In Regno Unito manca il carburante, priorità al personale medico

CONDIVIDI

martedì 28 settembre 2021

Accesso prioritario ed esclusivo ad alcune pompe di benzina ai lavoratori dei servizi essenziali, a cominciare dai medici. E' questa la soluzione a cui sta pensando il governo britannico per il piano di emergenza nazionale per il carburante. Un piano che limita anche quanto i conducenti possano spendere per la benzina.

Sarà inoltre temporaneamente sospeso l'obbligo per i conducenti di autocarri di completare una serie di corsi di aggiornamento per mantenere la patente.

Si aggrava quindi la situazione cominciata pochi giorni fa con la chiusura di alcune stazioni di rifornimento (ne avevamo parlato qui).

Le misure per far fronte alla crisi

Il premier Boris Johnson deve far fronte alla richiesta delle associazioni di categoria, sindacati e medici tra cui la British Medical Association, ma anche politici laburisti e conservatori: tutti vogliono assicurarsi che medici, infermieri siano i primi a potersi rifornire di carburante.

Il Surrey County Council potrebbe persino adottare la misura unilateralmente, invocando la misura come necessaria ad affrontare una crisi grave. Johnson intanto ha ordinato che vengano addestrati 150 autisti di navi cisterna militari perché imparino come rifornire benzina alle pompe: probabilmente saranno un'ottantina quelli che, nei prossimi giorni, scenderanno in campo per affrontare la crisi.

Tag: brexit, benzina, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Premio autista dell’anno: Anita consegna il riconoscimento a Tiziano D’Aprile

Tiziano D’Aprile è il vincitore della prima edizione del Premio autista dell’anno indetto dall'associazione Anita. La consegna è avvenuta a Santa Teresa Gallura durante...

Le proposte di Federauto Trucks&Van per la transizione energetica dell'autotrasporto

Transizione ambientale e PNRR, due grandi occasioni di rilancio per il Paese e quindi per il comparto logistico. Federauto Trucks&Van ha fornito un contributo tecnico per favorire la...

L'autotrasporto nell'editoria: Nieddu entra in Sae - Nuova Sardegna

Il Gruppo Nieddu (trasporti e logistica) è entrato in SAE, gruppo editoriale che pubblica i quotidiani la Nuova Sardegna, il Tirreno, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio Emilia e la Nuova...

Aftermarket truck: primo semestre 2022 in crescita rispetto al 2020, ma in calo sul 2021

Il fatturato totale del mercato aftermarket truck relativo al primo semestre del 2022 ha registrato una variazione positiva rispetto al 2019 (+4%) e al 2020 (+43%), ma leggermente negativa rispetto...

Ricollocare i congedati nell'autotrasporto: Segredifesa e ANITA firmano una convenzione

Offrire nuovi sbocchi lavorativi nell'autotrasporto ai volontari congedati. La convenzione siglata a Padova dal Segretariato Generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti (Segredifesa)...

Polo Mercitalia: in arrivo 20 locomotrici elettriche Alstom

Il Polo Mercitalia (Gruppo Ferrovie dello Stato) rinnova la flotta di locomotori. Alstom fornirà al raggruppamento 20 locomotive elettriche di nuova generazione Traxx DC3, nota in Italia come...

Trasporto ferroviario merci: nuova tratta Brindisi-Jesi-Bologna

Via a una nuova tratta di trasporto ferroviario di merci dal sud Italia che consentirà di togliere dalla strada oltre 8mila tir l’anno con notevoli risparmi in termini di emissioni di...

Attraversamento Stretto di Messina: prorogati al 20 ottobre i termini per richiedere i contributi a fondo perduto

Prorogato al 20 ottobre 2022 il termine della presentazione delle richieste dei contributi a fondo perduto previsti dalla Regione Siciliana in favore degli autotrasportatori che attraversano lo...