Nuovo servizio porto di Trieste-Mersin (Turchia): accolta la prima nave della compagnia DFDS

CONDIVIDI

giovedì 24 febbraio 2022

Il servizio della città di Mersin in Turchia della compagnia di spedizioni e logistica internazionale DFDS toccherà regolarmente il terminal HHLA PLT Italy di Trieste (Italia). Il terminal multipurpose ha accolto il nuovo servizio regolare di carico e scarico che collega Mersin con Trieste.

Rappresentanti di DFDS, dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale e di HHLA PLT Italia hanno dato il benvenuto al traghetto, il RoRo "Cappadocia Seaways".

Il RoRo "Cappadocia Seaways" è parte della vasta rete DFDS, compagnia di spedizioni e logistica con sede a Copenaghen e una lunga esperienza nel collegare i paesi europei con la Turchia attraverso il Mediterraneo. Il traghetto opera insieme alla "Paqize" e alla "Olympos Seaways" in un servizio di linea regolare tra Mersin e il porto di Trieste. DFDS farà scalo al terminal HHLA PLT Italy tre volte alla settimana per scaricare e caricare camion, trailer, container e swap body. I traghetti su questo servizio hanno una portata che va dai 2.5000 ai 3.735 metri lineari.

Inaugurato servizio intermodale Trieste-Karlsruhe

Il terminal ha accolto anche il primo treno Ekol il 22 febbraio, inaugurando un servizio intermodale regolare che collega Trieste a Karlsruhe, in Germania, con 6 partenze settimanali. Il treno è dotato di 16 vagoni con 32 slot per trailer e container pari a 64 unità standard (TEU).

Eşber Horasan, direttore generale di Ekol Logistics Trieste: "L’inizio delle attività di navi roro con HHLA PLT nel porto di Trieste rappresenta un passo molto importante nel risolvere i problemi di spazio che riguardano tutte le parti coinvolte. A seguito di questa scelta positiva, noi, come Ekol Logistics, abbiamo deciso di operare con 12 treni a settimana fra Trieste e Karlsruhe per le nostre unità in partenza/arrivo da/per HLA PLT con navi roro. Siamo certi che con questo sviluppo positivo aumenterà la qualità del servizio intermodale che offriamo ai nostri clienti. Nella speranza che questo sia l’inizio di una cooperazione forte e di lungo termine, ringrazio HHLA PLT per tutto il supporto".

Tag: porto trieste, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

A22: siglato protocollo per un nuovo centro di controllo mezzi pesanti

Organizzare l'attività interforze nel nuovo centro di controllo per mezzi pesanti, in fase di realizzazione a lato della barriera del Brennero, a Vipiteno. A questo scopo è stato...

IBE Bus Driver of the Year: IBE Intermobility and Bus Expo premia gli autisti più bravi

La figura dell'autista è al centro della decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo 2022, che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre. Con il contest IBE Bus Driver...

Sostenibilità: 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT Fuel Cell entrano nelle flotte di sette aziende tedesche

La Germania punta alla neutralità carbonica. Sette aziende tedesche nel settore della logistica, della produzione e della vendita al dettaglio inseriranno 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT...

Emissioni e trasporti: dall'Ue una consultazione pubblica per compiere scelte informate e più sostenibili

Facilitare la misurazione e il confronto delle prestazioni ambientali delle diverse modalità di trasporto. La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su un'iniziativa volta a...

Divieti camion Tirolo: chiusura dei percorsi alternativi nelle date del dosaggio

Il Tirolo dispone nuove limitazioni al traffico. Il provvedimento riguarda alcune strade alternative e si collega al sistema di dosaggio già attivo per i mezzi pesanti sulla A12 per...

In Francia parte la sperimentazione con semirimorchi 46 ton che operano nel trasporto combinato

Avviata in Francia la sperimentazione di semirimorchi con oltre 4 assi a 46 tonnellate impegnati in trasporti combinati con ferrovie o vie navigabili.Sono interessati dalla sperimentazione i...

Fondo 500mln autotrasporto: ecco come richiedere il credito d'imposta

Pubblicato sul sito del MIMS il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione del fondo da 496 milioni di euro...

Costi di esercizio fermi a gennaio 2022: Assotir chiede l'intervento del ministro Giovannini

  L'associazione Assotir chiede di procedere alla ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio di un’impresa di autotrasporto per conto terzi, "fermi a...