Legge Bilancio: la Commissione Trasporti punta su intermodalità e navigazione interna

giovedì 10 novembre 2016 15:23:46

Definanziare il programma 'Sviluppo e sicurezza della navigazione e del trasporto marittimo e per vie d'acqua interne' sarebbe un errore. A scriverlo a chiare lettere nel parere sulla manovra di Bilancio è la commissione Trasporti alla Camera. Tutte le osservazioni si trasformeranno in emendamenti che saranno presentati in V commissione, dove il provvedimento è in sede referente.
Nel dettaglio, diversi emendamenti approvati e confluiti nel testo puntano a favorire la navigazione interna in chiave intermodale, "anche riconoscendo adeguati incentivi alle imprese ed agli operatori del settore" come specificato nel parere.

In particolare una proposta emendativa del Pd chiede, per quanto riguarda il sistema idroviario, che a ciascuna impresa armatoriale che effettua lavori di ammodernamento delle unità operanti regolarmente su un porto fluviale interno, installi a bordo della stessa nuove dotazioni, apparecchiature necessarie per la utilizzazione dei servizi di informazione fluviale, dispositivi anche di ausilio alle operazioni di carico e scarico della merce o di imbarco e sbarco di persone o nuovi motori dotati delle più recenti tecnologie per il controllo delle emissioni, sia riconosciuto un aiuto fino a 200mila euro nell'arco di tre esercizi finanziari. Stesso tipo di aiuto alle imprese che effettuano operazioni portuali nei porti fluviali interni.

Per le spese di acquisto o ammodernamento di applicazioni telematiche, di apparecchiature necessarie per la utilizzazione dei servizi di informazione fluviale (Ris), ai fini dell'ammodernamento delle attrezzature per il carico e lo scarico della merce, sono previste agevolazioni.
Un altro emendamento Pd, chiede per le imprese armatrici della navigazione interna l'esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti per legge. Un' altra proposta punta invece ad agevolare il settore per via indiretta, favorendo gli operatori della logistica "che optino per la modalità di trasporto della merce per via navigabile interna nazionale o fluviomarittima" attraverso un contributo pari ad 2,5 euro per ogni tonnellata di merce trasportata.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Mare

Altri articoli della stessa categoria

MSC Crociere: presentato il nuovo protocollo per la ripresa dei viaggi in sicurezza

lunedì 3 agosto 2020 16:29:23
MSC Crociere ha messo a punto un protocollo di salute e sicurezza per supportare la ripresa delle attività a bordo e ideato per proteggere gli ospit...

Matthieu Gasselin nuovo Amministratore Delegato del Gruppo Sogemar

venerdì 31 luglio 2020 15:23:08
Matthieu Gasselin sarà il nuovo amministratore delegato del Gruppo Sogemar dal 1 settembre 2020. Gasselin, 46 anni, nato in Francia, prende il testimone...

Porto di Trieste: scendono i volumi totali di traffico ma buona la tenuta dei container e del Ro-Ro

venerdì 31 luglio 2020 15:48:49
Gli effetti della pandemia in corso si ripercuotono sui traffici del porto di Trieste, anche se lo scalo non ha mai smesso di lavorare, e alcuni comparti hanno...

Porto di Salerno: il traffico ro-ro recupera nel primo semestre 2020

mercoledì 29 luglio 2020 11:24:15
Segnali di recupero per il traffico ro-ro del porto di Salerno nel primo semestre 2020. Nonostante i mesi di lockdown, a giugno il segmento ha registrato un...

Assarmatori chiede aiuti urgenti per il settore dei traghetti e il cabotaggio

mercoledì 29 luglio 2020 12:16:54
Necessari aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono i traghetti sulle Autostrade del Mare e sulle rotte per le isole maggiori e a quelli che garantiscono i...