Green Logistics Expo, Malvestio (FLC) chiede il riconoscimento del valore di tutta la supply chain

venerdì 9 marzo 2018 12:36:53

Combattere la logistica del capriccio a favore di un’organizzazione ottimizzata delle consegne dei pacchi dell’e-Commerce in un sistema che riconosca l’intera supply chain come attività economica in grado di creare valore e garantire condizioni di lavoro dignitose. E’ questa la formula presentata questa mattina da Antonio Malvestio,
presidente del Freight Leaders Council, l’associazione che riunisce i maggiori operatori logistici in Italia, intervenuto nell’ambito della manifestazione Green Logistics Expo in corso a Padova, nel corso del convegno “Le città crescono. I servizi green per una maggiore competitività e qualità della vita”.

Il Freight Leaders Council ha presentato lo scorso novembre il Quaderno 26 sulla logistica ai tempi dell’e-Commerce che ha analizzato i grandi cambiamenti strutturali che la crescita del commercio elettronico sta producendo sull’intera supply chain. “Siamo di fronte alla cosiddetta logistica del capriccio – ha detto  Malvestio -  che deve trovare il modo di ottimizzare la distribuzione fisica dei pacchi riducendo i costi. La competizione economica, scatenata a livello
globale, ha avuto un impatto favorevole sui prezzi on-line spesso anche a causa dell’abbuono dei costi di consegna, gestiti nei modi più creativi”.

Tra le indicazioni emerse dal volume del FLC, la necessità di un piano nazionale dei lockers e dei punti di ritiro dei pacchi per ottimizzare la logistica in città e i costi per i corrieri. Più tecnologia: connessione per la prenotazione delle piazzole di sosta, regole standard per l’accesso ai centri urbani, più incentivi per il ricambio del parco mezzi a favore di veicoli a basso impatto ambientale e soprattutto chiarire all’opinione pubblica che la consegna non è mai gratis: la logistica ha un costo che se non riconosciuto crea distorsioni a livello sociale, ambientale ed economico.

“Occorre uno sforzo culturale, tecnologico e di regolazione - continua Malvestio - che aiuti a trovare nuovi modelli di business, più sostenibili per l’ambiente, per le imprese e per i lavoratori. Le 10 proposte scaturite da questo quaderno, redatto con il supporto di moltissimi esperti del settore che ringrazio, tentano di dare una risposta correttiva, applicabile nel breve e medio periodo. L’evoluzione del fenomeno nel lungo periodo dipenderà in buona parte dal successo di queste misure”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Logistica

Altri articoli della stessa categoria

Porti liguri: Laghezza (Confetra Liguria), non abbassare la guardia sui servizi alla merce

giovedì 8 agosto 2019 13:15:35
Efficienza dei controlli e competitività dei porti liguri. Alessandro Laghezza, presidente di Confetra Liguria, chiede di non abbassare la...

Utikad, un punto di riferimento per il settore logistico in Turchia

mercoledì 31 luglio 2019 12:24:13
La Turchia si conferma, anno dopo anno, luogo privilegiato di interesse per il settore trasporti e logistica, come confermato anche dagli investimenti in loco...

Nexive: ALD Automotive consegna a Firenze nuovi 400 scooter 

mercoledì 24 luglio 2019 14:57:54
Nexive, operatore postale privato del mercato nazionale, conferma il proprio impegno per ridurre l’impatto ambientale e annuncia una partnership con ALD...

Ferrovie: a Genova Prà Mare due nuovi binari per il traffico merci

giovedì 18 luglio 2019 11:22:29
Grazie a un investimento di 25 milioni di euro, due nuovi binari arricchiscono il fascio merci dello scalo ferroviario di Genova Prà Mare. Si è...

Logistica sostenibile: Conad e LC3 riducono le emissioni con i veicoli a gas naturale

mercoledì 17 luglio 2019 10:51:32
Concentrazione delle polveri sottili ridotta del 95%, emissione di anidride carbonica scesa del 15% e di ossidi di azoto diminuita del 70%. Risultato: quasi...