Rinnovabili: trend in crescita in Italia secondo lo studio del Gestore servizi energetici

CONDIVIDI

mercoledì 21 marzo 2018

In Italia cresce l'interesse verso le fonti energetiche rinnovabili. Nel 2017, infatti, il 20% circa dei consumi energetici nazionali è stato coperto con energia pulita. Ogni 100 chilowatt consumati nel settore termico, elettrico e dei trasporti, ce ne sono 18 a zero impatto ambientale.

Il dato emerge dal nuovo Rapporto dell'Attivià del Gestore servizi energetici in Italia, illustrato oggi dal presidente del Gse, Francesco Sperandini, e dal responsabile Studi, Luca Benedetti, alla presenza del Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che traccia il cammino del nostro Paese verso l'economia a basso consumo di carbonio e una maggiore efficienza energetica, evidenziandone ricadute economiche e sociali.

Un livello di rinnovabili che pone l'Italia ai primi posti in Europa, anche grazie agli incentivi erogati al settore, solo per quello elettrico 14,2 miliardi, di cui 1,7 miliardi recuperati per la vendita di energia ritirata (per un netto di incentivi in bolletta di 12,5 miliardi di euro, nel 2016 erano stati 14,4 miliardi).

Buono anche il dato occupazionale, con 38 mila lavoratori stabili nel settore delle rinnovabili elettriche e circa 34 mila nel settore delle rinnovabili termiche, a cui dobbiamo aggiungere 16 mila lavoratori temporanei nel settore elettrico e 31 mila per il settore termico (installazione di pompe di calore, stufe e termocamini e solare termico).
Rispetto al 2016, il dato occupazionale nel settore delle fonti rinnovabili è migliorato del 40%.

Tag: energie rinnovabili, ambiente

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Giornata Mondiale dell'Ambiente, Unrae: il contributo dell'automotive alla sostenibilità

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente e anche Unrae, l’unione delle case costruttrici estere, ha deciso di celebrarla con cifre che testimoniano la spinta del settore...

Mobilità a idrogeno verde: nuovo progetto per il trasporto pubblico della Lombardia

La decarbonizzazione completa di una parte significativa del trasporto pubblico locale è possibile? La nuova intesa FNM e Sapio nasce per sviluppare la mobilità a idrogeno verde in...

Energie sostenibili: il produttore di biogas Sebigas entra nel gruppo Tica

Produrre energia elettrica sostenibile è il primo e più importante obiettivo del Green New Deal, essendo oggi il comparto energetico responsabile del 75% delle emissioni di gas serra a...

Germania, proroga controlli: per Confartigianato Trasporti approccio inaccettabile

Come avevamo già riportato qui, la Germania ha deciso di prorogare i controlli alle frontiere con l’Austria e la Repubblica Ceca fino al 17 marzo. Dura la reazione di Confartigianato...

Amazon: torna il premio per la start-up più innovativa

Torna il Lauchpad Innovation Award di Amazon, il concorso a partecipazione gratuita nato per supportare le startup europee emergenti più innovative. L'annuncio, arrivato oggi, è rivolto...

Confartigianato-Anara contro la proroga delle revisioni: il parco circolante è troppo datato

Confartigianato-Anara, l’associazione nazionale dei centri di revisione, si oppone alla proroga di 10 mesi alla scadenza delle revisioni, prevista a livello europeo (ne avevamo parlato...

Sistemi di trasporto intelligenti: la tabella di marcia tracciata dall'UNECE

L’UNECE ha predisposto una nuova tabella di marcia per gli ITS, i sistemi di trasporto intelligenti. Il ruolo del Comitato dei Trasporti Interni dell'UNECE Il documento è stato redatto...

Mercato auto europeo: nel 2020 registrato un calo del 25%, oltre 3,9 milioni di veicoli in meno

Nel 2020, il mercato europeo (area UE a 24 Paesi allargata all’EFTA e al Regno Unito) ha registrato circa 12 milioni di nuove immatricolazioni: -25% sul 2019. Lo rivela l'indagine trimestrale...