio stop

Venerdì 2 dicembre 2022 tutte le organizzazioni del sindacalismo di base italiane hanno proclamato lo sciopero generale intercategoriale nazionale di 24 ore. Sono interessati tutti i settori...