In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

CONDIVIDI

martedì 28 settembre 2021

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano di emergenza nazionale per il carburante. Un piano che limita anche quanto i conducenti possano spendere per la benzina.

Sarà inoltre temporaneamente sospeso l'obbligo per i conducenti di autocarri di completare una serie di corsi di aggiornamento per mantenere la patente.

Si aggrava quindi la situazione cominciata pochi giorni fa con la chiusura di alcune stazioni di rifornimento (ne avevamo parlato qui).

Le misure per far fronte alla crisi

Il premier Boris Johnson deve far fronte alla richiesta delle associazioni di categoria, sindacati e medici tra cui la British Medical Association, ma anche politici laburisti e conservatori: tutti vogliono assicurarsi che medici, infermieri siano i primi a potersi rifornire di carburante.

Il Surrey County Council potrebbe persino adottare la misura unilateralmente, invocando la misura come necessaria ad affrontare una crisi grave. Johnson intanto ha ordinato che vengano addestrati 150 autisti di navi cisterna militari perché imparino come rifornire benzina alle pompe: probabilmente saranno un'ottantina quelli che, nei prossimi giorni, scenderanno in campo per affrontare la crisi.

Tag: brexit, benzina, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto e obiettivi di sostenibilità: Uggè (Conftrasporto) chiede all'Ue politiche realistiche per le imprese

Dai contingentamenti al traffico merci al Brennero al sistema delle emissioni ETS- il sistema per lo scambio delle quote di emissione a effetto serra-, ai nuovi motori con il passaggio...

Logistica: Ceccarelli Group apre un nuovo magazzino all’Interporto di Padova

Ceccarelli Group, azienda friulana evolutasi da corriere a gruppo industriale nel settore dei trasporti e della logistica nazionale e internazionale su gomma, ha inaugurato un nuovo funzionale...

Rischio di cyber-attacchi degli hacker russi per porti e strutture logistiche italiane

Fra i siti nel mirino del collettivo russo di haker Killnet figurano anche le aziende di trasporto e logistica, le dogane, il trasporto ferroviario, gli aeroporti e i terminal portuali. Una...

Ottoruote-La storia dell'autotrasporto italiano: una nuova serie podcast originale di Radio24

Si chiama Ottoruote il nuovo Podcast originale di Radio 24 dedicato alla storia dell’autotrasporto italiano. Nel corso di sei puntate, disponibili su sito e app di Radio 24 e su tutte le...

Anfia: ad aprile calo per il mercato autocarri (-20,6%) e trainati (-14,3%)

Brusca inversione di tendenza per il mercato degli autocarri e per quello dei veicoli trainati ad aprile, dopo la chiusura positiva del primo trimestre 2022. Flessione più modesta per gli...

Digitalizzazione e Connettività: la nuova modalità di approccio alla movimentazione merci di Estran

Molte aziende che lavorano nella logistica sono dotate di sistemi di routing, localizzazioni intelligenti, di tachigrafi digitali. Eppure, non tutti sanno come integrare tra di loro i sistem...

Fercam registra un fatturato record nel 2021

2021 anno record per Fercam, dopo un 2020 penalizzato dalla crisi generale indotta dalla pandemia. L'anno scorso l’azienda altoatesina di logistica e trasporti ha chiuso con un fatturato di 943...

Dl Aiuti in Gazzetta, si sblocca il fondo da 500mln di euro per l'autotrasporto

Si sbloccano le risorse stanziate nel fondo dell’autotrasporto pari a 500 milioni di euro. Pubblicato, infatti, in Gazzetta Ufficiale il decreto Aiuti con le “Misure urgenti in materia di...