Rinnovabili: trend in crescita in Italia secondo lo studio del Gestore servizi energetici

CONDIVIDI

mercoledì 21 marzo 2018

In Italia cresce l'interesse verso le fonti energetiche rinnovabili. Nel 2017, infatti, il 20% circa dei consumi energetici nazionali è stato coperto con energia pulita. Ogni 100 chilowatt consumati nel settore termico, elettrico e dei trasporti, ce ne sono 18 a zero impatto ambientale.

Il dato emerge dal nuovo Rapporto dell'Attivià del Gestore servizi energetici in Italia, illustrato oggi dal presidente del Gse, Francesco Sperandini, e dal responsabile Studi, Luca Benedetti, alla presenza del Ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, che traccia il cammino del nostro Paese verso l'economia a basso consumo di carbonio e una maggiore efficienza energetica, evidenziandone ricadute economiche e sociali.

Un livello di rinnovabili che pone l'Italia ai primi posti in Europa, anche grazie agli incentivi erogati al settore, solo per quello elettrico 14,2 miliardi, di cui 1,7 miliardi recuperati per la vendita di energia ritirata (per un netto di incentivi in bolletta di 12,5 miliardi di euro, nel 2016 erano stati 14,4 miliardi).

Buono anche il dato occupazionale, con 38 mila lavoratori stabili nel settore delle rinnovabili elettriche e circa 34 mila nel settore delle rinnovabili termiche, a cui dobbiamo aggiungere 16 mila lavoratori temporanei nel settore elettrico e 31 mila per il settore termico (installazione di pompe di calore, stufe e termocamini e solare termico).
Rispetto al 2016, il dato occupazionale nel settore delle fonti rinnovabili è migliorato del 40%.

Tag: energie rinnovabili, ambiente

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aumento prezzi energia, Natali (Federmetano): abbassare l'iva del gas per autotrazione

I prezzi del carbone, del carbonio e del gas in Europa continuano a salire a livelli record (ne avevamo parlato qui). E Dante Natali, presidente di Federmetano, in audizione in commissione Industria...

Turchia: i fattori alla base di una crescita economica robusta

La Turchia ha un'economia robusta che si è rilevata resiliente durante la pandemia, con tassi di crescita di 1,8 subito dopo Cina e Irlanda. Nel 2020 si è posizionata all'11^ posto a...

Turchia: nuovi provvedimenti per la Green economy

Si è tenuta lo scorso 4 ottobre in Turchia, nella capitale Ankara, una riunione del Consiglio di coordinamento per il miglioramento dell'ambiente degli investimenti (YOIKK). “La Turchia...

Turchia: nasce la prima associazione di esportatori di energia rinnovabile

Sarà la città di Izmir (nota nell’antichità con il nome di Smirne) ad ospitare la prima associazione degli esportatori di attrezzature e servizi per l’energia...

Rinnovabili: gara di privatizzazione per la centrale idroelettrica turca ÇAL  

Una nuova opportunità di privatizzazione nel settore delle energie rinnovabili ed in particolare nel settore idroelettrico, è stata annunciata con un bando dell’undici settembre...

Giornata Mondiale dell'Ambiente, Unrae: il contributo dell'automotive alla sostenibilità

Il 5 giugno è la Giornata Mondiale dell’Ambiente e anche Unrae, l’unione delle case costruttrici estere, ha deciso di celebrarla con cifre che testimoniano la spinta del settore...

Mobilità a idrogeno verde: nuovo progetto per il trasporto pubblico della Lombardia

La decarbonizzazione completa di una parte significativa del trasporto pubblico locale è possibile? La nuova intesa FNM e Sapio nasce per sviluppare la mobilità a idrogeno verde in...

Energie sostenibili: il produttore di biogas Sebigas entra nel gruppo Tica

Produrre energia elettrica sostenibile è il primo e più importante obiettivo del Green New Deal, essendo oggi il comparto energetico responsabile del 75% delle emissioni di gas serra a...